Samsung Galaxy J2 Core con Android Go sempre più vicino, lo conferma il firmware ufficiale

Questo è un periodo di grande fermento per Samsung. L’azienda sud coreana, infatti, è alle prese con i preparativi per il lancio del suo prossimo top di gamma, il Galaxy Note 9, ma non solo. In prospettiva, infatti, c’è anche il lancio di un nuovo smartphone, il primo Android Go dell’azienda che dovrebbe arrivare come Galaxy J2 Core. Lo smartphone era vicinissimo, lo si sentiva già nell’aria e lo confermavano le diverse certificazioni ricevute negli ultimi giorni. Adesso arriva la conferma anche dall’ufficialità del firmware. Il Samsung Galaxy J2 Core, da questo momento in poi, potrebbe arrivare in qualunque momento.

Come le indiscrezioni precedenti avevano rivelato, il Samsung Galaxy J2 Core eseguirà Android Oreo 8.1 con build J260GDDU1ARGC. Detto questo sono in molti a chiedersi quando potranno assistere al lancio del dispositivo. Tra il Galaxy Note 9, il Galaxy Watch e le recentissime presentazioni del Tab S4 e del Tab A 10.5 è davvero difficile darsi una risposta. Secondo molti il lancio potrebbe slittare di alcune settimane proprio a causa di quest’intensa attività del momento. Una cosa sembra essere certa. I primi a toccare con mano il dispositivo saranno gli appassionati residenti in India e nei Paesi asiatici. Proprio qui, infatti, il Galaxy J2 Core verrà lanciato per prima.

E l’Europa? Nessuna paura! La disponibilità nel Vecchio Continente subirà solo un ritardo minimo di alcuni giorni, al massimo qualche settimana. Facendo una digressione sulle principali specifiche del Galaxy J2 Core, il dispositivo avrà un processore Exynos 7570 in abbinamento con 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna, più Android Go di così non si può! Avrà, poi, una singola fotocamera posteriore da 8 MP e una frontale da 5 MP con un display che non sarà Infinity ma un Super AMOLED da 5 pollici. Nessuna indiscrezione sui prezzi i cui dettagli, comunque, sono attesi di qui a breve.

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.