Top 5 migliori smartphone economici (sotto i 50 euro)

Il prezzo degli iPhone e degli smartphone Android sta salendo sempre di più negli ultimi anni e perfino molti produttori cinesi stanno alzando l’asticella. Per questo sta diventando sempre più difficile trovare smartphone economici a meno di 100 euro: il mercato su questa fascia si rarefà sempre più e stanno pian piano rimanendo solo le case produttrici meno famose. Quando si scende sotto i 50 euro la situazione peggiora ancora di più: potete scordarvi Samsung, Sony e perfino Huawei, e bisogna stare molto attenti per non ritrovarsi a comprare un fermacarte invece del tanto agognato miglior smartphone tra quelli che costano poco. Di conseguenza, per trovare quello smartphone economico su 10 che sia davvero il top del qualità prezzo pur essendo di fascia bassa, il livello di conoscenza che bisogna avere è alto. Con questa guida all’acquisto vi mostreremo la top 5 migliori smartphone economici sotto i 50 euro, e in più vi daremo tutti i consigli per confrontare i vari dispositivi in commercio e capire se vale davvero la pena comprarli.

Indice

Ha senso comprare smartphone che costano così poco?

Smartphone economici o telefoni cellulari normali?

Smartphone cinesi: conviene scegliere loro?

Meglio il nuovo in offerta o l’usato?

Migliori smartphone economici sotto i 50€

Ha senso comprare smartphone che costano così poco?

Non sempre. Intendiamoci, a quel prezzo non vi potete assolutamente aspettare un telefono performante. L’hardware che solitamente montano gli smartphone economici venduti a meno di 50 euro è di fascia bassa, e se non li scegliete bene il rischio di trovarvi tra le mani un hardware addirittura obsoleto e inutilizzabile è molto alto. Anche acquistando un dispositivo valido su quella fascia, non potrete stressarlo troppo: RAM satura, rallentamenti e surriscaldamento sono solo alcuni dei problemi che potreste incontrare facendolo. Sono smartphone economici adatti all’uso di una sola applicazione alla volta, e nel caso ne prendiate uno vi consigliamo anche di stare alla larga da videogiochi pesanti. Altri svantaggi che potreste incontrare spendendo così poco sono un display da 5 pollici (o inferiori) con angoli di visione non tanto ampi, una batteria non molto duratura ed una fotocamera adatta giusto per scatti di emergenza e insufficiente in scarse condizioni di luce. Quindi, se non avete bisogno di WhatsApp e di altri servizi basati su internet, vi consigliamo di consultare il prossimo paragrafo ed optare per un telefono cellulare tradizionale.

Smartphone economici o telefoni cellulari normali?

smartphone economici

Nel caso ve li foste dimenticati, il cellulare tradizionale, anche detto feature phone, a differenza degli smartphone economici è quello senza touch screen e con tastiera fisica 3×4. Sono i dispositivi più low cost nel mondo della telefonia mobile, e li si può trovare anche a 20 o 30 euro. Se avete solo bisogno di fare chiamate, inviare SMS con la vostra scheda SIM o al massimo visualizzare qualche immagine o video, vi consigliamo di scegliere loro perchè sono offerte molto più valide degli smartphone. Non vi ritroverete dispositivi lenti o che si bloccano, e le poche funzioni che hanno le espleteranno bene. Tra questi device ci sono i cellulari a conchiglia e quelli monoblocco. Acquistando uno di questi però dovete tener conto che non potrete usare le applicazioni come WhatsApp e nemmeno il browser web per navigare su internet. Così come non potrete consultare il meteo, e così via. Quindi acquistateli solo se avete esclusivamente bisogno di essere reperibili senza altri fronzoli. Nel caso vogliate ugualmente optare per un dispositivo del genere invece degli smartphone economici, al seguente link trovate la top 5 migliori telefoni cellulari economici (sotto i 50 euro).

Smartphone cinesi: conviene scegliere loro?

smartphone economici

Sì, ma sempre facendo attenzione. Quando con gli smartphone economici si scende sotto i 50 euro, di marchi che non siano cinesi ne rimagono ben pochi: potete trovare in vendita generalmente cellulari messi a disposizione nelle dagli operatori telefonici come Vodafone nelle promozioni, oppure altre marche conosciute ma non così blasonate. Tuttavia gli smartphone Android cinesi a quel prezzo hanno solitamente caratteristiche superiori, e questa è una cosa molto importante su questa fascia perchè le specifiche possono determinare se un dispositivo funzionerà bene o male. I dispositivi cinesi li troverete solo online, almeno sotto i 50 euro, e non nei negozi fisici. Ma comunque è raro trovare smartphone economici a quel prezzo nei negozi, al massimo è possibile trovarli disponibili all’acquistosottocosto tra i 50 e i 100 euro. Tornando a noi, in linea di massima gli smartphone cinesi vanno bene, ma alcune marche sono inaffidabili, per questo vi daremo le nostre opinioni anche su questi ultimi dato che abbiamo esperienza a riguardo.

Meglio il nuovo in offerta o l’usato?

Molti quando si trovano con un budget molto limitato pensano di acquistare smartphone usati invece di modelli nuovi. Tuttavia quando un dispositivo usato viene venduto a meno di 50 euro potrebbe anche trattarsi di una cosiddetta fregatura. Solitamente i dispositivi venduti a così poco hanno dei difetti più o meno gravi, almeno quando si tratta di smartphone economici che però nuovi costano il doppio. Inoltre dovete tenere in considerazione che chi ha uno smartphone ben funzionante a volte preferisce tenerlo invece che svenderlo a meno di 50 euro, anche se si tratta di smartphone economici. Quindi il più delle volte, a nostro modesto parere, andare sul nuovo conviene di più, sempre tenendo conto di tutte le considerazioni che abbiamo fatto nei paragrafi sopra. Non parliamo di dispositivi ricondizionati perchè è praticamene impossibile trovarli a 50 euro nei negozi sia online che fisici.

Smartphone economici migliori – 5) Cagabi One

smartphone economici

Questo è un dispositivo di un produttore emergente specializzato proprio in smartphone economici di fascia entry level, è cinese ed ha praticamente le specifiche di fascia più alta esistenti in un dispositivo sotto i 50 euro. Se quindi la marca è poco conosciuta, da un altro lato le specifiche sono molto esaustive. Il design non è tutto in policarbonato come praticamente tutti gli smartphone economici sullo stesso prezzo, ma su questo device c’è anche uno scintillante frame in metallo che lo abbellisce moltissimo. La cover ha un elegante effetto spazzolato che la fa sembrare in alluminio, mentre le cornici non sono particolarmente vistose e ciò contribuisce all’ergonomia e alla compattezza dello smartphone. Ninete male lo schermo da 5 pollici, almeno per quanto riguarda il dettaglio, con la sua risoluzione HD di 720 x 1280 pixel. Come processore c’è un MediaTek MT6580A quad core da 1,3 GHz, abbinato a 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna espandibile con micro SD, slot che può essere usato anche come dual SIM. Non ha performance da urlo, ma non troverete di meglio su questo prezzo. Le singole app le regge bene con il suo Android 6.0 Marshmallow installato, e lo stesso vale per la navigazione se non viene stressato troppo. Davvero ottimo il comparto fotografico considerando che è un low end. Il sensore principale è da 8 Megapixel con tanto di flash dual LED, per foto già decenti per i social con buone condizioni di luce. L’obiettivo frontale è da 5 MP e può scattare selfie al buio grazie a un flash frontale. C’è infine una batteria da 2200 mAh che non è una cima ma che grazie a componenti poco energivori ha una durata sufficiente per arrivare a cena con uso intenso. Vedi la migliore offerta cliccando il seguente link: Cagabi One 3G Smartphone

4) Doogee X10

smartphone economici

Altro esemplare di smartphone prodotto da un brand non tra i più blasonati (sebbene comunque non sconosciuto), ma con specifiche tecniche degne di nota. Il vantaggio più grande che otterrete acquistando questo telefono è il fatto che riesce a mettere una pezza al tallone di Achille degli smartphone: l’autonomia della batteria. Con una capacità di ben 3360 mAh in abbinamento a componenti dai consumi bassissimi, ha una durata spettacolare, capace di raggiungere quasi 2 giorni anche a uso stressato. Davvero impressionante per uno smartphone di fascia bassa. La batteria è anche removibile, quindi se ne acquistate una di riserva non rimarrete senza telefono anche quando si scarica del tutto e non avete un caricabatterie. Non delude la costruzione, con un frame in pregiato metallo. Niente male anche il display da 5 pollici in HD, con una buona definizione e angoli di visione molto buoni grazie alla tecnologia LCD IPS. Unico svantaggio rispetto alla concorrenza sta nella memoria RAM: solo 512 MB. Un valore un po’ basso, che porta a una saturazione precoce e all’impossibilità di usare più di un’app contemporaneamente senza che il telefono rallenti. Quindi dovrete tenere un “basso profilo” usando un software alla volta. Il processore è un MediaTek MT6570 quad core, che consuma davvero pochissimo, mentre la memoria interna ammonta a 8 GB. C’è uno slot dual SIM così come uno per micro SD al fine di espandere la memoria. Le fotocamere sono da 5 MP, non un granchè, ma nemmeno inutilizzabili: perfettamente in linea con la fascia di prezzo. Non c’è il 4G, ma in compenso c’è un modulo GPS per la navigazione e anche la radio FM. Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link: Telefonia Mobile, DOOGEE X10 Dual SIM Smartphone Android 6.0 – 3360mAh 3G Cellulari con 5.0 Pollici HD Schermo – 512M RAM+8GB ROM e 5.0MP Fotocamera Digitale – Nero

3) Blackview A5

smartphone economici

Con un display da soli 4,5 pollici, questo è uno degli smartphone economici più piccoli e quindi facili da usare con una mano (oltre che poco ingombranti in tasca) in commercio. Nello stesso momento è anche molto potente per il prezzo che costa ed ha un hardware che di meglio non ce n’è. Come SoC abbiamo infatti un quad core MediaTek MT6580 da 1,3 GHz, la RAM è di 1 GB e la memoria da 8 GB, con espandibilità tramite micro SD e slot dual SIM. Ha la massima stabilità e velocità che si trova di solito su questo range, con buona gestione delle singole app e pochi rallentamenti nella navigazione, almeno relativamente alla concorrenza. La risoluzione del display non è alta, solo 960 x 540, ma grazie al fatto che lo schermo è piccolissimo questo viene compensato e non c’è particolare perdita di dettaglio. Le fotocamere sono da 5 e 2 MP, insufficienti per fare buoni scatti e al livello di quelle dei cellulari tradizionali. La batteria misura 2000 mAh ed ha una durata più che sufficiente, grazie al fatto che il display consuma davvero poco, così come il processore. La batteria si può rimuovere e sostituire con un’altra a piacimento. Questo è uno di quegli smartphone economici che si focalizzano sulle prestazioni, quindi non avrete particolari problemi nel suo utilizzo quotidiano. Dovreste stare invece alla larga se state cercando una fotocamera e un display che soddisfino particolarmente, perchè le performance sono il solo punto davvero forte di questo dispositivo. Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link: Blackview A5 4.5” Smartphone Android 6.0 1.3GHZ MT6580 Quad-core RAM 1GB ROM 8GB , 2MP Fotocamera Frontale 5MP Fotocamera Posteriore Doppia SIM, Blu

2) Homtom HT16

smartphone economici

Questo Homtom è un terminale che raccoglie tutti i punti forti di ciascuno degli smartphone economici che vi abbiamo mostrato fino ad ora risultando il modello più equilibrato fra quelli sotto i 50 euro. E’ uno smartphone cinese ed è il più efficiente in assoluto che possiate trovare sul suo prezzo. Iniziando dalla qualità costruttiva, un retro elaborato e anti scivolo lo rende originale e molto ergonomico. Il tutto è impreziosito da una cornice in metallo. Lo schermo è da 5 pollici, con risoluzione HD, e non c’è letteralmente di meglio su questa fascia in termini di dettaglio e colore. Lo stesso discorso vale per la componentistica, tra cui troviamo un SoC quad core MediaTek MT6580 da 1,3 GHz di frequenza, 1 GB di RAM e una memoria interna di 8 GB espandibile con micro SD fino a 64 GB, il doppio dell’espandibilità rispetto alla concorrenza, e con tanto di slot dual SIM. Come velocità e reattività non si può trovare di più, la RAM viene gestita bene e le app sono bene o male sempre fluide se non usate in multi tasking sfrenato. Siamo sempre sotto i 50 euro quindi le prestazioni sono lontanissime dagli smartphone di fascia media, ma Android gira meglio di quanto ci si aspetti. Anche le fotocamere da 8 e 5 Megapixel sono sufficienti per la fascia di cui stiamo parlando, il dettaglio non è scadente se ci si trova in scene con buona luce, mentre la situazione diventa tragica al buio. Eccezionale la batteria da 3000 mAh in grado di concludere la giornata a uso intensivo. Vedi la migliore offerta cliccando il seguente link: Homtom HT16 3G Smartphone – BLACK

Migliori smartphone economici a 50 euro – 1) Alcatel Pixi 4

smartphone economici

Infine ci discostiamo dagli smartphone cinesi per proporvi il più conosciuto tra gli smartphone economici a meno 50 euro. Un dispositivo di un marchio veterano del settore, che è quindi molto affidabile. Come scheda tecnica è molto lontano dagli smartphone economici che vi abbiamo mostrato sinora, ma Alcatel ha saputo ottimizzarlo egregiamente in termini prestazionali. Lo schermo è da soli 4 pollici, e ciò sta a significare che lo smartphone è piccolissimo, usarlo con una mano è davvero uno scherzo, e tenerlo in tasca è comodo come quando si hanno cellulari vecchio stile. Ha solo 480 x 800 pixel di risoluzione, ma la buona densità pixel data dalla diagonale ridotta non fa notare sensibili differenze nel dettaglio rispetto agli smartphone HD. Dentro c’è un processore quad core da 1,3 GHz, con 512 MB di RAM a supporto e 4 GB di memoria interna. Le prestazioni, nonostante le specifiche siano davvero ridotte all’osso, non rendono questo dispositivo inutilizzabile. A patto che scendiate a compromessi e usiate le app con moltissima parsimonia, non avrete problemi di blocchi. La memoria interna è decisamente poca, per fortuna c’è uno slot micro SD per espanderla. Sono solo 3 i Megapixel della fotocamera, perciò è meglio non parlarne perchè non è sicuramente un dispositivo che può avvicinarsi ai camera phone con nessun tipo di scatto. Ottima invece la batteria, una giornata di utilizzo diciamo che la potete sempre fare. Decisamente sottotono rispetto agli smartphone economici cinesi, ma affidabile e ben ottimizzato, da un marchio che è sul mercato della telefonia sin dagli albori e da molte garanzie. Volendo, sotto i 100 euro, esiste anche una versione migliore con 4G LTE. Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link: Alcatel Pixi 4 Smartphone – 3G, 4 GB, 4″, Nero

Potrebbe interessarti…

Non vi hanno convinto questi dispositivi perchè essendo troppo poco cososi non riescono a offrirvi ciò che volete? Niente paura, ci sono altre guide per voi dedicate al qualità-prezzo che potrebbero farvi trovare esattamente ciò che cercate. Tra queste vi consigliamo la Top 5 migliori smartphone Android economici a 150 euro (2017), ma anche la classifica dei migliori smartphone cinesi economici che è piena di chicche. Se potete alzare il budget solo di poco, i migliori smartphone Android economici a meno di 100 euro potrebbero fare perfettamente al caso vostro. Se infine desiderate il perfetto equilibrio tra prestazioni e prezzo, allora provate con i migliori smartphone Android economici da 200 a 300 euro, oppure con la guida all’acquisto dei migliori smartphone top di gamma economici da 200 a 500€.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it