Spreadtrum sfiderà Qualcomm? Arriva il chipset SC9863 per gli smartphone midrange

Dopo il dominio di Qualcomm su MediaTek nel settore dei processori per smartphone, un’altra casa produttrice potrebbe essere intenzionata a sfidare il colosso di San Diego: si chiama Spreadtrum. Finora ha sempre prodotto SoC di fascia bassa per smartphone ultra economici, ma adesso ha annunciato SC9863, un processore di fascia media che potrebbe rivelarsi davvero molto competitivo e distinguersi dalla massa.

Ma andiamo a vedere le specifiche tecniche per capire in che fascia di mercato si collocherà. Spreadtrum SC9863 è un chipset octa-core formato da 8 CPU Cortex-A55 con una frequenza di 1,6 GHz. Queste CPU sono state lanciate solo un anno fa, e questo SoC è il primo a montarle. Pare che le prestazioni di questi nuovi core siano del 20% superiori a quelle dei Cortex-A53. Inoltre, il processore ha un’unità dedicata all’intelligenza artificiale che velocizza le operazioni AI di 6 volte.

L’intelligenza artificiale su questo SoC viene usata per identificare i contesti, per aggiungere funzioni relative alla realtà aumentata nella fotografia e per il riconoscimento facciale. Spreadtrum SC9863 supporta doppie fotocamere fino a 16 Megapixel, display Full HD+ e un modem LTE Cat. 7. Per rendere l’idea, questo processore dovrebbe essere a un livello simile a Snapdragon 630 e 636. Quest’ultimo, nel caso non lo conosciate, è il SoC di Xiaomi Redmi Note 5 Pro.

via: CNX-Software

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it