Home » Guide » Guide Tech » Qual è il CMS più diffuso al mondo?
cms più usati e diffusi

Qual è il CMS più diffuso al mondo?

di Michele Ingelido

Qual è il CMS più diffuso al mondo? Questa domanda intriga non poco gli appassionati di web e di marketing online, ed è possibile rispondere in maniera precisa ad un recente ed autorevole studio che è stato compiuto.

Prima di entrare nel dettaglio, tuttavia, è assolutamente opportuno chiedersi cos’è un CMS e qual è la sua utilità.

Cosa sono i CMS

CMS è acronimo di Content Management System, ovvero sistema di gestione dei contenuti, dunque i CMS sono proprio questo: dei veri e propri pannelli di controllo dedicati alla gestione di siti web.

La diffusione dei CMS, che oggi è assolutamente massiva, ha rappresentato un grande cambiamento nel mondo di Internet: in passato, infatti, la gestione dei siti web era effettuabile solo da programmatori e professionisti altrettanto esperti, oggi invece anche i neofiti, o comunque coloro che sono privi di competenze tecniche, possono amministrare siti web in modo pratico ed efficace.

Oggi praticamente tutti i siti Internet sono strutturati su un CMS, ma qual è il più diffuso? Scopriamolo subito.

È WordPress il CMS più diffuso al mondo

I dati a cui è possibile far riferimento per rispondere a questa domanda sono quelli, assolutamente autorevoli, della società W3Techs, che negli ultimi anni ha reso noti gli strumenti informatici più diffusi per quel che riguarda diverse categorie, tra cui appunto quella dei CMS.

Ebbene, come si può notare visionando i risultati di questo studio, disponibili a questo link, a dominare nel mondo dei CMS è WordPress.

WordPress è un CMS molto gettonato, assai apprezzato per la sua funzionalità, la praticità d’uso e per le ottime performance che sa assicurare, e W3Techs lo ha eletto “re” indiscusso.

Non solo WordPress è risultato essere il CMS più utilizzato su scala mondiale per quel che riguarda l’anno 2020, ma esso è riuscito a conquistarsi questa palma per ben 10 anni di fila: dal 2010 al 2020, infatti, WordPress è stato sempre il sistema di gestione dei contenuti più adoperato nell’intero pianeta.

Un primato che non stupisce

Chi opera nel mondo del web, magari come webmaster, come addetto al web marketing o come copywriter, non sarà di certo stupito da questo risultato: le aziende, le pubbliche amministrazioni e i privati che scelgono WordPress per strutturare i loro siti Internet sono davvero innumerevoli.

Non bisogna peraltro dimenticare che, essendo uno strumento cosiddetto “open source”, WordPress si aggiorna continuamente e in modo automatico, e questo è un fattore molto importante in termini di performance.

Oltre che per la praticità d’uso, l’intuitività e le altre preziose caratteristiche di cui si è detto, WordPress merita di essere considerato una scelta eccellente anche per le tantissime opportunità di personalizzazione grafica e strutturale del sito Internet in cui viene installato, senza trascurare la disponibilità di un’autentica infinità di plug-in che possono essere scaricati con un click, dotando il sito web di una vasta gamma di funzioni specifiche.

Cosa serve per poter utilizzare WordPress

Scaricare WordPress è davvero semplice, essendo un’operazione che può essere eseguita comodamente online, tuttavia vi è una soluzione ancora più comoda per avere questo CMS a propria disposizione, ovvero procurarsi un hosting gestito.

Gli hosting gestiti, come quelli proposti da TopHost.it, hanno WordPress già installato, ciò significa che una volta acquistato il proprio pacchetto hosting, il CMS sarà immediatamente a disposizione senza che si debba compiere alcuna operazione ulteriore.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti