Home » Smartphone » Radiazioni smartphone: alcuni hanno SAR troppo alto per le normative
radiazioni sar smartphone

Radiazioni smartphone: alcuni hanno SAR troppo alto per le normative

di Roberto Naccarella

Molto spesso si sente parlare di possibili effetti negativi dell’uso degli smartphone, anche per la presenza di campi elettromagnetici che alla lunga comporterebbero seri problemi agli esseri umani. L’assorbimento di una parte dell’energia di questi campi da parte degli utenti è indubbia, anche se al momento non sono ancora state chiarite le conseguenze.

Tuttavia, le varie nazioni hanno già stabilito dei limiti ai dispositivi elettromagnetici che devono essere necessariamente osservati per tenerli a norma. I test effettuati di recente in Francia e negli USA su alcuni smartphone, svelati proprio nelle ultime ore, hanno fatto emergere che alcuni dispositivi superavano il limite di 2 W/Kg del SAR, l’unità di misura usata per quantificare l’energia dei campi elettromagnetici. I telefoni in questione sono Leagoo S8 e Allview X4 Soul Mini S, per i quali è stato immediatamente imposto il ritiro dal mercato.

Tuttavia, i test francesi hanno rivelato la presenza di irregolarità anche su alcuni smartphone noti al grande pubblico. Il caso più eclatante è quello che riguarda Xiaomi Mi Mix 2S e Xiaomi Redmi Note 5: per entrambi i telefoni dell’azienda di Pechino è stato imposto l’obbligo di aggiornamento software. Stesso discorso per tre dispositivi Nokia, ovvero il 3, il 5 e il 6.1. Obbligo di aggiornamento anche per l’Honor 8 e per l’Alcatel Pixi 4. Altri dispositivi con valori SAR irregolari e radiazioni troppo alte sono risultati Archos Access 50, Echo Star Plus, Hisense F23, Logicom M Bot 60, Neffos X1 TP902, Orange Hapi 30, Wiko Tommy 2 e Wiko View.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti