Qualcomm Snapdragon 675 batte il 710 su AnTuTu e lo eguaglia su Geekbench

Pochi giorni fa al CES 2019 ha debuttato Hisense U30: il primo smartphone con il nuovo processore Snapdragon 675 di Qualcomm. Il nuovo SoC ha subito destato l’attenzione degli appassionati perchè è il più potente della serie 600 (fascia media) del chipmaker di San Diego. Molti però hanno iniziato a chiedersi quali sono le differenze prestazionali rispetto allo Snapdragon 710, primo ed unico processore della nuova serie 700 destinata a dispositivi di fascia medio-alta.

Ebbene, il nuovo processore è stato testato sulla piattaforma di benchmark AnTuTu dove ha totalizzato 174.402 punti. Un risultato leggermente superiore rispetto al 710 che si attesta invece sui 170.000 punti e di gran lunga migliore rispetto al predecessore 670 che invece ha registrato 150.000 punti. Su Geekbench, invece, il chipset ha registrato più o meno lo stesso punteggio del 710.

Anche se strano, questi punteggi sembrano voler dire che Snapdragon 675 è un po’ più potente del 710. Ricordiamo che questo SoC è stato realizzato con un processo produttivo a 11 nm. Ha un’architettura octa-core formata da 2 CPU ad alte prestazioni e 6 a basso consumo. I primi sono i custom core Kryo 460 con frequenza massima di 2 GHz, mentre il secondo cluster è formato sempre da Kryo 460 ma con un clock a 1,8 GHz.

Ne sapremo presto di più una volta che il nuovo smartphone di Hisense andrà sugli scaffali ed altri produttori, tra cui probabilmente Xiaomi, decideranno di adottare questo chipset.

via

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it