Home » Smartphone » Vivo 1901 e 1902 spuntano su Geekbench, ecco i prossimi entry-level cinesi
vivo v15

Vivo 1901 e 1902 spuntano su Geekbench, ecco i prossimi entry-level cinesi

di Patrizia Maimone

Sono passati pochissimi giorni dal momento in cui i cinesi di Vivo hanno ufficializzato il Vivo X27 e la sua variante Pro. E proprio in queste ultime ore sono spuntati su Geekbench quelle che saranno le prossime novità dell’azienda, di cui però non conosciamo ancora esattamente il nome commerciale. Li chiameremo, dunque, con i codici con cui sono trapelati in rete ovvero Vivo 1901 e Vivo 1902.

Si tratta di due dispositivi entry-level che apparterranno, con molta probabilità, alla serie Y o alla serie V. Vediamo, in breve quelle che saranno le principali caratteristiche di entrambi. Partiamo con il Vivo 1901 che, su Geekbench ha totalizzato 764 punti in single-core e 2.321 punti in multi-core. Ad alimentarlo dovrebbe essere il MediaTek Helio A22, da non confondere con l’Helio P22.

I punteggi ottenuti, in effetti, sono parecchio inferiori a quelli di dispositivi con quest’ultimo chipset. All’Helio A22 si abbinerenne una memoria RAM da 2 GB. Il dispositivo eseguirà Android Pie 9.0. Non conosciamo alcun altro dettaglio che, speriamo, di apprendere quanto prima.

Passando al Vivo 1902, questo dispositivo ottiene su Geekbench un punteggio leggermente superiore rispetto a quanto abbiamo visto per il Vivo 1901. Si parla, infatti, di 815 e 2.472 punti ottenuti rispettivamente in single e in multi-core. Proprio come per il primo modello, anche questo eseguirà Android Pie ed avrà 2 GB di RAM.

A quanto pare, invece, la differenza la farà il processore. Il MediaTek Helio A22, infatti, sarà sostituito dal MediaTek Helio P35. Le specifiche, dunque, si manterranno anche in questo caso “leggere” come si compete ad un entry-level che si rispetti. Attendiamo ulteriori notizie che magari includano i nomi dei dispositivi e le loro caratteristiche.

ViaVivo 1901 e 1902

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti