Home » Smartphone » Meizu Zero: è ufficiale il primo smartphone senza porte, tasti e altoparlanti
meizu zero

Meizu Zero: è ufficiale il primo smartphone senza porte, tasti e altoparlanti

di Michele Ingelido

La propensione dei produttori di smartphone verso il minimalismo è una certezza assoluta ormai da tempo, ma adesso le aziende cinesi si stanno concentrando quasi in modo esclusivo sul rendere i design dei loro telefoni minimali e privi di fronzoli per garantire la massima eleganza. Meizu Zero va oltre ogni limite visto fino ad oggi: la casa cinese ha appena annunciato il primo smartphone al mondo ad essere completamente sprovvisto di porte, altoparlanti e tasti fisici. Ciò non vuol dire che non sarà possibile ricaricarlo, ascoltare l’audio o privarsi di altre funzioni del genere, perchè l’azienda ha adottato soluzioni alternative per tutto.

meizu zero

In quanto alla mancanza di porta USB per ricaricare il cellulare, Meizu Zero sfrutta la ricarica wireless con un caricabatterie apposito a 18W e il trasferimento dati via WiFi. Purtroppo non c’è modo di collegare cuffie cablate, bisognerà usare quelle Bluetooth. Per quanto riguarda l’assenza di speaker, il suono esce dal display tramite un trasduttore piezoelettrico, la stessa tecnologia utilizzata con il primo Xiaomi Mi Mix. Infine i tasti fisici sono stati sostituiti da controlli touch posti a lato del dispositivo. Manca addirittura uno slot per scheda SIM, sostituito con la eSIM.

Meizu Zero è impermeabile secondo la certificazione IP68 ed ha un display da 5,99 pollici con lettore di impronte digitali integrato. E’ alimentato dal processore Snapdragon 845 e ha sul retro una doppia fotocamera da 12 e 20 Megapixel composta dai sensori Sony IMX380 e IMX350. Il sensore frontale è da 20 Megapixel e le colorazioni in cui lo smartphone sarà disponibile sono bianco e nero. Purtroppo nessuna nota ufficiale a proposito la data di commercializzazione e la disponibilità di Meizu Zero.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti