Home » Smartphone » Samsung all’opera su nuove GPU proprietarie per gli smartphone di fascia bassa

Samsung all’opera su nuove GPU proprietarie per gli smartphone di fascia bassa

di Roberta Betti

Samsung non ama di certo restare con le mani in mano in termini di innovazione: nonostante la possibilità di ricorrere ai chipset Snapdragon, gran parte dei suoi smartphone installa CPU proprietarie Exynos; e come molti di noi sapranno, il brand coreano è all’opera su nuovi processi produttivi per chipset (tra cui la litografia ultravioletta a 7 nanometri).

Considerate queste premesse, l’intraprendenza di Samsung non poteva limitarsi alla creazione di nuove CPU: c’è un altro componente, di estrema rilevanza per l’hardware di uno smartphone, che verrà molto probabilmente prodotto “tra le mura di casa” del gigante dell’hi-tech: la GPU. Secondo le ultime novità, potrebbe addirittura trattarsi di una serie nuova di zecca di unità grafiche dedicate espressamente agli smartphone di fascia bassa, che installerebbero GPU proprietarie nel tentativo di abbattere costi superflui.

Si tratta di un primo passo di grande rilievo per Samsung, che non si era cimentata mai prima d’ora in un’impresa simile, e che potrebbe eventualmente sfociare nell’arrivo delle GPU del brand su una moltitudine di altri gadget e device IoT, senza tralasciare i veicoli a guida autonoma e gli smartphone (Galaxy e non) di fascia alta.

Al momento, mentre la tecnologia produttiva per le future GPU Samsung è in fase di perfezionamento, dovremo aspettarci comunque smartphone Galaxy dotati dell’ormai “classica” ARM Mali, serie di GPU presente in tanti device delle più diverse marche, in accoppiata con le CPU Exynos, MediaTek, Kirin e molte altre.

La roadmap di sviluppo prevede circa due o tre anni di “attesa” prima del lancio della nuova tecnologia, ma già in tanti sperano che possa trattarsi di una soluzione in grado di distinguersi nei benchmark proprio come la serie di CPU Exynos.

via: WinFuture

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti