Home » Gadget » Digitale Terrestre, ci sono canali Rai e Mediaset da aggiornare: come fare
xiaomi mi tv lux 82" 8K

Digitale Terrestre, ci sono canali Rai e Mediaset da aggiornare: come fare

di Carlo Desi

Sono mesi che si parla di un’evoluzione nel settore della televisione digitale e, quindi, del nostro modo di vedere la TV. Entro poco tempo, infatti, passeremo tutti al nuovo Digitale Terrestre per il quale, già da adesso, iniziano a vedersi delle importanti novità. Ciò significa che alcuni canali potrebbero non essere più visibili con la vecchia tecnologia. Come comportarsi? Vediamolo.

Cosa cambia dal 18 Dicembre 2020

Il 18 dicembre 2020 è una data importante nel passaggio dal vecchio al nuovo Digitale Terrestre. A partire da questa data, infatti, i canali regionali Rai (compresi quelli radio) e le reti Mediaset si potranno vedere soltanto se si dispone di un decoder abilitato alla trasmissione dei canali in alta definizione o 4K. A partire da questa data, quindi, è possibile che si verifichino dei disservizi sul proprio televisore. Le cause, però, conducono alla stessa soluzione: occorre cambiare decoder o TV. Nel migliore dei casi, disponendo di un televisore di ultima generazione, basterà una risintonizzazione dei canali.

Questo è solo uno dei tanti cambiamenti a cui assisteremo nei prossimi mesi, con continui switch off che porteranno al passaggio definitivo al nuovo Digitale Terrestre. Come abbiamo anticipato, il programma prevede il passaggio definitivo entro alcuni mesi.

Come fare per vedere il nuovo Digitale Terrestre

Una volta che abbiamo la certezza che il nostro televisore supporta la visione dei nuovi canali in HD, per visualizzare nuovamente i canali passati al nuovo Digitale Terrestre, basterà semplicemente risintonizzare il proprio dispositivo aggiornando la lista canali direttamente dal proprio telecomando.

Nel caso in cui non sia possibile la visualizzazione dei canali in alta definizione, significa che non disponiamo di un apparecchio adatto alla ricezione delle nuove frequenze. La soluzione, in questo caso, è quella di acquistare un televisore di nuova generazione o, in alternativa, un decoder compatibile con l’HD e con il 4K. Vale indubbiamente la pena verificare di avere tutte le carte in regola per la ricezione corretta del nuovo segnale al fine di non farci trovare impreparati. Il passaggio al nuovo Digitale Terrestre, infatti, è cominciato ed è destinato a concludersi in tempi relativamente brevi.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti