Home » Guide » Guide Windows » I 5 migliori notebook per rapporto qualità prezzo (2020)
migliori notebook

I 5 migliori notebook per rapporto qualità prezzo (2020)

di Michele Ingelido

Quando si parla di PC portatili e fissi fare economia è indispensabile, non c’è nulla da fare. I prezzi notebook sono decisamente troppo alti per un utente medio, costretto a sborsare centinaia di euro per ottenere un computer portatile con sistema operativo Windows 10 con cui lavorare, navigare, giocare o svolgere altre attività di produttività o intrattenimento. Il problema è che quando si va a risparmiare il rischio di incappare in qualcosa di scadente è estremamente alto, specie se non si conoscono bene i componenti delle macchine nelle offerte notebook quali processori, RAM, scheda video e così via.

Non parliamo poi di quando ci si affida solo alla marca, non c’è nulla di più sbagliato di comprare PC solo perchè sono dell’Asus, HP, Dell, Acer e chi più ne ha più ne metta. Come per un computer fisso assemblato si deve fare un’attenta analisi per individuare il miglior notebook, specie se si cerca il rapporto qualità prezzo perchè si ha un budget risicato. I migliori notebook vanno scelti secondo ciò che si deve fare.

Volete fare grafica e avete bisogno della qualità dell’immagine? Allora scegliete il miglior PC portatile con un monitor abbastanza ampio, almeno 13 pollici, quindi 13, 15 pollici e così via. E assicuratevi che la risoluzione sia alta, Full HD è già ottimale. Se volete invece la velocità puntate alla potenza del processore evitando notebook usati o ricondizionati. Le serie di CPU Intel Core i7, i5 e i3 sono il top per le performance, sebbene non è facile trovarli nei notebook economici, specie in degli ultrabook leggeri che costino poco.

Se volete aprire tanti programmi contemporaneamente assicuratevi che il notebook abbia un quantitativo sufficiente di RAM, 4 GB oppure 8 GB sono già qualcosa di concreto. Se invece puntate ai videogiochi la scheda video (magari anche con SSD) è ciò su cui vi dovete focalizzare con tutti voi stessi mettendola a confronto con la concorrenza. Se volete computer economici rinunciate già da ora ai laptop MacBook di Apple in vendita, il costo è troppo alto.

In quanto al luogo di acquisto, cercare il miglior notebook qualità prezzo online è più conveniente perchè è sul web che trovate i prezzi più bassi e gli sconti più allettanti. Vi abbiamo presentato la top 5 migliori notebook FreeDos economici, e poi vi abbiamo anche proposto la guida all’acquisto del miglior ultrabook. Potete anche consultare la guida dei migliori tablet Windows 10 economici se volete spendere il meno possibile. In questa classifica trovate invece i 5 migliori notebook per rapporto qualità prezzo (2020) sulle fasce più importanti.

Sommario – Clicca sui collegamenti per spostarti direttamente alla sezione desiderata.

Migliori notebook per rapporto qualità prezzo: la top 5

Sotto i 300 euro – 5) HP 255 G7

hp 255 g7

A poco più di 200€, questo è letteralmente il best buy del settore notebook. E’ così abbordabile che ha il prezzo di un tablet invece che di un portatile, eppure sfoggia specifiche più che sufficienti per tutti gli utilizzi basici. Il suo monitor non si differenzia particolarmente da quelli dei portatili che si possono acquistare a centinaia di euro in più, è da 15,6 pollici è ha una risoluzione HD da 1366 x 768 pixel.

E’ un display senza lode e senza infamia, capace di visualizzare con una buona luminosità ed una buona nitidezza le immagini, appagante per quanto costa. E se non vi accontentate del monitor potete sempre collegarne uno esterno o una TV tramite l’apposito attacco HDMI.

Sebbene costi pochissimo a bordo troviamo anche un signor comparto audio, con 2 altoparlanti che vantano la tecnologia DTS, sono di tipo stereo e hanno vicino un microfono per la cancellazione del rumore. La qualità audio appare nitida e ricca di frequenze. Sotto l’elegante telaio, tra i circuiti, giacciono un processore quad core AMD A4, una RAM da 4 GB e un SSD da 256 GB, con a supporto anche una scheda video AMD Radeon R2 nel caso vogliate giocare a qualche videogame leggero.

Il computer è veloce se lo usate in navigazione e con i singoli programmi, non vi darà mai problemi se non vi date al multi tasking sfrenato con molti programmi aperti, alla grafica avanzata oppure ai giochi pesanti. La batteria integrata riesce a durare 4 ore in navigazione. Precisiamo che questo computer portatile è disponibile sia in versione Windows 10 che FreeDos senza sistema operativo.

Scopri l’offerta su Amazon:

Da 400 a 500 euro – 4) Acer Aspire 3 A315

acer aspire 3

Se necessitate di un computer le cui prestazioni non lascino mai a desiderare e vi sostengano anche se volete farne un utilizzo più impegnato, ma allo stesso tempo volete spendere pochissimo, prendete in considerazione questo Acer. Il suo principale punto di forza è decisamente il comparto hardware formato da un processore AMD Ryzen 5, 8 GB di RAM, un SSD di tipo PCIe da 256 GB ed anche una GPU AMD Radeon Vega 8.

E’ un PC tuttofare, che non eccelle in nessun ambito prestazionale ma supera praticamente sempre la sufficienza. Può essere utilizzato con programmi abbastanza pesanti senza problemi ed esiste anche in versioni differenti che prevedono processori più o meno potenti, ovviamente con variazioni di prezzo.

E’ quindi uno dei migliori notebook per rapporto qualità prezzo in relazione alle prestazioni. Ha anche un buon display, con una diagonale di 15,6 pollici e una risoluzione Full HD con filtro luce blu. Non aspettatevi chissà quale precisione nella riproduzione cromatica, ma in compenso avrete un alto livello di dettaglio. E con meno di 2 kg di peso questo notebook non è nemmeno fastidioso da portare con sè.

E come non parlare delle ampie possibilità di upgrade? Chi vuole, ad esempio, può anche inserire un hard disk o SSD aggiuntivo, grazie allo slot libero dedicato. A bordo ci sono porte USB full size e c’è anche una buona connettività WiFi. Degna di nota anche la batteria, che con una singola carica riesce ad assicurare fino a 7 ore di autonomia in navigazione web e all’incirca 6 ore di riproduzione video.

Scopri l’offerta su Amazon:

Tra 500 e 600 euro – 3) Lenovo IdeaPad S340

lenovo ideapad s340

Un compattissimo ultrabook, ma dalle prestazioni strepitose. Questa è la descrizione più azzeccata per Lenovo IdeaPad S340, se prendiamo in considerazione il prezzo a cui viene venduto. I suoi punti di forza sono uno spessore veramente ridotto, un peso piuma e una grande compattezza grazie al display da 14 pollici con cornici molto sottili.

Perfetto per essere trasportato ma ottimo anche per i power user, vista la sua componentistica. Ha infatti un processore Intel Core i5-8265U che si presta ai lavori pesanti, specie perchè è abbinato a un veloce SSD da 256 GB e a 8 GB di RAM. Oltre alle ottime prestazioni e alla compattezza troviamo anche una solidissima qualità costruttiva ed uno slot SATA aggiuntivo per inserire un disco che è cosa non da poco.

Inoltre il portatile spicca, oltre che per il suo rapporto qualità prezzo, anche per l’ottima qualità del display. Lo schermo offre una risoluzione Full HD (notevole per un pannello da 14 pollici) ed anche dei buoni colori. Pur essendo compatto è sempre molto silenzioso, anche quando si va oltre l’uso base. Riesce inoltre a mantenere delle temperature basse ed ha perfino una buona autonomia della batteria: parliamo di circa 6 ore con un utilizzo normale in navigazione web.

Il laptop può aprire il suo display fino ad arrivare ad un’angolazione di 180 gradi per la massima libertà, nonostante sia sottile ha delle porte USB 3.0 e vanta perfino una GPU dedicata Nvidia GeForce MX230 con una memoria di 2 GB di tipo GDDR5. Non sarà una GPU di fascia alta, ma è praticamente un miracolo trovare una GPU dedicata su questo tipo di prodotto venduto su questa fascia di prezzo.

Scopri l’offerta su Amazon:

Da 600 a 700 euro – 2) Huawei Matebook D 15.6

huawei matebook d 15.6

Al momento quando si valuta l’acquisto di un classico computer portatile si hanno 2 alternative: scegliere un normale notebook come quelli che esistono ormai da decenni prediligendo le prestazioni, oppure tuffarsi su un ultrabook che ha performance inferiori a parità di prezzo ma un design molto più elegante, compatto e sottile. Questo dispositivo tra i migliori notebook di Huawei metterà d’accordo entrambe le fazioni perchè è una perfetta via di mezzo.

E’ tra i migliori notebook perchè ha sia le caratteristiche di un ultrabook che le prestazioni che i normali notebook di solito hanno sulla sua fascia di prezzo. E’ sottilissimo e leggero, ed ha anche uno schermo da 15,6 pollici che copre oltre l’80% del pannello grazie alle cornici molto sottili. Ciononostante è alimentato da un potente processore Intel Core i3 di ottava generazione, sopra la media ultrabook come prestazioni e adatto anche a programmi pesanti e al multi-tasking.

Ha anche ben 8 GB di RAM e un SSD da 256 GB. Davvero difficile pretendere di più al suo prezzo. E’ anche tra i migliori notebook della sua fascia per il suo display Full HD che si caratterizza per essere molto luminoso e per avere angoli di visione totali, oltre a una riproduzione dei colori altrettanto interessante e angoli di visione totali.

Ha perfino speaker Dolby Atmos che lo rendono uno dei migliori notebook per chi vuole guardarci film o ascoltare musica. La batteria è in grado di garantire all’incirca 7 ore e mezzo di riproduzione video offline. Esiste anche una versione con AMD Ryzen 5 di questo PC che differisce anche per il display da 14 pollici e un design più compatto.

Ecco il link per acquistare uno dei migliori notebook per qualità prezzo direttamente da Amazon:

Oltre 1.000 euro – 1) Asus Vivobook Pro N580GD

migliori notebook qualità prezzo

Merita la corona assoluta di miglior notebook per rapporto qualità prezzo questo modello di Asus che è praticamente un top di gamma al massimo esponente, è paragonabile ai migliori notebook gaming, ma il suo prezzo è minimo rispetto agli altri top di gamma dello stesso calibro che arrivano a costare anche 2000 euro. Questo PC ha componenti che sono tra i pezzi migliori sulla piazza, superano perfino i MacBook di Apple, eppure costa poco più di 1.000 euro. Si tratta quindi di un notebook adatto a qualsiasi esigenza.

La sua qualità costruttiva è suprema, il design è in metallo, molto robusto e resistente, con una tastiera dall’ottima corsa ed ergonomica. Lo schermo non è male per i grafici e tutti coloro che vogliono una buona performance visiva. Trattasi di un pannello da 15,6 pollici che udite udite, ha dalla sua la risoluzione Full HD, per un grado di dettaglio sempre soddisfacente.

La nitidezza delle immagini è rilevante, i colori sono realistici e la luminosità abbaglia abbastanza. Abbiamo anche speaker Harman-Kardon. Sotto la scocca l’hardware lascia stupefatti. Come CPU c’è un Intel Core i7-8750H, tra i più performanti sul mercato dei portatili, è un quad core fisico invece che virtuale come gran parte degli altri i7, questo vuol dire che ha 4 core reali a supporto.

La memoria RAM è addirittura da 16 GB, ed abbiamo 2 dischi, un hard disk da 1 TB e un SSD da 512 GB caratterizzato da un’altissima velocità di trasferimento dati al fine di migliorare le prestazioni ulteriormente. Poteva mancare una scheda video dedicata? Ovviamente no, e in questo caso è anche di fascia alta: una Nvidia GeForce GTX 1050 da ben 4 GB di memoria grafica.

Non c’è nulla che non possiate fare con questo notebook. Potete usare i programmi più pesanti per grafica e video making con una velocità superlativa, navigare con dozzine di schede aperte, aprire tanti programmi in contemporanea e perfino giocare ai videogiochi più moderni impostando una grafica ad alti dettagli. Le ventole sono sempre calmi e il notebook non scalda mai. La batteria da 47 Wh oltrepassa le 4 ore di utilizzo con una singola carica.

Scopri l’offerta su Amazon:

Alternative di migliori notebook per rapporto qualità prezzo

Se i modelli presenti nella top 5 non dovessero confarsi perfettamente alle vostre aspettative, di seguito trovate delle altre alternative ai migliori notebook per rapporto qualità prezzo che abbracciano tutte le fasce di prezzo più convenienti.

Come scegliere i migliori notebook

L’utilizzo che si deve fare di un PC portatile è il fattore principale che influenza la scelta tra i migliori notebook, quelli dall’ottimo rapporto qualità prezzo e quelli più economici. A seconda dell’uso che ne farete, avrete bisogno di un computer più o meno costoso e con caratteristiche tecniche di fascia più o meno alta.

Di solito si usano i laptop per navigare, per lavorare, per giocare oppure per la multimedialità: andiamo a vedere, per ogni tipo di utente, qual è il portatile che più si addice all’utilizzo che ne farà, basandoci proprio su questi 4 tipi di utilizzi. Se con i migliori notebook ci volete viaggiare e prevedete di stare poco a casa, mettete in cantiere l’acquisto di un portatile con una batteria grande e duratura, e con componenti a basso consumo come il display HD e processori ben ottimizzati lato consumi.

Navigazione e programmi semplici

La navigazione in internet e l’uso di normali programmi non professionali ed applicazioni dello store rappresentano l’utilizzo base di un portatile. Se è questo l’uso che volete fare del vostro PC, siete tra quei fortunati che non hanno bisogno di spendere cifre da capogiro per acquistarne uno.

Specifichiamo però che questo non vuol dire che non si noti la differenza tra i modelli economici e quelli di fascia più alta, anche nella navigazione web. Ecco quindi i componenti su cui focalizzarsi per un computer adibito a questi utilizzi.

  • Processore: per navigare e usare software leggeri e applicazioni Windows basta anche un processore di fascia bassa, tuttavia più è potente e più le prestazioni nel browser e con i programmi saranno migliori. Con una CPU potente avrete molta più velocità e stabilità, evitando rallentamenti e blocchi improvvisi oltre al surriscaldamento che fa calare le performance vistosamente nelle lunghe sessioni.
  • Memoria RAM: se la memoria RAM è tanta, potrete aprire tante schede nel browser senza far rallentare o bloccare il PC, ed anche tanti programmi in contemporanea senza subire cali di prestazioni. Mentre il quantitativo di 4 GB si può considerare sufficiente, con 8 GB di RAM starete del tutto tranquilli e sarà quasi difficilissimo riempirli con browser web e programmi leggeri.

PC per lavorare

migliori notebook rapporto qualità prezzo

Se volete acquistare i migliori notebook per lavoro, c’è probabilità che il rapporto qualità prezzo non basti: c’è bisogno di un modello di fascia alta. Questo vale se per lavoro intendiamo programmi professionali esosi di risorse come quelli per il video making (ad esempio Sony Vegas e After Effects), grafica o fotoritocco (Adobe Illustrator, Photoshop eccetera).

Se avete intenzione di lavorare con la semplice suite Office di Microsoft allora anche i migliori notebook economici potrebbero assolvere bene al vostro compito, mentre se lavorate con programmi complessi come quelli sopra citati avete bisogno di un portatile high-end. Anche in questo caso il processore e la memoria RAM giocano un ruolo fondamentale, anzi, sono molto più importanti.

Nel caso usaste programmi avanzati come quelli di grafica sopra citati, avreste bisogno di un processore del livello di un Intel Core i7 o i5 e di una memoria RAM da 8 o 16 GB. Si aggiungerebbe poi la presenza di una scheda video dedicata Nvidia o AMD che sia almeno di fascia media.

Portatili per giocare

migliori notebook gaming qualità prezzo

I videogiochi sono l’ambito tecnologico che richiede più risorse hardware, quindi c’è bisogno obbligatoriamente dei migliori notebook in termini di componentistica hardware se li si vuole usare per giocare.

Bisogna quindi mettere da parte il rapporto qualità prezzo, oppure bisogna acquistare un notebook da gaming, dato che c’è una categoria di laptop dedicata prettamente ai videogames, che si distingue spesso per design più accattivanti e fantasiosi. Andiamo quindi a vedere la componentistica ideale di un vero portatile per giocare.

  • Scheda video: è questo il primo componente che dovete guardare, perchè se non c’è una GPU dedicata potente potete avere anche i migliori notebook per processore e RAM, ma faranno ugualmente cilecca in-game. Per i PC portatili, consigliamo le schede video Nvidia della serie GTX 1000 con almeno 4 GB di memoria grafica dedicata. Con questi modelli potete bene o male giocare a tutti i titoli attuali. Se il portatile ha solo una scheda video integrata nel chipset come le Intel HD Graphics, allora lasciate perdere: non è adatto al gioco.
  • Processore e RAM: non sono il componente principale su cui concentrarsi per i migliori notebook gaming, ma restano comunque importantissimi. Il processore dovrebbe essere almeno un Intel Core i5 o i7, meglio se della serie HQ o dall’ottava generazione in su (es. i7-8xxx dove le x stanno per i restanti numeri o lettere del modello). Il minimo indispensabile di memoria RAM per giocare è di 8 GB, meglio se è di 16 GB oppure da 8 GB espandibile, con possibilità di aggiungere almeno un altro banco per arrivare a 16.
  • SSD: invece di un hard disk (o in aggiunta all’HDD), un notebook da gaming che si rispetti deve avere un disco di tipo SSD (Solid State Drive). Grazie a velocità di lettura e scrittura maggiori, questo tipo di disco migliora sensibilmente le prestazioni, tanto che gli hard disk sono spesso un collo di bottiglia che non fanno esprimere i componenti hardware come dovrebbero. Nell’SSD, per ottenere performance al top, si consiglia di installare il sistema operativo Windows e i giochi più esosi di risorse.

I migliori notebook per rapporto qualità prezzo non sono tanto adatti al gioco: se cercate un vero portatile per giocare, allora consultate la nostra guida all’acquisto dei migliori portatili gaming.

Uso multimediale

Per uso multimediale intendiamo chi usa il computer per vedere film, immagini, video oppure per scaricare musica. In questi casi si possono trovare esemplari con un rapporto qualità prezzo davvero ottimo, di fascia media, non c’è bisogno di top di gamma. Bisogna però concentrarsi su caratteristiche particolari che ben poco c’entrano con le prestazioni.

  • Display: se intendete vedere contenuti video, c’è bisogno di un buon monitor per i migliori notebook multimediali. Se ne scegliete uno con risoluzione almeno Full HD, riuscirete ad avere un ottimo livello di dettaglio, mentre con gli schermi solo HD se vi avvicinate un po’ vedrete già i pixel. La luminosità e gli angoli di visione sono altrettanto importanti, così come la qualità dei colori, tuttavia non è facile trovare questi dettagli nella scheda tecnica dei portatili. In questi casi c’è bisogno di chi ha provato davvero i notebook.
  • Speaker: sono gli altoparlanti, e devono essere potenti per riprodurre al meglio i contenuti multimediali. Suggeriamo l’acquisto di un notebook con altoparlanti stereo, ce ne sono tanti in commercio. Molti produttori collaborano con case produttrici esperte nel settore audio per realizzare speaker coi fiocchi. Quando ciò accade, di solito la casa produttrice del settore audio viene menzionata nella scheda tecnica in corrispondenza delle informazioni sugli speaker. Ad esempio, ci sono PC con speaker JBL, Harman e B&O. Se scegliete questi avrete una qualità audio superiore alla norma. Altra cosa che può aiutare è la presenza di tecnologie audio Hi-Fi avanzate come la DTS.
  • Hard disk: a meno che non si utilizzino servizi di streaming online come Netflix e Spotify, i contenuti multimediali occupano tantissimo spazio (si pensi ai film in 4K che occupano svariati GB). E’ per questo che c’è bisogno di un hard disk capiente nel caso in cui si vogliano salvare tanti contenuti multimediali sui migliori notebook. La capacità consigliata è di 1 TB per l’uso multimediale, equivalenti a oltre 1000 GB.

Le fasce di prezzo

A seconda del prezzo i notebook hanno caratteristiche tecniche diverse e sono adatti a usi diversi. Quando si parla di rapporto qualità prezzo vogliamo discernere 5 fasce che riteniamo più adatte a ciascun tipo di utente che consentono di non spendere troppo e acquistare modelli decenti.

  • Meno di 300 euro: è la fascia per chi con il PC ci naviga sul web ed utilizza perlopiù programmi leggeri. Questa fascia non da spazio a pretese, è il minimo indispensabili, quindi non vi aspettate prestazioni al top e display di qualità.
  • Tra 400 e 500 euro: ora si inizia un po’ a ragionare. L’apertura di più programmi mantenendo delle bunoe prestazioni inizia a diventare una realtà, e gli studenti oppure chi usa il PC per programmi non troppo pesanti iniziano a trovarsi abbastanza bene. Non siamo però ancora al top.
  • Tra 500 e 600 euro: su questa fascia iniziamo a trovare processori performanti e hard disk capienti, oltre a buoni quantitativi di memoria RAM. Non siamo ancora al livello dei programmi di grafica avanzata, ma la velocità in questi casi non manca, e quasi tutti i software girano molto bene.
  • Tra 600 e 700 euro: sebbene non con le performance migliori, di solito con questi PC si può usare ogni tipo di programma. A bordo ci troviamo schede video dedicate di buon livello, una RAM più che sufficiente per tutto e processori non top di gamma ma potenti. Con un po’ di fortuna, si riescono a trovare anche ottimi monitor e altoparlanti.
  • Sopra i 1000 euro: su questa fascia non si hanno più problemi se si deve lavorare, anche con i programmi che richiedono più risorse in assoluto. Iniziamo infatti a trovare i migliori processori come gli Intel Core i7 di ultima generazione, e schede video dedicate di fascia alta. Sono notebook adatti al gaming e a qualsiasi cosa, ma le loro prestazioni dipendono ovviamente da quanto si va oltre i 1000€.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti