Classifica degli smartphone più “radioattivi” stilata: Xiaomi e OnePlus in testa

Utilizziamo gli smartphone tutti i giorni, ma ci preoccupiamo ben poco delle radiazioni che essi emettono, le quali possono essere pericolose per la salute. Forbes, servendosi di una lista stilata da Statista, la quale si è servita a sua volta dei dati dell’ufficio federale tedesco per la protezione dalle radiazioni, ha pubblicato una classifica degli smartphone più pericolosi al mondo per le loro radiazioni.

Al primo posto c’è un dispositivo tra i migliori per il rapporto qualità prezzo: lo Xiaomi Mi A1 con Android One, a quota 1,75. Subito dopo troviamo OnePlus 5T con un valore di 1,68. Seguono ben 5 smartphone Huawei e un Nokia: in ordine di pericolosità Huawei Mate 9 (1,64), Nokia Lumia 630 (1,51), Huawei P9 Plus (1,48), Huawei GX8 (1,44), Huawei P9 (1,43) e Huawei Nova Plus 1,41.

La classifica continua con OnePlus 5 (1,39), Huawei P9 Lite (1,38), iPhone 7 (1,38), Sony Xperia XZ1 Compact (1,36), iPhone 8 (1,32), ZTE Axon 7 Mini (1,29), BlackBerry DTEK60 (1,28), iPhone 7 Plus (1,24). La black list non contiene nessuno smartphone Samsung. C’è comunque da dire che la scienza non ha ancora stabilito se le radiazioni emesse dai telefoni cellulari sono dannose per l’essere umano. Nel dubbio, è sempre bene tenere il più lontano possibile i telefonini da testa, cuore e organi genitali, oltre ad evitare di dormire con il telefono acceso vicino.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it