Xiaomi Mi 8, le specifiche complete svelate da un’immagine nuova di zecca

Non è la prima volta che, negli ultimi mesi, sentiamo parlare di smartphone celebrativi. Ultimo esempio ne è stato il Meizu 15, lanciato dall’azienda cinese per celebrare il proprio 15esimo anniversario. Un’idea simile, ma inerente all’ottavo compleanno, è appena venuta ad un altro grande nome “made in Cina”, ovvero Xiaomi. Sembra vicino, infatti, il lancio del nuovo Xiaomi Mi 8. E’ da qualche giorno che le informazioni sul device in questione circolano in rete. Ne conosciamo, dunque, alcuni dettagli, come la presenza di un lettore biometrico integrato nel display.

Da oggi, però, possiamo tranquillamente dire di conoscere molto di più sul nuovo Xiaomi Mi 8. Il nuovo smartphone cinese, infatti, è stato oggetto nelle ultime ore di una nuova indiscrezione che ne rivela tutte le principali specifiche tecniche. Iniziamo a parlare del display che dovrebbe avere la caratteristica di essere molto grande. Ben 6,2 pollici, infatti, la sua dimensione. Si tratterebbe di un pannello Full HD contraddistinto da una risoluzione massima di 1.080 x 2.280 pixel. Sarà doppia la fotocamera posteriore con una risoluzione di 20 e 16 MP. Sul fronte, invece, lo snapper per i selfie sarà da 16 MP. La batteria, da 3.300 mAh, dovrebbe garantire una buona autonomia al nuovo top di gamma cinese.

Xiaomi Mi 8

Veniamo, adesso, all’hardware vero e proprio dello Xiaomi Mi 8. Trattandosi di un dispositivo di punta, esso sarà dotato dei migliori componenti attualmente in circolazione. E non poteva essere certamente il contrario dato l’agguerrita concorrenza del settore. Xiaomi Mi 8, quindi, dovrebbe arrivare con un processore Snapdragon 845 di Qualcomm, il meglio del momento. Al chipset in questione si abbinerà una RAM da 6 GB e una memoria nativa pari a 128 GB. Nei giorni scorsi si era vociferato anche su una probabile variante con 8 GB di RAM, ma non esistono ulteriori dettagli su questo aspetto. Chiude il quadro MIUI 10 che dovrebbe girare su Xiaomi Mi 8 e che verrà lanciato anch’esso il 31 maggio. Non rimane che attendere!