Home » Software » Ethereum non ha più freni: da 200 a oltre 3.000 dollari in 12 mesi
bitcoin

Ethereum non ha più freni: da 200 a oltre 3.000 dollari in 12 mesi

di Margherita Sanna

Ethereum: è nata una nuova star delle criptovalute. La moneta virtuale è riuscita a superare la soglia di 3.000 dollari e solo un anno fa valeva 207 dollari. Ethereum sta diventando in breve tempo il punto di riferimento per le banche internazionali, recentemente la Banca Europea degli Investimenti ha emesso una tranche di ben 121 milioni di dollari sotto forma di bond che ha fatto salire del 30% la blockchain di questa criptovaluta.

Un movimento decisivo per il balzo in avanti compiuto dalla prestigiosa criptovaluta. Ma ad utilizzare la piattaforma di Vitalik Buterin, che è ufficialmente diventato miliardario, ci sono anche gli NFT, token non fungibili che adottano spesso gli amanti dell’arte. La moneta è stata creata nel 2015, ed al momento è la criptovaluta al secondo posto in tutto il mondo per bacino di utenti che la utilizzano. Ma non solo: questa crypto sta facendo diminuire sempre più la dominance di Bitcoin. Buterin, il proprietario ventisettenne, è il più giovane cripto miliardario del mondo.

La capitalizzazione dell’azienda si aggira intorno ai 376 miliardi di dollari. Il diretto concorrente della piattaforma è ora Binance Smart Chain (BSC), che – secondo i dati di fine aprile – elabora oltre 8 milioni di transazioni al giorno. Ethereum oltre ad essere un software per smart contract via blockchain, funziona anche come connessione per dei contratti intelligenti che danno la possibilità di avviare transazioni predefinite se si verificano alcune condizioni particolari. Nonostante questa crescita esponenziale, resta sempre il rischio bolla di Ethereum e sovrastima della piattaforma.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti