Home » Guide » Guide Tech » Top 5 migliori serie TV sulla tecnologia
serie tv sulla tecnologia

Top 5 migliori serie TV sulla tecnologia

di Michele Ingelido

Siete sempre immersi nella tecnologia, ci lavorate, la respirate e siete sempre in cerca di novità a riguardo? Beh, oggi non siamo qui a parlare di qual è l’ultimo aggeggio elettronico/tecnologico o del futuro che vi svolterà la giornata o vi semplificherà la vita. Oggi ci rivolgiamo a tutti i possessori di TV box e Chromecast, a tutti i consumatori e abbonati di Netflix, Now Tv, Amazon Prime Video e compagnia bella. Insomma a chiunque viva di pane e Serie TV.

Negli ultimi anni è diventata una vera e propria moda, tra fanatici ci si perdono giornate intere ad analizzare trame, finali, psicologia dei personaggi e chi più ne ha più ne metta. E sono sempre più gli utenti che fanno binge watching come se non ci fosse un domani. Grazie all’avvento di piattaforme di streaming come Netflix, ormai diventato un colosso, la produzione di serie televisive è aumentata a dismisura ed ogni anno ne sbucano fuori a centinaia.

Fra i tanti temi chiave che gli autori prendono spesso a cuore, però, ce n’è uno di cui vogliamo trattare noi oggi, che come avrete già letto dal titolo è quello della tecnologia e dell’informatica. Nello specifico il mondo tech affiancato da termini come futuro, fantascienza, western (Eh?… Si, più avanti scoprirete perchè), hacker e androidi.

Tra i tanti prodotti messi al mondo dai network e dalle emittenti televisive noi abbiamo citato quelle che per noi sono le più valide e le più vicine serie TV a questo tema tanto a noi caro. Bisogna dire che i capolavori non mancano e mi riferisco agli episodi delle stagioni di serie TV come Black Mirror, che hanno conquistato i cuori anche di chi non fa parte della fetta di persone che vive di tecnologia tutto il giorno (tra l’altro, chi non usufruisce della tecnologia nella vita quotidiana oggi?)

Quindi, dalle commedie ai drammoni inquietanti, fino alla fantascienza più futuristica, questa è la Top 5 migliori serie TV sulla tecnologia.

Migliori serie TV sulla tecnologia: la top 5

Black Mirror (Fantascienza/Distopico)

Iniziamo questa Top 5 proprio con la serie TV sulla tecnologia sicuramente più famosa riguardo la tecnologia, ma come abbiamo già detto, anche al di fuori. Ormai Black Mirror sta diventando un cult e anche i non addetti ai lavori la conoscono e la apprezzano. La serie, creata da quel pazzo di Charlie Brooker, mette in scena delle storie che hanno come punto focale sempre (o quasi) la tecnologia, e come questa impatta il mondo della società.

Ogni puntata ha trama, personaggi, regista e storie diverse, e questo permette di poter guardare le sue puntate anche in ordine sparso, o dopo lunghi periodi di pausa, senza dover fare rewatch immersivi ogni qualvolta che viene rilasciata una nuova stagione. Ma tornando alla serie TV sulla tecnologia, la maggior parte delle volte gli eventi trattati si svolgono in un futuro non sempre definito, si passa a temi come l’intelligenza artificiale a come i social media influenzano la nostra mente. Ma c’è tanto altro, ed ogni puntata ha un mondo a sè, tant’è che spesso vengono considerate dei piccoli film.

Tutto il girato, riesce a trasmettere un senso di angoscia e inquietudine, e ad ogni fine puntata ti ritrovi lì, a guardare lo “Schermo Nero” del televisore, a riflettere su quello che hai appena visto, a constatare di quanto sia vicino e plausibile a noi quello che hanno vissuto i protagonisti, e a chiederti se in uno scenario del genere noi avremmo reagito allo stesso modo.

A detta di molti purtroppo, le ultime stagioni hanno un po’ perso quel marchio di fabbrica che ha reso famosa la serie, ma gusti a parte, possiamo garantirvi che la qualità non manca mai, e riesce sempre a trasmettere degli spunti interessanti su cui riflettere. Sicuramente non una serie da vedere a cuor leggero, data la sua impronta pessimista (e realista), ma noi la consigliamo a pieni voti a tutti gli appassionati di tecnologia lì fuori. La potete trovare su Netflix, compresa di tutte le cinque stagioni, e di Bandersnatch, il film interattivo.

Mr. Robot (Drammatico/Thriller)

Quando ancora non veniva accostato al leggendario Freddie Mercury, Rami Malek faceva fortuna con Mr. Robot, un’altra tra le serie più famose e apprezzate degli ultimi anni. Mentre ne stiamo parlando la serie ha posto la parola fine alla sua messa in onda proprio qualche giorno fa in America, mentre si accinge a concludersi anche in Italia nel giro della fine dell’anno.

Mr. Robot nasce dalla mente di Sam Esmail, e segue le vicende di Elliot Alderson, un giovane hacker paranoico e sociopatico, che di giorno lavora in un’azienda informatica e di notte utilizza le sue conoscenze sul codice binario per stalkerare persone conosciute e non ed ergersi a “giustiziere virtuale”.

E’ una serie TV sulla tecnologia in cui la storia viene raccontata in maniera non convenzionale, piena di colpi di scena, e dove è praticamente impossibile non affezionarsi all’interessantissimo personaggio che è Elliot, il quale tratta lo spettatore come se fosse un suo amico immaginario raccontandoci la sua strana vita. Mr. Robot è una di quelle serie che se non si fa attenzione rischia di essere vista tutta d’un fiato, perchè ha sempre un modo originale e mai banale di catturare l’attenzione dello spettatore.

E avendo ricevuto grandi apprezzamenti sia da critica che da pubblico è praticamente quasi certo che verrà etichettata (alcuni già la definiscono tale) come piccolo capolavoro della serialità televisiva. In italia va in onda su Mediaset Premium, ma se volete recuperarla in differita potete trovarla sulla piattaforma streaming Infinity.

Westworld (Fantascienza/Western)

Dalle strambe menti di Jonathan Nolan (si, è il fratello) e Lisa Joy (e come produttore esecutivo, tra i tanti nomi, un certo J.J. Abrams), nasce Westworld (con sottotitolo nella versione italiana “Dove tutto è concesso”), un’altra serie TV sulla tecnologia che sta raccogliendo grossi pareri positivi dal mondo della serialità.

Stiamo parlando di un prodotto HBO, dove l’alta qualità cinematografica è uno standard, e anche se con alcuni prodotti recenti si è lasciata un po’ andare rispetto al passato, in questo caso, è tornata a fare sul serio come non si vedeva da tempo. Westworld è basata sull’omonimo film del 1973, e parla di una sorta di parco divertimenti a tema western tecnologicamente avanzato, “abitato” da degli umani sintetici, degli androidi.

Gli umani possono visitare il parco e sfogarsi su questi robot futuristici, compiendo ai loro danni qualsiasi sopruso. Una trama che di per se’ è già un Whattaffuck, ma che lo diventa ancora di più proseguendo nella sua visione. Non per nulla abbiamo il fratello di Nolan alle redini di questo esperimento fantascienza/western. Per non parlare di presenze attoriali come Anthony Hopkins e Ed Harris, due mostri sacri del cinema.

Ovviamente la serie TV sulla tecnologia non è tutto fumo niente arrosto, grossi nomi e poca sostanza, Westworld si sta veramente posizionando in quel gruzzolo di serie cult che tutti dovrebbero vedere senza pensarci due volte. Per adesso la serie ha prodotto due stagioni, una nel 2016, e una nel 2018, andate in onda sul canale HBO in America, e sul canale satellitare Sky Atlantic, in Italia. Per poterla guardare in differita, c’è il servizio Sky Go, per i clienti Sky, oppure può essere acquistata su store online come Microsoft Store, Chili e Rakuden Tv.

Silicon Valley (Commedia)

Altro prodotto HBO, e completamente diversa dalla precedente, in questa top 5 sulle migliori serie riguardanti la tecnologia, abbiamo voluto inserire Silicon Valley. La serie TV sulla tecnologia è stata ideata da Mike Judge, John Altschuler e Dave Krinsky, è formata da sei stagioni, e si è conclusa proprio nell’anno in corso, pochi giorni fa in Italia.

Oro colato per gli informatici, la serie parla di un gruppo di programmatori, in cui troviamo il nostro protagonista Richard Hendricks, che lavora a Pied Piper, una piattaforma musicale programmata per far capire a i musicisti se le proprie canzoni hanno valore creativo e non rappresentino dei plagi di brani già esistenti. La base è questa, ovviamente non sta a noi spoilerarvi tutto l’ambaradam che viene a susseguirsi durante la visione.

C’è da dire che questa volta siamo di fronte ad una commedia, e non ad uno di quei drammoni pesantoni come quelli visti in precedenza, di cui, senza negare l’eccelsa qualità, a volte ci si può stancare e voler cambiare genere. Naturalmente, essendo di fronte ad una commedia molti possono pensare che questa sia l’ennesimo esperimento alla The Big Bang Theory, che ormai ha già spolpato in maniera più o meno completo l’ambiente nerd ed informatico.

E infatti in molti pensavano che Silicon Valley sarebbe stato l’ennesimo prodotto del genere, che ha ormai cessato di essere una novità un po’ di anni fa. Tuttavia la serie TV sulla tecnologia riesce a regalare freschezza (soprattutto nella gestione delle battute, molto più ricercate di The Big Bang Theory, e quindi meno accessibili al pubblico poco immerso nell’informatica) e un’ottima caratterizzazione dei personaggi.

Silicon Valley è andata in onda su Sky Atlantic in Italia, ma per recuperarla potete trovarla su Prime Video, il noto servizio streaming di Amazon. Per tutti gli appassionati di tecnologia, questa serie può essere un altro gioiellino, quindi è super consigliata.

Humans (Fantascienza/Drammatico)

Come ultima menzione, abbiamo voluto inserire questa Humans, che è un rifacimento della serie svedese Real Humans. E’ stata creata da Sam VincentJonathan Brackley, è formata da tre stagioni, la cui ultima è andata in onda nel 2018 in America e quest’anno in Italia. La serie TV sulla tecnologia parla del tema dell’intelligenza artificiale, e di come questa ha effetto nella società, in relazione alla vita quotidiana.

Per essere più specifici, è ambientata in un mondo parallelo al nostro, dove si sta diffondendo un dispositivo tecnologico noto con il nome di Synth, che non è altro che un androide dalle sembianze umane, utilizzato soprattutto come badante per le persone non autosufficienti, che spesso ricorreranno ad esso non solo per compiti domestici, ma anche per compagnia.

Ovviamente la trama andrà ad infittirsi, e si scoprirà che questi esseri umanoidi, hanno potenzialità maggiori di quello che tutti credono all’inizio. Di Humans se n’è parlato molto, molti siti autorevoli l’hanno votata con percentuali molto alte, e questo ci ha convinto ad inserirla in questa top 5, è sicuramente una serie TV sulla tecnologia molto interessante, e chi è appassionato di tecnologia troverà sicuramente pane per i propri denti. Se volete recuperarla la trovate sul servizio on demand TIMvision.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti