OnePlus 6T a pochi giorni dal lancio si aggiorna a OxygenOS 9.0.4 con le patch di sicurezza di Novembre

Sono passati pochissimi giorni dall’ufficializzazione del nuovo OnePlus 6T e, nonostante questo, lo smartphone ha già ricevuto il suo primo aggiornamento software a OxygenOS 9.0.4. Indubbiamente importante perché porta con sé la patch di sicurezza di novembre, ovvero l’ultima rilasciata da Google, ma non solo!

L’aggiornamento in questione, infatti, permette a OnePlus 6T di ottenere alcuni piccoli miglioramenti su determinate funzionalità anche se, è bene ribadirlo, si tratta pur sempre di operazioni di piccolissima entità essendo il dispositivo appena arrivato sul mercato.

OnePlus 6T

Il primo aspetto a trarre dei miglioramenti è indubbiamente lo scanner per il rilevamento delle impronte digitali. Sensibilità e funzionamento del tanto atteso Screen Unlock sono stati dunque migliorati. Altre ottimizzazioni hanno riguardato la durata complessiva della batteria in fase di stand by.

E come abbiamo anticipato, anche l’ultimissima patch di sicurezza di Google, quella di novembre, è stata inviata a OnePlus 6T che, in questo modo, risulta aggiornatissimo e molto sicuro. Mentre OnePlus 6T si aggiorna a OxygenOS 9.0.4, i dispositivi OnePlus 6, dopo l’aggiornamento definitivo ad Android Pie 9.0, si aggiornano all’Open Beta 6 e ricevono la tanto attesa modalità Nightscape e, anche in questo caso, l’ultima patch di sicurezza.

Sono previsti anche la risoluzione di alcuni bug importanti che avevano interessato il dispositivo e un  miglioramento generale delle prestazioni generali del dispositivo. Tornando a OnePlus 6T, l’aggiornamento di cui abbiamo parlato è stato già lanciato e dovrebbe, per questo, arrivare su tutti i dispositivi entro un paio di giorni al massimo.

Fonte