Qualcomm presenta XR1: il primo chip dedicato ad AR e VR

Qualcomm è in vena di innovazione: il colosso di San Diego ha appena annunciato il chip XR1, ossia il primo chip dedicato prettamente alla realtà virtuale e alla realtà aumentata. Per intenderci, questo non vuol dire che l’azienda non si sia mai lanciata nel campo di AR e VR, anzi. Ci sono diversi visori VR professionali con i processori Snapdragon 845 e 835: questo nuovo chip è semplicemente il primo ad essere dedicato totalmente ad AR e VR.

E vi diremo di più, non si tratta nemmeno di un chip destinato a visori top di gamma. Il nuovo Qualcomm XR1 è pensato per indossabili economici, quindi lo Snapdragon 845 rimane ancora il miglior processore per dispositivi AR e VR. Il nuovo XR1 supporta display con risoluzione massima 4K che possono riprodurre contenuti video ad una fluidità massima di 60 fps.

Supporta i comandi vocali ed i controller, ma non è in grado di rilevare il movimento delle mani, nè di tracciare l’ambiente che ci circonda. Si tratta quindi di un chip destinato ad utilizzi AR e VR di base ed amatoriali. Se però questo chip farà successo, Qualcomm potrebbe decidere di dedicarsi a qualcosa di più serio continuando a credere in AR e VR. I primi device con questo chip dovrebbero arrivare quest’anno e nel 2019.

fonte

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it