Ubuntu: Canonical termina lo sviluppo su smartphone e tablet

Canonical ci ha provato. Non tutti sanno ma Canonical è quell’azienda che ha iniziato con la produzione di smartphone con Ubuntu, i famosi UbuntuPhone. Purtroppo però le cose sono andate come sono andate: male. L’azienda nel 2010 ha iniziato a lavorare su questo nuovo sistema operativo per smartphone, o comunque dispositivi mobili. Le aspettative inizialmente erano davvero molto importanti.

Ma qual’era l’idea di Canonical e Ubuntu? Avete presente Samsung Dex? Perfetto era proprio quella. Canonical e Ubuntu volevano portare la stessa esperienza che abbiamo su PC all’interno degli smartphone. Quindi l’obiettivo era di avere un software unificato che girasse sia su macchine desktop che su mobile.

In realtà Canonical inizialmente ci stava riuscendo, ha anche presentato uno smartphone in collaborazione con BQ. Ci sono stati una serie di dispositivi Android con la ROM di Ubuntu e bisogna dire che andavano anche molto bene. Questa ROM aveva una particolare interfaccia grafica basata sempre su Gnome. Il problema però erano le applicazioni, un nuovo sistema operativo non può presentarsi sul mercato senza il supporto alle App ufficiali come Twitter e Facebook. Questo sta a significare che questi sistemi operativi come Ubuntu Phone e Firefox OS difficilmente riescono a farsi strada in un mercato in cui regnano Android e iOS.

Via

Oliviero Santolo

Un giovane appassionato collaboratore di Tech4D.it che fornisce il suo supporto al sito tramite la redazione di articoli riguardanti la tecnologia.