Home » Guide » Guide Windows » Top 5 migliori notebook economici (sotto i 300-400 euro) del 2021
notebook economici

Top 5 migliori notebook economici (sotto i 300-400 euro) del 2021

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

I PC vengono sempre più surclassati dagli smartphone, ma non potranno mai essere rimpiazzati. Come si fa a lavorare su un telefono cellulare se non ha una tastiera fisica e ha un display minuscolo? I computer portatili avranno sempre la loro fetta di mercato coesistente con smartphone e tablet, perchè sono le uniche macchine che consentono, in mobilità, di lavorare o di intrattenersi in modo comodo.

E’ anche vero però che i notebook hanno un prezzo in genere molto più alto di quello dei telefonini, e chi ha poco budget nel campo Windows 10 rischia di incappare in laptop molto poco prestanti, scegliendo spesso ultrabook cinesi sconosciuti o PC portatili con specifiche tecniche scarse. Cosa bisogna considerare nella scelta di un notebook? Indubbiamente i componenti, fra tutti il processore.

La marca è simbolo di affidabilità, ma non è tutto. Tuttavia specie quando si tratta di notebook economici sui prezzi più bassi, l’analisi per trovare un modello che non ci faccia impazzire per la sua inusabilità dev’essere molto approfondita. Per antonomasia il computer portatile è meno potente del fisso, per questo sarà ancora meno performante di un modello desktop o assemblato che si trova ad un costo simile.

E’ fondamentale quindi riuscire a trovare il miglior notebook tra le varie offerte. Vi sconsigliamo vivamente di andare sotto i 200 euro con i notebook che hanno il sistema operativo di Microsoft installato, altrimenti potrebbero essere inutilizzabili. Già intorno ai 300 euro infatti è impossibile trovare processori potentissimi come gli Intel Core i3, i5 e i7: a meno di 200€ trovereste computer prestazionalmente inferiori perfino in confronto a un cellulare da 6 pollici.

Tenete inoltre conto che a meno di 300€ non potete trovare notebook da gaming o per la grafica 3D, ma potrete solo farci navigazione web e usare singoli programmi che non richiedono requisiti di fascia alta, come appunto quelli per grafica professionale e video editing. Per consigliarvi il miglior computer, ci siamo adoperati in un’accurata selezione per voi: ecco la top 5 migliori notebook economici (sotto i 300 e 400 euro).

Indice

Migliori notebook economici a meno di 300€: la top 5

5) Acer Chromebook 315

Acer Chromebook 315

Questo è un Chromebook, ossia un PC con a bordo il sistema operativo Chrome OS invece del classico Windows 10. Si tratta di un OS che ha bisogno di molte meno risorse hardware per funzionare rispetto a quello di Microsoft, ed è adatto proprio ai notebook economici che di solito hanno componenti di fascia bassa.

Non c’è il supporto ai programmi per Windows, ma in compenso Chrome OS supporta le app Android ed ha il Play Store preinstallato. Si tratta inoltre di un sistema operativo che gira intorno al browser Google Chrome e alle sue tante estensioni.

Questo modello di Acer monta un ottimo processore Intel Celeron N4000, una RAM da 4 GB ed una memoria interna da 64 GB. Grazie al buon processore il sistema operativo gira molto veloce e il notebook economico funziona senza mai emettere rumore o stressarsi troppo, anche con attività abbastanza avanzate. Questo modello si caratterizza inoltre per una batteria davvero notevole in termini di autonomia, che riesce ad avvicinarsi a 10 ore e mezza di utilizzo in navigazione WiFi.

Citiamo inoltre la presenza di un display touch screen che rende l’utilizzo davvero agevole. Si tratta di un ampio pannello da 15,6 pollici con risoluzione Full HD e di tipo IPS. Oltre ad essere touch, si tratta anche di uno schermo dall’ottimo dettaglio e dalla buona qualità complessiva. Ha due porte USB-C che supportano lo standard Power Delivery ed anche 2 porte USB-A. Il tutto con un design all’avanguardia e con una buona qualità costruttiva.


✓ PRO

  • Velocissimo Chrome OS
  • Supporto alle app Android
  • Display ampio e touch
  • Super prezzo

✕ CONTRO

  • Poca memoria

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: 

4) Chuwi HeroBook Pro

chuwi herobook pro

Ecco un notebook cinese che si distingue in modo particolare dagli altri notebook economici per via di un design sottile, elegante e realizzato con materiali di qualità rispetto alla fascia di prezzo molto bassa a cui viene proposto. Sebbene si tratti di un modello cinese ha un display davvero niente male, con una diagonale di 14,1 pollici e una risoluzione Full HD.

Si tratta di uno schermo anti riflesso e pensato per affaticare meno possibile gli occhi, specie durante lunghe sessioni di utilizzo. Ma a stupire è anche l’hardware, grazie a un processore Intel Celeron N4000 supportato d ben 8 GB di RAM e da un veloce SSD da 256 GB.

Questo comparto riesce a far girare Windows 10 davvero bene per trattarsi di un semplice laptop entry-level, e rappresenta uno degli arsenali più potenti attorno ai 300 euro. Ciononostante il computer è compatto e non eccessivamente grande, anche se bisogna rinunciare a una diagonale del display ampia come i notebook economici da 15,6″. In compenso, però, si tratta di un portatile sottile e leggero.

Ciononostante possiede due porte USB e anche una porta mini HDMI per collegare il computer ad un monitor esterno o a una TV. La batteria è da 38Wh e può garantire un’autonomia di circa 9 ore se l’uso del PC è blando. Lo consigliamo a tutti coloro che cercano un modello adatto allo studio e anche a qualche attività un po’ più avanzata.


✓ PRO

  • Ottimo processore
  • Buona RAM e SSD
  • Buon display
  • Ampio touch pad
  • Sottile e leggero

✕ CONTRO

  • Batteria solo nella norma

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: 

3) Teclast F5

teclast f5

Il Teclast F5 è un’opzione eccellente per coloro che cercano un convertibile, ossia un modello che può fungere sia da PC che da tablet. Questo dispositivo ha infatti una tastiera rotante che può essere ruotata fino a 360 gradi arrivando dietro al display, al fine di essere utilizzato in modalità tablet. Lo schermo è infatti touch screen, quindi non è obbligatorio l’uso di una tastiera e di un mouse per controllarlo.

Si tratta di un notebook economico tra i più compatti in assoluto grazie al suo display da soli 11,6 pollici con cornici molto sottili. In più anche il suo profilo è sottile e leggero, realizzato totalmente in metallo. Lo schermo ha una risoluzione Full HD che assicura un ottimo livello di definizione e mostra anche una buona riproduzione dei colori. Sotto il telaio c’è un signor processore: Intel Celeron N4100, perfetto per Windows 10.

A supportarlo troviamo una memoria RAM da ben 8 GB e un SSD da ben 256 GB. Praticamente un comparto hardware da vero notebook incluso in un compatto convertibile. E’ praticamente impossibile oggi giorno trovare tanta potenza per Windows 10 in un dispositivo così piccolo.

Altra chicca è il supporto alla penna per scrivere e disegnare, che rende questo device ottimo anche per prendere appunti a mano e fare schizzi. Ha uno spessore di soli 13 mm e pesa solo 1 Kg: ciò non permette la presenza di una batteria molto duratura, ma arriva comunque alla sufficienza anche come autonomia.


✓ PRO

  • Molto compatto
  • Convertibile
  • Touch screen
  • Ottimo hardware
  • SSD
  • Supporto penna
  • Buoni materiali

✕ CONTRO

  • Display di dimensioni contenute

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: 

2) Lenovo Essential V15

lenovo essential v15

Al fine di proporre questo notebook economico a un prezzo super vantaggioso, Lenovo ha deciso di non preinstallare al suo interno un sistema operativo. Il PC può eseguire tranquillamente Windows 10, ma se lo volete installare dovrete scaricarlo o acquistarlo autonomamente e procedere all’installazione.

Questo Lenovo è dotato di un ottimo hardware per la sua fascia, composto da un processore AMD-3020E (al livello degli Intel Celeron), 4 GB di memoria RAM e una memoria di tipo SSD da 256 GB. Non è tra i più potenti in assoluto ma riesce a difendersi molto bene. Inoltre il PC offre delle buone possibilità di upgrade, con possibilità di inserire ad esempio un hard disk oppure di espandere la memoria RAM.

Il display ha una diagonale di 15,6 pollici, quindi è ampio ed è adatto a chi desidera lavorarci. Lo schermo ha una risoluzione HD e ciò influisce positivamente sulla durata della batteria facendola durare all’incirca 9 ore ad uso blando. Chi vuole collegare molte periferiche al computer gradirà molto questo modello perchè è dotato di ben tre porte USB di tipo A, ormai una rarità sui notebook economici.

Ciononostante il PC portatile mantiene delle dimensioni abbastanza contenute. A bordo troviamo anche la connettività Bluetooth, un lettore di schede SD e una porta HDMI per il collegamento di un monitor esterno. Interessante la qualità della tastiera, del touch pad e della webcam.


✓ PRO

  • SSD
  • Ampio display
  • Bel design
  • Buona connettività

✕ CONTRO

  • FreeDos

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: 

1) HP 255 G7

hp 255 g7

Se desiderate un PC portatile tutto fare, senza fronzoli e che offra un’esperienza completa, ma lo cercate tra i notebook economici sotto i 300 euro, difficilmente troverete qualcosa di più affidabile di questo HP. Il modello si presenta con un discreto monitor da 15,6 pollici e dalla risoluzione HD. Uno schermo senza lode nè infamia, con tutti i parametri sufficienti ad una buona visibilità, anche se si tratta comunque di un pannello di fascia bassa.

Su questo computer troverete anche un lettore CD e DVD insieme ad un lettore di schede SD, per cui non vi sono grossi limiti anche nella lettura delle periferiche esterne. Naturalmente non mancano le porte USB e il bello è che si tratta anche di porte USB 3.0. C’è anche un’entrata HDMI per collegarlo a un monitor esterno, qualora non riteniate quello integrato sufficiente per i vostri scopi. All’interno c’è un processore AMD A4-9125 che per chi non fosse tanto avvezzo sui processori AMD ha performance simili agli Intel Celeron della serie 3000.

C’è anche una più che sufficiente RAM da 4 GB ed una veloce memoria di tipo SSD da 256 GB. L’hardware possiamo considerarlo entry level se parliamo di notebook economici, ma di fascia abbastanza alta se invece lo confrontiamo ai tablet Windows 10 così economici. Per la navigazione è più che ottimo, e vi darà modo anche di usare i singoli programmi, che non siano di grafica professionale o video editing, con un’ottima fluidità.

Il sistema operativo è già installato, quindi è pronto all’uso, ed ha anche una tastiera fisica dalla corsa decente con la quale scrivere non è un supplizio. C’è un touchpad che si può usare al posto del mouse, e supporta le gesture. Buone le possibilità di upgrade: nel caso la RAM fosse poca, è possibile aggiungerne altra, e si può anche cambiare l’hard disk nel caso i 256 GB di memoria del disco SSD non vi bastino.

Presente anche una porta Ethernet per il collegamento cablato alle reti internet, oltre naturalmente al WiFi. La batteria riesce a fornire un’autonomia superiore alle 5 ore ad uso normale, un risultato che risulta non solo più che sufficiente, ma anche molto soddisfacente per un PC venduto a così poco prezzo.


✓ PRO

  • Top qualità prezzo
  • Con SSD
  • Lettore DVD
  • Ampie opzioni di connettività
  • Ampio display

✕ CONTRO

  • Display solo sufficiente

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Come scegliere i migliori notebook economici

notebook freedos

Quali fattori considerare per scegliere dei notebook economici davvero validi o perlomeno che non lascino a desiderare? E’ l’interrogativo a cui cercheremo di rispondere nei prossimi paragrafi. L’obiettivo è permettervi di valutare anche autonomamente la qualità di un PC portatile e di non incappare in nessun caso in modelli che pur venduti sotto i 300 euro non valgono nemmeno il prezzo irrisorio a cui si trovano.

Ricordate che in ogni caso, sotto i 300 euro troverete notebook economici adatti a utilizzi base come la navigazione web e l’uso di programmi semplici come quelli di videoscrittura e lo studio. Non aspettatevi notebook da gaming, per la grafica avanzata, per il video making e per altre attività avanzate di categorie simili, o restereste delusi.

Requisiti minimi di un buon notebook economico

intel

Guardando la scheda tecnica, è possibile valutare se un notebook economico è di buon livello ed è in grado di svolgere le operazioni di base in modo efficiente o meno. Almeno nei limiti del possibile. Le seguenti sono le specifiche più importanti che dovreste prendere in considerazione durante la scelta di un computer che sia decente.

  • Monitor: sotto i 300 euro troverete perlopiù pannelli sufficienti, ma di cui non ci si può lamentare. Può capitare però di trovare qualcosa di ancora meglio, almeno in termini di definizione. Vi consigliamo di controllare la risoluzione del display: come minimo sarà HD (ossia con 1366 x 768 pixel), ma per avere qualcosa di meglio dovreste puntare sul Full HD. State inoltre attenti alla dimensione del display: quella standard di un portatile è di 15,6 pollici, ma ce ne sono con schermi più piccoli. Gli schermi più piccoli rendono il PC più compatto, ma meno comodo da usare in termini di visibilità.
  • Processore: la CPU è molto importante nei notebook economici perchè hanno prestazioni spesso appena sufficienti. Per cui bisogna assicurarsi di acquistarne uno con un processore non troppo datato e con una potenza sufficiente. Gli Intel Celeron o gli AMD della serie A recenti vanno bene. Ancor meglio se si tratta di Intel Core M, i3 o i5, anche se molto rari su questa fascia di prezzo.
  • Memoria RAM: se state acquistando un computer con Windows 10, la memoria RAM per far sì che giri in un modo soddisfacente dovrebbe essere di almeno 4 GB.
  • Hard disk e SSD: la presenza di un SSD invece di un hard disk o di una memoria eMMC all’interno di un notebook può migliorare le prestazioni complessive in una maniera notevole, per cui è sempre meglio preferire un SSD ad altre tipologie di memoria. Tuttavia se c’è un hard disk o una memoria eMMC la situazione non sarà tragica, se il processore non è scadente.
  • Connettività: le opzioni di connettività possono rivelarsi molto importanti e vanno sempre esaminate. Ad esempio, pochi notebook economici sono dotati di un lettore DVD. Non tutti hanno una porta HDMI per collegare monitor esterni. Verificate anche che il numero di porte USB sia sufficiente, altrimenti potreste dover utilizzare un hub USB esterno più scomodo.
  • Batteria: la capacità della batteria sui portatili si misura in Wh e di solito le batterie dei notebook economici durano qualche ora con una singola carica. Trovare le info sull’autonomia nelle schede tecniche non è facile, ma se avete bisogno di un modello da utilizzare spesso mentre non è collegato all’alimentatore, vi converrà cercarle.

Non è necessaria per un uso che non coinvolge la grafica come quello che si fa di un modello economico la presenza di una GPU dedicata.

A meno di 300 euro ci sono buoni notebook economici per tutti?

notebook hp

Come già accennato diverse volte, ad un prezzo inferiore ai 300 euro non si può pretendere molto. I gamer dovranno desistere, perchè non esiste un PC degno di essere chiamato “da gaming” su questa fascia di prezzo. Dovranno rinunciarci anche i grafici, coloro che fanno video editing e chi si da molto al multi-tasking avanzato con tanti programmi o tante schede del browser aperte allo stesso tempo.

A meno che non si decida di effettuare upgrade come l’espansione della RAM: in quel caso il PC sarebbe un po’ più adatto al multi-tasking perchè con più RAM si possono aprire più programmi senza subire cali di prestazioni. I notebook economici sotto i 300€ sono adatti a chi vuole farne un uso base: navigazione web, visione di contenuti multimediali, utilizzo di programmi leggeri che non impiegano la grafica avanzata o il rendering come la suite Office, e usi simili.

Studenti, gaming e PC per programmare: su cosa puntare

notebook gaming hp

Poniamo per un istante l’accento su tre categorie di utenti che spesso e volentieri hanno bisogno di computer portatili. Per gli studenti che vogliono prendere appunti o consultare i libri, i notebook economici sotto i 300 euro possono bastare. I programmatori dovrebbero invece scegliere qualcosa di un po’ più costoso per far girare le app: almeno un modello di fascia media che si aggiri intorno ai 500 euro.

Per i gamer i requisiti sono invece ben più alti: al fine di avere un PC in grado di far girare i titoli recenti con grafica 3D, spesso è necessario spendere almeno dagli 800 ai 1.000 euro per un portatile soddisfacente. Per maggiori informazioni, consultate la nostra selezione con i migliori notebook gaming economici.

Potrebbe anche interessarti…

I notebook economici contenuti in questa guida all’acquisto non vi hanno soddisfatti? Beh, ne abbiamo redatte anche altre che potrebbero fare al caso vostro. Una è la guida dei 5 migliori notebook FreeDos economici: portatili in cui per far risparmiare sul prezzo non è stato installato il sistema operativo, e se li comprate dovrete quindi installarlo voi autonomamente.

Se reputate i PC sopra citati di fascia troppo bassa e potete alzare un po’ il limite di spesa, vi consigliamo di dare un’occhiata alla top 5 migliori PC convertibili 2 in 1, perchè anche se i prezzi non salgono di molto i miglioramenti sono molto evidenti.

Se al contrario volete spendere ancora meno e anche un piccolo tablet con touch screen fa al caso vostro, provate a consultare la top 5 migliori tablet Windows 10 economici. Infine se volete il compromesso giusto tra costo e performance, vi proponiamo i 5 migliori notebook per rapporto qualità prezzo, grazie ai quali otterrete con la minima spesa la massima resa.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti