Home » Guide » Guide Android » Top 5 migliori smartphone Sony del 2020
migliori smartphone sony

Top 5 migliori smartphone Sony del 2020

di Michele Ingelido

Non appaiono nelle classifiche degli smartphone più venduti, non li si vede eccessivamente nelle recensioni, ma sono lì e spesso sono anche grandiosi: ci stiamo riferendo agli smartphone Sony Xperia, da una delle aziende pionieri del settore che dopo aver scritto pagine di storia della telefonia con i suoi Compact e la serie Z, dopo anni continua a sfornare terminali di grande fattura, spesso più durevoli della concorrenza (il che spiegherebbe anche i prezzi a volte più alti). I telefoni cellulari del colosso nipponico sono dispositivi ancora molto validi anche a livello di specifiche, e parliamo sia dei top di gamma che dei modelli economici.

I dispositivi Sony stanno poi risultando molto più supportati in termini di aggiornamenti oltre che nell’ottimizzazione software e nella sicurezza. Senza contare che molti device datati sono stati aggiornati per molto più tempo della concorrenza, possono scattare foto magistrali e tanto altro. Gli utenti hanno sempre potuto contare su una grande preparazione, da un’azienda che fra TV, PlayStation (console con cui i terminali di questa azienda sono integrati) e tanti altri prodotti, di tecnologia ne sforna tantissima ogni anno.

Con il lancio dei modelli Xperia 1 e Xperia 1, Sony Mobile ha cambiato strategia e rinnovato le sue line-up cambiandone le nomenclature. Ma qual’è adesso il miglior smartphone Sony Xperia? Conviene preferire i terminali di questa azienda ad altre marche prestigiose come Samsung e quelle cinesi come Xiaomi, Huawei e Oppo? Attraverso questa guida all’acquisto cercheremo di rispondere anche a queste e a tutte le domande più frequenti, ma non prima di avervi fornito una selezione contenente i migliori smartphone Sony Xperia in commercio.

Indice

Migliori smartphone Sony economici

Xperia L3

Sony Xperia L3

Se volete spendere davvero poco, allora non avete alcuna alternativa migliore tra gli smartphone Sony rispetto all’acquisto del piccolo di casa Xperia L3. Questo entry-level è sufficiente in tutto, ma non splende in nulla. E’ quel tipo di cellulare che non crea nessun tipo di problema agli utenti base, ma non adatto ai power user. Ha tutto al posto giusto ma non bisogna pretendere troppo da lui.

Il suo display è un pannello da 5,7 pollici (protetto da Gorilla Glass 5) ed ha una risoluzione HD+. Il design è molto originale, il pannello IPS si comporta bene in quanto ad angoli di visione ed è sufficiente in resa dell’immagine. Il processore MediaTek Helio P22 coadiuvato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna costituisce un comparto hardware che, grazie anche alla buona ottimizzazione software, gira senza particolari problemi per le attività quotidiane, mantenendo una buona fluidità.

C’è anche uno slot micro SD per espandere la memoria. Discreto anche il comparto fotografico, con una doppia fotocamera posteriore da 13 e 2 MP che calcola bene la profondità di campo per fare un buon effetto bokeh, e un sensore frontale da 8 Megapixel che scatta ottimi selfie quando c’è luce e registra video in 1080p. Stabile ed efficiente la connettività, con un buon WiFi e il Bluetooth 5.0.

C’è perfino la connettività NFC per i pagamenti da mobile, assente su molti dispositivi molto più costosi. Questo smartphone Sony vanta anche una radio FM e un lettore di impronte digitali montato a lato, sul tasto di accensione. Chiude la scheda tecnica un’ottima batteria da 3300 mAh che la giornata di uso stressato la assicura sempre e supporta la ricarica rapida.


✓ PRO

  • Prezzo conveniente
  • Ben ottimizzato
  • Buona costruzione
  • Dual SIM + micro SD

✕ CONTRO

  • Hardware entry-level

Xperia 10 Plus

sony xperia 10 plus

Nella fascia media degli smartphone Sony del 2020 la fa da padrone Xperia 10 Plus. Un dispositivo molto ben equilibrato che ad un prezzo ancora abbordabile va ben oltre le potenzialità di un dispositivo entry-level. La sua ottima fattura si nota da subito esaminando la qualità costruttiva: sebbene sia costruito in classico policarbonato, ha un assemblaggio eccellente ed è un terminale molto resistente.

Include un lettore di impronte digitali montato lateralmente e un jack per le cuffie. Ma la vera chicca è il display, che con il suo formato CinemaWide 21:9 lo rende veramente interessante per la visione di contenuti video. I film in 21:9 infatti, a differenza degli altri dispositivi, non appaiono con delle bande nere ma occupano tutto il display.

Uno schermo così alto è inoltre l’ideale anche per il multi-tasking in split-screen. La diagonale è di 6,5 pollici e la risoluzione è Full HD+: si tratta di un pannello IPS in grado di garantire una buona qualità dell’immagine anche se non al livello dei modelli di punta. Il processore Snapdragon 636 supportato da almeno 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile si comporta sufficientemente bene con qualsiasi tipologia di utilizzo, complice anche la buona ottimizzazione software che da sempre è un pregio degli smartphone Sony.

Sulla parte posteriore c’è una buona fotocamera doppia inclusiva di teleobiettivo con zoom ottico, spesso non presente sui medi di gamma, che permette di zoomare senza perdita di dettaglio. La durata della batteria è più che accettabile: con i suoi 3000 mAh, potete fare tranquillamente una giornata di utilizzo, anche se non andrete molto oltre.


✓ PRO

  • Buon display 21:9
  • Fotocamera con zoom ottico
  • Ottimo audio
  • Buon supporto software

✕ CONTRO

  • Si trova hardware migliore a quel prezzo

Migliori smartphone Sony di fascia alta

Xperia 5

sony xperia 5

Compatto, ma top di gamma. Ciò che rende unico questo smartphone Sony è la presenza di specifiche tecniche al top nonostante si tratti di un device dalle dimensioni contenute: di modelli di punta compatti, infatti, ormai se ne trovano ben pochi. Ma Xperia 5 vi offrirà tutta la potenza bruta del processore Snapdragon 855 (top di gamma Qualcomm del 2019), 6 GB di RAM e una rapida memoria UFS 2.1 da 128 GB in soli 15,8 cm di altezza per 6,8 cm di larghezza.

Uno smartphone velocissimo, super reattivo e dalla stabilità estrema con un display da soli 6,1 pollici molto agevole da usare con una mano e da portare in tasca. Display piccolo, ma di altissima qualità: è un pannello OLED Full HD+ con il supporto alla tecnologia HDR10 e anche una copertura DCI-P3 del 100%. Ha colori esplosivi, una qualità dell’immagine molto valida e offre anche la possibilità di bilanciamento manuale.

Altro punto di forza di questo smartphone Sony è sicuramente la tripla fotocamera posteriore da 12 MP dotata di stabilizzatore ottico a 5 assi, teleobiettivo con zoom ottico e sensore grandangolare. In un mondo pieno di sensori con tantissimi Megapixel, questa fotocamera riesce ad offrire foto molto luminose (apertura focale f/1.6), una messa a fuoco molto valida e uno scatto veloce, nonchè un grande dettaglio, nonostante si tratti di sensori standard da 12 MP.

Ma queste fotocamere danno il meglio di sè con gli scatti in manuale, per questo sono ancor più consigliate ad un pubblico consapevole. Sony Xperia 5 è impermeabile (IP65/IP68), può resistere alle immersioni e ha un design premium con scocca in vetro e profilo in metallo. Chiude il quadro una batteria da 3140 mAh superiore alla sufficienza che non è il suo punto forte, ma se non stressata eccessivamente conclude la giornata.


✓ PRO

  • Compatto
  • Alte prestazioni
  • Buone fotocamere
  • Impermeabile
  • Speaker stereo

✕ CONTRO

  • Autonomia migliorabile

Xperia 1

sony xperia 1

Il più avanzato top di gamma lanciato dal colosso nipponico nel 2019. Xperia 1 è uno smartphone Sony che ha ben pochi compromessi e nonostante non sia assolutamente tra i più noti ha ben poco da invidiare ai top di gamma della concorrenza nella sua stessa generazione. Tanto per iniziare vanta uno dei display più avanzati dell’intero mercato: il suo pannello OLED da 6,5 pollici è infatti uno dei pochissimi con risoluzione 4K, anche se questa risoluzione è a detta di molti inutile su uno schermo così piccolo.

Fatto sta che riesce a massimizzare il dettaglio come nessun altro dispositivo. In più l’HDR, la copertura DCI-P3 completa e delle tecnologie prese direttamente dalle famose TV Bravia, garantiscono a questo smartphone Sony una qualità dell’immagine sopraffina. Il display ha colori così fedeli da risultare al livello dei monitor di produzione cinematografica Sony, ha un alto formato 21:9 CinemaWide e conta anche sul supporto di un processore dedicato X1 che ottimizza i contenuti multimediali al meglio.

Sono presenti anche degli altoparlanti stereo con audio di alta qualità e l’impermeabilità. Anche il comparto fotografico è eccezionale: si tratta di una tripla fotocamera da 12 MP con zoom ottico, OIS e grandangolo. Gli scatti sono davvero notevoli con tantissimi dettagli, colori bilanciati e una buona messa a fuoco. Considerevole anche la qualità dei video 4K, con modalità Cinema Pro che va a riprodurre alcuni comandi delle videocamere Sony professionali.

A livello prestazionale questo smartphone Sony è potentissimo grazie al processore Snapdragon 855 e a 6 GB di RAM, nonchè una memoria UFS 2.1. Nella media solo la batteria da 3300 mAh, che dura una giornata ad uso continuato.


✓ PRO

  • Display eccezionale
  • Alte prestazioni
  • Ottima qualità costruttiva
  • Impermeabile
  • Ottimo audio
  • Buon comparto foto

✕ CONTRO

  • Batteria migliorabile

Sony Xperia 1 II

sony xperia 1 II

Successore di Xperia 1, l’eccellente Xperia 1 Mark II è lo smartphone Sony di punta del 2020. Va a riprendere molte delle caratteristiche del suo predecessore ma colma allo stesso tempo tutte le sue lacune (se così si possono chiamare) risultando in un dispositivo praticamente perfetto per ogni tipologia di utilizzo.

Il display è esattamente lo stesso identico pannello OLED da 6,5 pollici in risoluzione 4K, con la stessa incredibile fedeltà dei colori (copertura DCI-P3 al 100% e HDR inclusi) e un dettaglio stratosferico, nonchè il formato panoramico 21:9 CinemaWide perfetto per la visione di contenuti multimediali e per il multi-tasking in split-screen. E’ la stessa anche l’impermeabilità IP65/IP68 (fino a 1,5 metri di profondità per le immersioni) e sono i medesimi i potenti altoparlanti stereo.

Il processore è invece molto più potente: è il migliore di Qualcomm al suo arrivo, ossia lo Snapdragon 865 dotato di connettività 5G. Sony ha quindi deciso di offrire il massimo anche in termini di performance, abbinando tra l’altro questo processore a 8 GB di RAM e 256 GB di memoria UFS. La parte posteriore ospita una quadrupla fotocamera dalle ottiche Carl Zeiss (esattamente come i Nokia) con 3 sensori da 12 Megapixel e un sensore TOF 3D, stabilizzazione ottica su 2 sensori, zoom ottico 3x e grandangolo.

Un setup fotografico eccellente che si dimostra professionale sia nelle foto che nei video, paragonabile a molti dei top camera phone. Per concludere, questo smartphone Sony va a colmare una mancanza importantissima di Xperia 1: un’autonomia fuori dal comune. Con ben 4000 mAh di batteria, l’azienda giapponese ha finalmente fornito un dispositivo che può durare anche due giorni a uso moderato. E supporta anche la ricarica wireless.


✓ PRO

  • Display eccezionale
  • Prestazioni top
  • 5G
  • Grandi fotocamere
  • Batteria duratura
  • Ricarica wireless
  • Speaker stereo
  • Impermeabile

✕ CONTRO

  • Prezzo

Come scegliere uno smartphone Sony Xperia

Abbiamo appena visto quali sono i migliori smartphone Sony in commercio dal top di gamma all’entry-level, ma quale scegliere e come capire quale è il migliore per le proprie esigenze? Il gigante nipponico produce dispositivi di fascia bassa, media e alta, per cui riesce ad abbracciare un po’ tutte le tipologie di utenza.

Il consiglio è quello di scegliere gli entry-level se non si utilizzano app pesanti e non si hanno grosse pretese in termini di performance, qualità fotografica, display e così via. La fascia media è il giusto compromesso tra il prezzo e la scheda tecnica, mentre i top di gamma sono gli smartphone Sony più potenti e versatili. Se volete saperne di più sul catalogo dell’azienda, di seguito alcune dritte e informazioni.

Le serie e le fasce di prezzo

xperia 1 II

Conoscendo bene le line-up di smartphone Sony e le loro nomenclature è possibile capire più facilmente quali modelli ci si trova davanti anche solo leggendo il loro nome. Fino a non molti anni fa c’erano diverse serie di smartphone Sony: X, Z, XZ, XA, Compact e così via. Adesso l’azienda ha cambiato strategia e il catalogo si è ridotto principalmente a due line-up identificate dalle seguenti nomenclature, almeno sul mercato europeo.

  • Serie L: contiene i dispositivi entry-level, quelli di fascia bassa, i più economici. Se vedete questa lettera nel nome (es. Xperia L4) non potete sbagliarvi.
  • Sony Xperia + numero: quasi tutti gli smartphone Sony Xperia commercializzati nel vecchio continente sono identificati da semplici numeri: si parte da Xperia 1 e si arriva a Xperia 10. Solitamente più il numero è basso, più il dispositivo è di fascia alta. Xperia 1 e Xperia 1 II sono infatti i top di gamma.

Sporadicamente capita che vengano lanciati smartphone Sony con nomenclature del tutto diverse (come Xperia Ace, non commercializzato in Europa e Xperia Pro annunciato nel primo trimestre 2020 e dedicato ai professionisti) e potrebbe continuare a capitare in futuro.

Software e aggiornamenti

software xperia

Com’è il supporto software sugli smartphone Sony? Ebbene, la casa produttrice non ha mai saputo deludere in quanto ad aggiornamenti. E’ sempre stata tra le più rapide a portare le ultime versioni di Android sui propri terminali, nonostante non sia uno dei più importanti colossi del settore degli smartphone.

Il software degli smartphone Sony è puro, ossia vicino ad Android stock e privo di importanti personalizzazioni da parte dell’azienda. Ci sono però delle funzioni esclusive che vanno a migliorare parecchio l’esperienza utente, come ad esempio quelle per il risparmio energetico.

Perchè comprare smartphone Sony: i pregi

smartphone sony

Oltre al buon software e alla buona ottimizzazione, dei pregi comuni a molti dispositivi dell’azienda giapponese sono la qualità fotografica e il display (oltre alla durata nel tempo, secondo la nostra esperienza). Spesso e volentieri vediamo sugli smartphone Sony pannelli di alta qualità e ottime fotocamere posteriori.

Di rado vediamo invece delle batterie molto capienti, anche se alla fine dei conti la buona ottimizzazione software garantisce sempre un’autonomia soddisfacente. Se li consigliamo? Naturalmente tutto dipende sempre dal singolo modello, ma in linea di massima non sono mai dispositivi deludenti.

Migliori smartphone di altri brand

Nel caso abbiate deciso che gli smartphone Sony non sono quelli ideali per voi o vogliate valutare altre alternative, abbiamo redatto delle guide all’acquisto che riguardano anche gli smartphone degli altri brand più importanti nel settore della telefonia. Le trovate di seguito.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti