Home » Smartphone » Redmi K20 e K20 Pro ufficiali: Snapdragon 855, ottime batterie e prezzi bomba
redmi k20 pro

Redmi K20 e K20 Pro ufficiali: Snapdragon 855, ottime batterie e prezzi bomba

di Lia Placido

Dopo diversi mesi di attesa sono diventati finalmente ufficiali in Cina il Redmi K20 e il Redmi K20 Pro. I due dispositivi, tra i più discussi del momento, arrivano con fotocamere pop-up, proprio in questo senso, rappresentano l’esordio di Redmi nel mondo degli smartphone senza tacche. Grazie all’ufficializzazione possiamo confermare, o smentire, le tantissime indiscrezioni che si sono susseguite fino a questo momento, sia per quanto riguarda le specifiche vere e proprie che per quanto concerne i prezzi. Vediamoli insieme.

Partiamo con il Redmi K20 Pro, il modello potenziato della serie. Trattasi del primo smartphone dell’azienda con Snapdragon 855 di Qualcomm. Il design è molto accattivante, con un retro in vetro tridimensionale e un fronte che, come anticipato, è notch-less. Questo va indubbiamente a vantaggio delle dimensioni del display che, nel rapporto con il corpo dello smartphone, raggiunge una percentuale del 92%. A proposito di display, questo è un AMOLED Full HD Plus da 6,39 pollici dotato di una risoluzione pari a 1.080 x 2.340 pixel e con lettore biometrico di ultimissima generazione integrato.

Ad alimentarlo è lo Snapdragon 855 di Qualcomm a cui si abbinano diverse varianti di memoria. In particolare siamo dinnanzi a 4 varianti da 6 + 64 GB, 6 + 128 GB, 8 + 128 GB e 8 + 256 GB. In nessuna di queste è possibile espandere la memoria interna con microSD. Il sistema operativo del Redmi K20 Pro è Android Pie 9.0 con MIUI 10. La capacità della batteria è pari a 4.000 mAh con supporto alla modalità di ricarica rapida da 27W. Nonostante non si tratti di un vero e proprio gaming phone, gli appassionati saranno felici di sapere che grazie al supporto al Game Turbo 2.0, il dispositivo è in grado di offrire un’esperienza di gioco eccellente. Questo è possibile anche grazie all’audio Hi-Res.

Il comparto fotografico prevede una selfie cam pop-up da 20 MP dotata di apertura focale f / 2.0. Sul retro, invece, una tripla fotocamera con un sensore principale Sony IMX586 da 48 MP a cui si abbinano un grandanfolo da 13 MP e un campo visivo di 124,8 gradi e un teleobiettivo da 8 MP con zoom ottico da 2x. Grazie all’AI, il Redmi K20 Pro è in grado di scattare foto eccellenti anche in slow motion grazie al supporto al 960 fps.

Il Redmi K20 ha molte funzioni in comune con la sua variante Pro. Il display è identico così come lo sono la capacità della batteria, la selfie cam pop-up ed il sensore biometrico in-display. La differenza principale tra i due smartphone sta, però, nel processore. Allo Snapdragon 855 della variante Pro, infatti, si contrappone lo Snapdragon 730 del Redmi K20. Due, in questo caso, le varianti disponibili entrambe con 6 GB di RAM ma con una memoria interna che varia tra 64 e 128 GB.

Android Pie 9.0 è il sistema operativo. La fotocamera posteriore è formata, anche in questo caso, da tre obiettivi con una leggera variazione nella scelta del sensore principale. Questo ha sempre una risoluzione da 48 MP ma si tratta di un Sony IMX582. In termini di batteria abbiamo anticipato come anche in questo modello la capacità è pari a 4.000 mAh. Sempre presente la modalità di ricarica rapida che però si ferma ai 18W.

Tre saranno le varianti di colore disponibili sul mercato ovvero il rosso/viola, il blu e il nero. A partire da oggi è già possibile pre-ordinare entrambi i modelli anche se le vendite, almeno in Cina, partiranno tra alcuni giorni. Il primo a debuttare sul mercato sarà il Redmi K20, in vendita dal 1 giugno alle 10:00 (in Cina) mentre per la variante Pro si dovrà attendere il 10 giugno.

I prezzi varieranno in base alla versione scelta. Il K20 costerà tra 289 e 304 dollari mentre per il K20 Pro si oscillerà tra i 362 e i 435 dollari. Nessuna indiscrezione sulla disponibilità internazionale degli smartphone che potrebbero arrivare, in base alle ultimissime, a livello globale come Xiaomi Mi 9T e 9T Pro. Staremo a vedere!

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti