Home » Smartphone » SD Association taglia i ponti con Huawei: addio microSD sugli smartphone?
micro sd

SD Association taglia i ponti con Huawei: addio microSD sugli smartphone?

di Carlo Desi

Il ban di Huawei negli Stati Uniti ha stravolto di netto il mercato del settore. Sono tante, infatti, le collaborazioni che sono state cancellate e numerosi i grandi nomi che non forniranno più il loro supporto all’azienda cinese (tra cui anche Google e Qualcomm). Ai tanti nomi se n’è aggiunto un altro. L’SD Association, infatti, pare essersi tirata anch’essa indietro e questo potrebbe tradursi nell’inevitabile addio per Huawei ai supporti microSD per i propri smartphone futuri.

Huawei, a quanto pare, è stata dunque bannata dall’elenco dei marchi che possono introdurre, sui propri dispositivi, supporti microSD. Naturalmente ciò che sta accadendo è pienamente in linea con quanto imposto dal divieto scattato alcuni giorni fa negli Stati Uniti e che sta portando danni incalcolabili all’azienda cinese. La risposta di Huawei a questa decisione non si è fatta attendere troppo.

Mediante le parole di un suo portavoce, infatti, l’azienda ha ribadito che i supporti al microSD continueranno a funzionare sugli smartphone esistenti. Nessuna menzione sui dispositivi futuri sui quali rimane comunque un forte senso di incertezza. Ricordiamo, comunque, che mentre gli entry-level e i midrange di Huawei utilizzano attualmente la tecnologia microSD, per i propri top di gamma i cinesi hanno progettato un nuovo standard ovvero la Nano Memory Card.

A questo punto ci si chiede se varrà la pena utilizzare questa tecnologia anche su smartphone di fascia più bassa o se i futuri dispositivi di fascia media cinesi arriveranno senza alcun supporto all’espansione di memoria. Una cosa è certa: siamo nuovamente davanti ad una rottura che porterà gli ennesimi contraccolpi negativi su Huawei. Vedremo come andranno le cose in futuro.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti