Home » News » Samsung: possibile disattivazione di tutti i Galaxy Note 7 negli USA

Samsung: possibile disattivazione di tutti i Galaxy Note 7 negli USA

di Luca Collaboratore

Come da titolo, l’azienda koreana Samsung ha annunciato la disattivazione di Galaxy Note 7 a partire dal 15 dicembre prossimo in Nuova Zelanda ed in Australia, nel tentativo di recuperare tutti i dispositivi in possesso dagli utenti. Intanto in Canada hanno reso indisponibili nello smartphone tutte le comunicazioni: ciò vuol dire che non è possibile connettersi alla rete dati, alla rete Wifi e alla tecnologia Bluetooth.

Questa non è la prima misura che Samsung ha preso per incoraggiare i clienti a tornare dal loro amato Galaxy Note 7. Come dichiarato da US Cellular:

Samsung will modify the software to prevent the Galaxy Note7 from charging. The phone will no longer work.

Pochi giorni fa è stato rilasciato un aggiornamento che limita la carica della batteria fino al 60%, permettendo cosi agli utenti di utilizzare pienamente i propri dispositivi. La stessa azienda koreana reputa difficile il processo di disattivazione collettiva di tutti i Note.

Questo perchè il Dipartimento dei Trasporti ha vietato ai possessori di Galaxy Note 7 di salire a bordo con lo smartphone difettoso con sè. In conclusione, nel 2017 si punta alla totale disattivazione di tutti i dispositivi, che successivamente potranno esser tenuti come fermacarte o come pezzo di antiquariato per il futuro, visto che, questo flop rimarrà per sempre nella storia della produzione Samsung.

via

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti