Home » Tablet » Samsung Galaxy Tab Active 2: nuovo tablet rugged in arrivo?
samsung galaxy tab active

Samsung Galaxy Tab Active 2: nuovo tablet rugged in arrivo?

di Roberta Betti

Samsung, a distanza di ben tre anni dal primo Tab Active, è intenzionata a dare ancora vita al settore stagnante dei tablet con un nuovo dispositivo rugged, che sembra avere caratteristiche hardware di interesse soprattutto per coloro che puntano su una veloce connessione Internet: Samsung Galaxy Tab Active 2. Il nuovo dispositivo verrà offerto in due varianti, a quanto pare, contraddistinte rispettivamente dal codice SM-T390 e SM-T395. Come spesso avviene in questi casi, la differenza riguarderà principalmente le tecnologie di connessione implementate: il primo Samsung Galaxy Tab Active 2 sarà esclusivamente Wi-Fi, il secondo invece avrà anche connettività 4G (LTE).

Come per quanto riguarda la maggioranza dei tablet rugged, Samsung Galaxy Tab Active 2 sarà un dispositivo entry-level, e come la linea Tab A presenterà dei feature di resistenza alla polvere ed all’acqua. Non possiamo attenderci specifiche particolarmente raffinate dal nuovo tablet rugged, ma si tratterà probabilmente di un device in cui la stabilità e l’uso di app per produttività quotidiana saranno due dei punti di forza principali. Facendo un rapido paragone con il predecessore Tab Active, possiamo comunque aspettarci specifiche superiori rispetto agli 1,5 GB di RAM.

E al processore Snapdragon 400 integrato nel modello di debutto del 2014: quanto basta per un utilizzo outdoor adatto alla maggior parte degli utenti non eccessivamente esigenti. Potremo probabilmente vedere Samsung Galaxy Tab Active 2 per il suo annuncio ufficiale all’IFA 2017, l’evento di Berlino in cui annualmente vengono mostrate le principali novità del mondo dell’elettronica di consumo: ci aspettiamo nel frattempo qualche leak esclusivo sulle prime specifiche tecniche ufficiali.

via

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti