Home » PC » Tablet » Huawei lancia MatePad 2022 in Italia e aggira il ban con un nuovo brand
huawei matepad 2022

Huawei lancia MatePad 2022 in Italia e aggira il ban con un nuovo brand

di Roberto Naccarella

Huawei MatePad si rinnova anche per il 2022 con una nuova versione che unisce la versatilità alla produttività. Il tablet di fascia media del gigante di Shenzhen si presenta ancora una volta con uno schermo di grandi dimensioni e con la compatibilità con la M-Pencil, confermando la sua attitudine ad essere il miglior alleato possibile per lo studio e il lavoro. Già sul piano visivo il display FullView da 10,4 pollici con risoluzione 2K e rapporto schermo-corpo dell’84% permette di godere dei vari contenuti con una qualità di alto livello.

La compatibilità con la M-Pencil è poi l’altro aspetto di rilievo, dato che questo stylus può contare su 4096 livelli di sensibilità alla pressione che vanno di fatto a replicare l’esperienza di scrittura su carta. Il sistema audio a quattro altoparlanti Hadman Kardon rende il MatePad 2022 un prodotto ideale per l’intrattenimento, ma la possibilità di connettersi ad altri prodotti dell’ecosistema Huawei in modalità seamless chiarisce anche l’ottima produttività del device.

Il sistema operativo scelto per questo tablet è HarmonyOS 2, mentre la batteria da 7.250 mAh permette al dispositivo di godere di un’autonomia di circa 28 giorni (in standby) e 12 ore di riproduzione video. Infine, la ricarica rapida Huawei SuperCharge da 22,5W consente di ricaricare completamente il MatePad in due ore e mezza. Il prezzo del prodotto è di 249,90 euro per la versione 4/64 GB, mentre il costo sale a 299,90 euro per il modello 4/128 GB, con disponibilità sul sito ufficiale.

E mentre il suddetto tablet arriva in Italia il colosso cinese sembra star preparando un modo molto ingegnoso per aggirare il ban imposto dagli USA e tornare a dominare la scena sul mercato smartphone. Siamo ancora molto lontani da ciò, ma l’azienda ha lanciato in Cina lo scorso anno un nuovo brand di nome Hi Nova che sembra andare proprio in quella direzione.

Controllato dal China Post, questo brand ha già lanciato alcuni smartphone che altro non sono che rebrand dei modelli Huawei, ma con il 5G a bordo, connettività che il gigante cinese non può più includere sui suoi device a causa del ban. Hi Nova 9 Pro ad esempio ha a bordo il processore Snapdragon 778G con 5G. I terminali di questo brand potrebbero arrivare in futuro anche sul mercato globale.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti