Home » Gadget » Tamagotchi ritorna sotto forma di smartwatch: sarà l’oggetto del desiderio?
tamagotchi smart

Tamagotchi ritorna sotto forma di smartwatch: sarà l’oggetto del desiderio?

di Roberto Naccarella

Negli anni ’90 uno dei dispositivi più amati da ragazze e ragazzi era sicuramente il Tamagotchi, lanciato nel 1996 e diffuso in tutto il mondo in circa 82 milioni di unità vendute. Per festeggiare i 25 anni del celebre gioco elettronico, l’azienda che ha realizzato l’iconico dispositivo ha deciso di rilanciarlo, anche se in una veste diversa. Il Tamagotchi, infatti, tornerà sul mercato come dispositivo indossabile, come spiegato anche in un video promozionale.

In realtà, già qualche mese fa era stato svelato il Pix, un modello che verrà venduto negli USA a partire dal mese prossimo (e presto anche qui da noi, ndr) con fotocamera integrata. Ma Bandai, l’azienda che fece le migliori fortune grazie all’idea di questo piccolo ma innovativo dispositivo, è pronta al lancio del Tamagotchi Smart, che avrà sempre il medesimo scopo: l’utente sarà quindi chiamato a prendersi cura dell’animaletto virtuale. Ma questa volta sarà possibile tenere il dispositivo al polso, perchè sarà sotto forma di smartwatch.

Saranno presenti alcune funzioni classiche dei “wearable”, come ad esempio il contapassi e la connettività con altri device. La gestione dell’animaletto potrà avvenire mediante la voce, con la possibilità di legare il dispositivo al polso per portarlo in qualsiasi posto. Salvo imprevisti, il Tamagotchi Smart dovrebbe sbarcare nel mercato giapponese il 23 novembre 2021. Al momento non ci sono notizie sull’eventuale lancio globale, anche se non dovrebbero esserci dubbi. Riuscirà il famoso aggeggio elettronico a conquistare i bambini di oggi rubando le funzioni degli smartphone e degli indossabili?

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti