Home » Guide » Guide Android » Top 5 migliori smartphone economici (sotto i 50 euro) del 2020
smartphone economici

Top 5 migliori smartphone economici (sotto i 50 euro) del 2020

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Il prezzo degli iPhone e degli smartphone Android sta salendo sempre di più negli ultimi anni e perfino molti produttori cinesi stanno alzando l’asticella. Per questo sta diventando sempre più difficile trovare smartphone economici a meno di 100 euro: il mercato su questa fascia si rarefà sempre più e stanno pian piano rimanendo solo le case produttrici meno famose.

Quando si scende sotto i 50 euro la situazione peggiora ancora di più: potete scordarvi Samsung, Sony e perfino Huawei, e bisogna stare molto attenti per non ritrovarsi a comprare un fermacarte invece del tanto agognato miglior smartphone tra quelli che costano poco.

Di conseguenza, per trovare quello smartphone economico su 10 che sia davvero il top del qualità prezzo pur essendo di fascia bassa, il livello di conoscenza che bisogna avere è alto. Con questa guida all’acquisto vi mostreremo la top 5 migliori smartphone economici sotto i 50 euro, e in più vi daremo tutti i consigli per confrontare i vari dispositivi in commercio e capire se vale davvero la pena comprarli.

Indice

Smartphone economici migliori: la top 5 sotto i 50€

N.B. Nella fascia più bassa degli smartphone economici i prezzi cambiano costantemente e le scorte terminano spesso. La spinta inflazionistica degli ultimi anni ha fatto aumentare i prezzi dei cellulari facendo diventare sempre più rari i dispositivi venduti al di sotto dei 50€. Per cui non è difficile che in questa guida all’acquisto troviate almeno un dispositivo non più disponibili su questa fascia di prezzo. Ma passiamo subito alla top 5.

  1. Wiko Y50
  2. Cubot J5
  3. Energizer Energy E500
  4. TP-Link Neffos C5 Plus
  5. Alcatel 1 e 1c 2019

5) Wiko Y50

wiko y50
  • Perchè comprarlo: ha il flash frontale, Android Go e prestazioni niente male

Wiko, casa produttrice francese diventata molto nota negli ultimi anni per via della grande convenienza dei propri smartphone economici, è riuscita a lanciare sul mercato un modello ultra-economico che costa pochissimo. Y50 è il suo telefono meno costoso di recente generazione e costa meno di 50 euro. Per fortuna ha preinstallato Android Go (alla versione Oreo), una variante alleggerita del sistema operativo di Google adatta anche ad hardware entry-level o molto datato. Ha 16 GB di memoria interna su cui memorizzare molti dati, ed anche uno slot dual SIM per inserire 2 schede.

La lentezza arriva inesorabilmente se iniziate ad aprire diverse app pesanti contemporaneamente, ma finchè lo usate in modo blando solo con singole applicazioni come WhatsApp, il suo GB di RAM e il processore octa-core Spreadtrum SC7731E da 2 GHz quad-core non danno problemi significativi e sono più che sufficienti. Wiko Y50 è anche quello che tra gli smartphone economici sotto i 50 euro ci è piaciuto di più in termini di comparto fotografico frontale, perchè ha un flash frontale per illuminare i selfie e un sensore da 5 MP con modalità di bellezza. E’ anche molto piccolo grazie al suo display da soli 5 pollici, quindi portarlo in giro non è mai un fastidio.

Supporta la connettività 3G ed ha una fotocamera posteriore utile solo per scatti di emergenza. E’ da 5 Megapixel con flash LED posteriore, e può registrare video in HD. La batteria è da 2200 mAh, non dura tantissimo, ma è sufficiente. Interessante la presenza di app alleggerite nel software e di altre personalizzazioni che semplificano l’uso di Android con uno schermo così piccolo e prestazioni contenute. Comodi anche i tasti capacitivi Android fuori dal display. C’è anche il jack per le cuffie qualora vogliate ascoltare la musica.


✓ PRO

  • Compatto
  • Hardware non male
  • Android Go
  • Dual SIM e micro SD
  • Selfie flash

✕ CONTRO

  • No 4G

Vedi la migliore offerta cliccando il seguente link:

4) Cubot J5

cubot j5
  • Perchè acquistarlo: ha un hardware potente, ha un display ampio e ad alta definizione, oltre a buone fotocamere

Altro esemplare di smartphone prodotto da un brand non tra i più blasonati (sebbene comunque non sconosciuto), ma con specifiche tecniche degne di nota. Cubot J5 ha un ottimo (e anche ampio) display HD da 5,5 pollici e ben 16 GB di memoria interna tra i suoi pregi principali. La memoria è ulteriormente espandibile tramite micro SD fino a 64 GB. Emoziona la presenza di Android 9 Pie come sistema operativo.

I 2 GB di RAM (davvero interessante) e il processore quad-core da 1,3 GHz se la cavano bene quando si  tratta di utilizzare le applicazioni base come quelle di messaggistica, se ovviamente non si decide di darsi al multi-tasking. Abbastanza esaltanti anche le fotocamere, quella posteriore da 8 Megapixel e quella anteriore 5 MP, anche se ciascuna di esse è in linea con quelle che si trovano sugli smartphone economici a meno di 50 euro.

In compenso però catturano un dettaglio decente, se le condizioni di luce sono buone. I 2800 mAh di batteria possiamo definirli solamente sufficienti perchè non portano lo smartphone oltre la giornata di utilizzo, ma non possiamo dire affatto che siano deludenti per un dispositivo che costa così poco. Lo slot dual SIM è un ulteriore punto a favore, anche se c’è solo la connettività 3G, ma perlomeno è possibile usare 2 numeri di telefono. Incluse nella confezione ci sono sia una pellicola protettiva per il display che una custodia.


✓ PRO

  • Ottimo hardware per il prezzo
  • Buon display
  • Bel design
  • Sistema aggiornato
  • Buone fotocamere

✕ CONTRO

  • No 4G

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

3) Energizer Energy E500

energizer energy e500
  • Perchè comprarlo: ha una scocca resistente, Android Go e una buona autonomia

Molti riconosceranno Energizer perchè è uno dei maggiori produttori di pile, ma in realtà, anche se non da tempo immemore come per le batterie, è anche un produttore di smartphone. Ed ha realizzato uno dei migliori smartphone sotto i 50 euro che attualmente si possono trovare sul mercato.

Da buon produttore di batterie, Energizer ha creato un dispositivo dalla buona autonomia: con i suoi 2000 mAh riesce a raggiungere le 200 ore di durata in standby e 12 ore in chiamata con una singola carica. In più si tratta di un dispositivo molto compatto grazie al suo display da 5 pollici e a bordi non troppo spessi attorno ad esso.

Il suo reparto hardware è formato da un processore quad-core MediaTek MT6580M da 1,3 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria espandibile con micro SD. Non un granchè in termini di potenza, ma grazie alla presenza del sistema operativo Android Go che è una versione molto alleggerita di Android riesce a raggiungere performance mai deludenti con gli usi di base. Presenta un jack audio e la radio FM, oltre a un design resistente agli urti.

Nella confezione sono anche incluse cover e pellicola per lo schermo. Le fotocamere sono due, una anteriore ed una posteriore, con risoluzioni di 5 e 2 Megapixel rispettivamente. Nulla di speciale, solo due sensori per scatti di emergenza. Ma il prezzo a cui si trova è veramente vantaggioso.


✓ PRO

  • Compatto
  • Radio FM
  • Android Go
  • Resistente

✕ CONTRO

  • No 4G

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

2) TP-Link Neffos C5 Plus

tp-link neffos c5 plus
  • Perchè acquistarlo: ha un bel design, un display ampio, Android Go e una batteria rimovibile

Molto valido il design di Neffos C5 Plus rilasciato dal celeberrimo produttore di router TP-Link, grazie ad una scocca pulita e ad uno schermo in formato 18:9 utilizzabile facilmente con una mano grazie alla sua compattezza, con bordi non troppo pronunciati attorno al display. Ad un’ottima estetica si uniscono delle prestazioni non deludenti nonostante l’hardware non sia nulla di che: abbiamo infatti il classico processore MediaTek quad-core da 1,3 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria che accomunano gran parte degli smartphone economici sotto i 50 euro.

La decente ottimizzazione software è una marcia in più che lo rende più fluido e scattante. Lo schermo è un pannello IPS da 5,34 pollici dalla resa discreta e non è facile trovare di meglio allo stesso prezzo. Ha un peso non troppo elevato e la memoria espandibile attraverso micro SD fino a 64 GB in più. La fotocamera posteriore è decente quando si parla di scatti di emergenza, ovviamente rispetto ai concorrenti sulla stessa fascia di prezzo.

La batteria conta 2200 mAh e dura una giornata se non stressata troppo, non si può pretendere molto ma fa il suo lavoro. Per sfortuna non è presente la connettività 4G ma ci sono slot dual SIM. Buono il parco connettività con Bluetooth, WiFi stabile e GPS. Ricapitolando, il buon bilanciamento tra le varie specifiche è il suo punto di forza, tutto sommato è un dispositivo non affatto insufficiente in tutti i suoi aspetti. Questo dispositivo è dotato di Android Go, per cui offre prestazioni molto ben ottimizzate grazie alla leggerezza del sistema operativo.


✓ PRO

  • Display ampio
  • Android Go
  • Dual SIM + micro SD
  • Batteria rimovibile

✕ CONTRO

  • Niente 4G

Vedi la migliore offerta cliccando il seguente link:

Migliore degli smartphone economici a 50 euro – 1) Alcatel 1 e 1c 2019

alcatel 1c
  • Perchè comprarli: sono dotati di 4G, Android Go ed un design bello e compatto

Punto di forza di Alcatel 1c è decisamente il software, grazie alla licenza Android Go (Oreo Edition). Questo smartphone economico è equipaggiato con un Android alleggerito che funziona perfettamente e garantisce grande fluidità nonostante questo dispositivo abbia componenti davvero scarsi se comparati ai dispositivi odierni anche di fascia media. A bordo troviamo un processore Spreadtrum SC7731E tra i più economici e raramente utilizzato, un solo GB di RAM e una memoria di 8 GB.

Ciononostante lo smartphone non ha impuntamenti con gli usi di base proprio grazie ad Android Go. Ha anche la memoria espandibile, ma il suo slot micro SD arriva solo fino a 32 GB. Purtroppo non è un granchè il display con la sua risoluzione inferiore all’HD, ma con la diagonale di 5 pollici la densità dei pixel e quindi il dettaglio non è scarsa. Per di più è anche un pannello IPS, ha una buona luminosità e buoni angoli di visione.

Anche sul lato fotografico siamo tutt’altro che ad alti livelli, ma è interessantissima la presenza di un flash frontale abbinato alla fotocamera per selfie da 2 Megapixel. Quella posteriore conta solo 5 MP ma riesce ad arricchire i colori con l’HDR e a registrare video in alta definizione. Chiude il quadro una batteria da 2000 mAh che sebbene possa sembrare a prima vista piccola, in realtà è sufficiente perchè i componenti consumano poca energia. Se avete qualche euro in più vi consigliamo anche Alcatel 1 2019, che offre un processore un po’ più potente (MediaTek MT6739), mentre le restanti specifiche sono praticamente le stesse.


✓ PRO

  • Android Go
  • 4G
  • Buon display
  • Bel design
  • Molto economico

✕ CONTRO

  • Batteria non capientissima

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

Ha senso comprare smartphone economici che costano così poco?

Non sempre. Intendiamoci, a quel prezzo non vi potete assolutamente aspettare un telefono Android che costa poco e sia anche performante. L’hardware che solitamente montano gli smartphone economici venduti a meno di 50 euro è di fascia bassa, e se non li scegliete bene il rischio di trovarvi tra le mani un hardware addirittura obsoleto e inutilizzabile è molto alto.

Anche acquistando un dispositivo valido su quella fascia, non potrete stressarlo troppo: RAM satura, rallentamenti e surriscaldamento sono solo alcuni dei problemi che potreste incontrare facendolo. Sono smartphone economici adatti all’uso di una sola applicazione alla volta, e nel caso ne prendiate uno vi consigliamo anche di stare alla larga da videogiochi pesanti.

Altri svantaggi che potreste incontrare spendendo così poco sono un display da 5 pollici (o inferiori) con angoli di visione non tanto ampi, una batteria non molto duratura ed una fotocamera adatta giusto per scatti di emergenza e insufficiente in scarse condizioni di luce. Quindi, se non avete bisogno di WhatsApp e di altri servizi basati su internet, vi consigliamo di consultare il prossimo paragrafo ed optare per un telefono cellulare tradizionale.

Consiglio: se potete aumentare leggermente il budget, rimanendo comunque sotto i 100 euro, potete acquistare uno smartphone economico con sistema operativo alleggerito in grado di girare sempre fluido e prestante anche sui dispositivi di fascia bassa: scoprite la top 5 miglior smartphone Android Go!

Smartphone economici o telefoni cellulari normali?

smartphone economici

Nel caso ve li foste dimenticati, il cellulare tradizionale, anche detto feature phone, a differenza degli smartphone economici è quello senza touch screen e con tastiera fisica 3×4. Sono i dispositivi più low cost nel mondo della telefonia mobile, e li si può trovare anche a 20 o 30 euro. Se avete solo bisogno di fare chiamate, inviare SMS con la vostra scheda SIM o al massimo visualizzare qualche immagine o video, vi consigliamo di scegliere loro perchè sono offerte molto più valide degli smartphone. Non vi ritroverete dispositivi lenti o che si bloccano, e le poche funzioni che hanno le espleteranno bene.

Tra questi device ci sono i cellulari a conchiglia e quelli monoblocco. Acquistando uno di questi però dovete tener conto che non potrete usare le applicazioni come WhatsApp e nemmeno il browser web per navigare su internet. Così come non potrete consultare il meteo, e così via. Quindi acquistateli solo se avete esclusivamente bisogno di essere reperibili senza altri fronzoli. Nel caso vogliate ugualmente optare per un dispositivo del genere invece degli smartphone economici, al seguente link trovate la top 5 migliori telefoni cellulari economici (sotto i 50 euro).

Smartphone cinesi: conviene scegliere loro?

smartphone economici

Sì, ma sempre facendo attenzione. Quando con gli smartphone economici si scende sotto i 50 euro, di marchi che non siano cinesi ne rimangono ben pochi: potete trovare in vendita generalmente cellulari messi a disposizione nelle dagli operatori telefonici come Vodafone nelle promozioni, oppure altre marche conosciute ma non così blasonate.

Tuttavia gli smartphone Android cinesi a quel prezzo hanno solitamente caratteristiche superiori, e questa è una cosa molto importante su questa fascia perchè le specifiche possono determinare se un dispositivo funzionerà bene o male. I dispositivi cinesi li troverete solo online, almeno sotto i 50 euro, e non nei negozi fisici.

Ma comunque è raro trovare smartphone economici a quel prezzo nei negozi, al massimo è possibile trovarli disponibili all’acquisto sottocosto tra i 50 e i 100 euro. Tornando a noi, in linea di massima gli smartphone cinesi vanno bene, ma alcune marche sono inaffidabili, per questo vi abbiamo dato le nostre opinioni anche su questi ultimi dato che abbiamo esperienza a riguardo.

Meglio il nuovo in offerta o l’usato?

Molti quando si trovano con un budget molto limitato pensano di acquistare smartphone usati invece di modelli nuovi. Tuttavia quando un dispositivo usato viene venduto a meno di 50 euro potrebbe anche trattarsi di una cosiddetta fregatura. Solitamente i dispositivi venduti a così poco hanno dei difetti più o meno gravi, almeno quando si tratta di smartphone economici che però nuovi costano il doppio.

Inoltre dovete tenere in considerazione che chi ha uno smartphone ben funzionante a volte preferisce tenerlo invece che svenderlo a meno di 50 euro, anche se si tratta di smartphone economici. Quindi il più delle volte, a nostro modesto parere, andare sul nuovo conviene di più, sempre tenendo conto di tutte le considerazioni che abbiamo fatto nei paragrafi sopra. Non parliamo di dispositivi ricondizionati perchè è praticamene impossibile trovarli a 50 euro nei negozi sia online che fisici.

Potrebbe interessarti…

Non vi hanno convinto questi dispositivi perchè essendo troppo poco cososi non riescono a offrirvi ciò che volete? Niente paura, ci sono altre guide per voi dedicate al qualità-prezzo che potrebbero farvi trovare esattamente ciò che cercate. Tra queste vi consigliamo la Top 5 migliori smartphone Android economici a 150 euro (2017), ma anche la classifica dei migliori smartphone cinesi economici che è piena di chicche.

Se potete alzare il budget solo di poco, i migliori smartphone Android economici a meno di 100 euro potrebbero fare perfettamente al caso vostro. Se infine desiderate il perfetto equilibrio tra prestazioni e prezzo, allora provate con i migliori smartphone Android economici da 200 a 300 euro, oppure con la guida all’acquisto dei migliori smartphone top di gamma economici da 200 a 500€.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti