Samsung, Huawei e Apple campioni di vendite di smartphone nel terzo trimestre 2018

Nonostante il mercato degli smartphone vanti un innumerevole quantità di  dispositivi attualmente disponibili, pare che nel 2018 le vendite generali di questi device siano calate dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In un clima come questo, sono tre i brand che escono con dei risultati più che positivi nel terzo trimestre di quest’anno e si tratta, in particolare, di Samsung, Huawei e Apple molto probabilmente, anzi di certo, per merito dei top di gamma lanciati nel corso dei mesi scorsi.

La fetta più grande del mercato globale spetta di diritto ai sud coreani di Samsung che occupano il 19% delle vendite totali di smartphone nel terzo trimestre 2018. Seguono, a ruota, Huawei e Apple che si piazzano rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio. In termini di percentuale, Samsung si assesta sul 19%, Huawei sul 14% e Apple sul 12%. Un altro OEM che sta risalendo la china in questo periodo è HMD Global che possiede il brand Nokia.

Nonostante, infatti, i risultati di questo periodo sulle vendite non siano allettanti, vi è comunque un incremento rispetto allo scorso anno del 73%. Chiaro segnale, questo, dell’intenzione del marchio di tornare a ritagliarsi un posto d’onore nel settore. Lasciando il mercato globale e occupandoci, invece, di quello cinese, i dati trapelati vedono al primo posto nelle vendite Oppo con un traguardo del 16%, seguito da Huawei e Vivo al 15% e Xiaomi al 14%.

Samsung riesce a dire la sua anche in Cina ma non va oltre il 10%. In Nord America, infine, sono due il colossi che si spartiscono le fette più grandi del mercato: Apple e Samsung. Il primo raggiunge una percentuale che sfiora il 39% mentre il secondo si assesta al 26%. Risultati sicuramente importanti che meritano una certa riflessione sul fatto che nonostante un periodo di flessione generale, per alcuni brand sembra esserci stata una netta inversione di tendenza.

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.