DJI Phantom 4 Pro V2.0 è ufficiale: migliora l’FPV e scema il rumore

Il mondo dei droni professionali si è arricchito con un nuovo quadricottero: DJI Phantom 4 Pro V2.0. E’ una nuova variante del 4 Pro e gode di alcune migliorie, ma non è un completo stravolgimento del suo predecessore. Il nuovo drone, stando alla casa produttrice, ha una modalità FPV migliore grazie alla tecnologia OcuSync per la trasmissione video a bassa latenza e ad alta risoluzione.

In più è stato ridotto il rumore delle eliche, che scema fino al 60% in meno durante il volo. E’ possibile poi collegare DJI Phantom 4 Pro V2.0 con il DJI Googles, una sorta di VR Box per avere un’esperienza più immersiva con l’FPV e vedere direttamente dalla videocamera del drone. C’è anche un display sul telecomando in alternativa (solo nella versione Plus), che ha una diagonale di 5,5 pollici e una risoluzione Full HD. Il resto delle caratteristiche di questo drone rimane uguale al predecessore.

Il gioiellino vanta un’autonomia in volo di ben 30 minuti con un range di trasmissione di 7 km e un sistema di riconoscimento ostacoli in 5 direzioni. Ha una videocamera CMOS da 1 pollici che registra in 4K e 60 fps. Purtroppo DJI Phantom 4 Pro V2.0 è tutt’altro che un quadricottero economico: è stato lanciato su Amazon negli Stati Uniti e nello store ufficiale con un prezzo di 1499 dollari. In omaggio ci sono anche la batteria, il controller, 4 paia di eliche, una micro SD e una custodia per trasportarlo. Il 4 Pro+ V2.0 con display nel telecomando costa invece 1799 dollari.

fonte: DJI

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it