Home » Smartphone » Xiaomi Redmi Note 5 Pro ottiene la prima beta di Android 9 Pie: il peso è di 1,7 GB
xiaomi redmi note 5

Xiaomi Redmi Note 5 Pro ottiene la prima beta di Android 9 Pie: il peso è di 1,7 GB

di Roberto Naccarella

Xiaomi è una delle aziende più in salute dell’intero settore degli smartphone mobile (e non solo), come accertato anche dalle ultime indagini che hanno evidenziato come il colosso di Pechino sia ormai in rapida espansione a livello mondiale. Un piccolo contributo a questo successo che sembra non conoscere ostacoli è arrivato anche dal Redmi Note 5 Pro, uno dei dispositivi più venduti dalla casa cinese.

Come ricorderanno molti lettori di Tech for Dummies, Xiaomi Redmi Note 5 Pro fu lanciato all’inizio del 2018 con la MIUI 9.2 basata su Android Nougat. Solo alla fine dell’anno era arrivato l’aggiornamento ad Android 8.1 Oreo, e da diversi mesi i possessori di questo device non fanno altro che aspettare Android 9 Pie. Negli ultimi tempi, Xiaomi aveva cominciato a reclutare dei beta tester, e questo aveva lasciato pensare che ormai l’attesa per l’arrivo dell’update sarebbe stata molto breve.

Detto, fatto. Proprio in queste ore il gigante di Pechino ha comunicato l’arrivo di Android 9 Pie anche sul Redmi Note 5 Pro, o meglio la prima versione beta del firmware. L’aggiornamento alla MIUI 10 basato sull’ultima versione del robottino verde ha un peso complessivo di 1,7 GB: al momento non è chiaro se oltre a Pie sono previste altre implementazioni (es. patch di sicurezza). Dato che si tratta di una versione beta, il consiglio è sempre quello di effettuare una copia dei dati.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti