Home » Guide Tech » Guide » Migliori smartphone per ricezione segnale e connettività del 2020
migliori smartphone ricezione

Migliori smartphone per ricezione segnale e connettività del 2020

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Con tutte le funzionalità che hanno gli smartphone Android e gli iPhone di oggi, spesso ci dimentichiamo ciò per cui sono nati: le telefonate. Se chiedessimo a tutti gli italiani di alzare la mano se nella scelta di un telefono cellulare cercano informazioni sulla qualità della ricezione del segnale, siamo certi che la stragrande maggioranza risponderebbe di no.

Se da una parte è vero che oggi giorno è possibile avere una di gran lunga migliore ricezione rispetto a qualche anno fa, da un altra è anche vero che non tutti gli smartphone ricevono il segnale allo stesso modo. E questo può fare la differenza in aree con copertura inferiore. Perciò scegliere il miglior smartphone con una ricezione superiore ha ancora assolutamente senso.

Non parliamo solo del segnale telefonico, ma anche di internet, del WiFi e del GPS. A seconda delle componentistiche offerte, questi parametri possono variare significativamente da un telefonino a un altro e lo hanno dimostrato molti test e confronti. La differenza si nota maggiormente comparando uno smartphone economico che punta al rapporto qualità prezzo, specie quelli venduti spesso sottocosto, con un top di gamma tra i migliori in commercio a prezzi più alti.

Lo scopo di questa guida all’acquisto è fornirvi una classifica dei migliori smartphone per ricezione del segnale e connettività, affinchè possiate avere chiamate sempre nitide e senza interruzioni, nonchè una navigazione veloce e priva di rallentamenti. Precisiamo che valutare la ricezione del segnale telefonico di un dispositivo non è una cosa facile, perchè moltissimo dipende anche dalle zone e dal gestore telefonico (Tim, Vodafone, Iliad e così via), e non esistono parametri sulla scheda tecnica che possano fornire subito questa informazione.

Indice

Migliori smartphone economici come ricezione

Motorola Moto G8 Plus

motorola moto g8 plus

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: Sì (nano-SIM, dual standby)
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 665 e Snapdragon X12 LTE
  • 5G: No
  • Velocità connessione: 600 Mbps (DL) e 150 Mbps (UL)
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac, dual band
  • GPS: Sì con A-GPS, Glonass, BDS e Galileo
  • Radio FM: Sì

La scocca in vetro e il profilo in plastica di Motorola Moto G8 Plus agevolano molto il passaggio del segnale, per  questo è uno dei migliori smartphone economici per ricezione. I materiali a prima vista possono sembrare fragili ma la qualità costruttiva in realtà è notevole: il vetro è protetto da Gorilla Glass 5 e il dispositivo è anche resistente agli schizzi d’acqua.

La presenza di uno slot dual SIM poi consente l’uso di due schede SIM nello stesso cellulare. Sia la connettività Wi-Fi che Bluetooth sono molto affidabili, ed è presente perfino un modulo NFC assente in gran parte parte dei dispositivi della stessa fascia. Anche il GPS è efficiente e aggiornato, dato che supporta anche il recente standard Galileo. Un altro assoluto vantaggio è la ricarica rapida a 15W che avviene tramite porta USB-C, per una batteria da 4000 mAh con una durata più che sufficiente con qualsiasi tipologia di utilizzo.

Ottime anche le performance grazie a un processore Snapdragon 665 e 4 GB di RAM abbinati a 64 GB di memoria espandibile. Infine, con lo schermo Full HD+ dalla tecnologia LTPS l’esperienza multimediale è sempre di buon livello. E non manca nemmeno una tripla fotocamera fuori dall’ordinario con risoluzione  di 48 MP e il supporto alla registrazione di video in 4K (molto ben stabilizzati) e in 1080p fino a  120 fps! E’ infatti presente una videocamera grandangolare dedicata da 16 MP che funge come una sorta di action cam.

Realme 6 Pro

realme 6 Pro

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: Sì (nano-SIM, dual standby)
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 720G e Snapdragon X15 LTE
  • 5G: No
  • Velocità connessione: 800 Mbps
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS e NavIC
  • Radio FM: Sì

Un’ottima ricezione ce l’hanno anche i terminali targati Realme, un brand lanciato da Oppo che ha realizzato anche uno dei migliori smartphone per rapporto qualità prezzo. Il Realme 6 Pro è uno di questi ed è uno dei migliori smartphone per scheda tecnica sulla sua fascia.

Monta un potentissimo processore Snapdragon 720G dotato di alte prestazioni di CPU e GPU e risultante ottimo anche per il gaming, che integra un veloce modem 4G ed è abbinato ad almeno 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Il design in vetro e policarbonato facilita moltissimo il passaggio del segnale dell’antenna ed è anche resistente agli schizzi d’acqua.

Per il resto abbiamo una scheda tecnica più che interessante, con anche un’ottima quadrupla fotocamera da 64 Megapixel accompagnata da un sensore grandangolare, una lente macro, un sensore macro e soprattutto un teleobiettivo con zoom ottico 2x. E’ presente perfino una doppia fotocamera frontale grandangolare da 16 e 8 Megapixel. Insomma, un comparto fotografico quasi unico oltre che di qualità.

Realme 6 Pro offre anche la possibilità di usare dual SIM e micro SD contemporaneamente, supporta la ricarica rapida a 30W che lo porta al 100% in meno di un’ora ed ha un notevole display Full HD+ da 6,6 pollici soddisfacente in termini di definizione e dotato di una frequenza di aggiornamento a 90 Hz.

Le specifiche tecniche sono tutte bilanciate e più che sufficienti, non sono presenti lacune e considerato il prezzo tutto ciò lo rende davvero un best-buy.

Xiaomi Mi Mix 3 5G

xiaomi mi mix 3 5g

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: No
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 855 e Snapdragon X50
  • 5G: Sì, NSA, Sub-6 GHz
  • Velocità connessione: 1,2 Gbps (LTE), 2 Gbps (5G)
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS, Galileo e QZSS
  • Radio FM: No

Il Mi Mi 3 5G è uno smartphone di fascia alta, tuttavia ha raggiunto un prezzo così basso che abbiamo deciso di proporvelo tra i dispositivi economici. Si tratta di uno dei dispositivi più economici in assoluto a supportare le reti 5G: la connettività che rivoluzionerà il mondo della tecnologia nei prossimi anni.

Il terminale è equipaggiato con un processore Snapdragon 855 abbinato ad un modem Snapdragon X50 con supporto al 5G nelle frequenze sotto i 6 GHz e standard NSA. Il device ha anche un eccellente modem 4G Snapdragon X24 che raggiunge velocità di 1,2 Gbps in download. Xiaomi Mi Mix 3 5G è anche un dispositivo davvero molto prestante perchè monta un processore di fascia alta abbinato a 6 GB di RAM e a una rapida memoria UFS 2.1.

Ha perlopiù un design eccellente, realizzato con scocca in ceramica e una cornice in solido alluminio serie 7000. Anche il form factor è da urlo: per lo smartphone Xiaomi ha adottato uno slider manuale al fine di liberarsi delle cornici attorno al display. Nello slider troviamo una doppia fotocamera frontale da 24 e 2 MP con flash frontale che scatta ottimi selfie.

La parte posteriore ospita invece una doppia fotocamera da 12 Megapixel con OIS e teleobiettivo che ha ottime performance di zoom, è stabilizzata molto bene e scatta foto nitide e sopra la media. Buono il display AMOLED da 6,39 pollici con tecnologia HDR e più che sufficiente anche la batteria da 3800 mAh.

OPPO Find X2 Lite

find x2 lite retro

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: No
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 765G e Snapdragon X52
  • 5G: Sì, SA/NSA, Sub-6 GHz e mmWave
  • Velocità connessione: 1,2 Gbps (LTE) e 2 Gbps (5G)
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS, Galileo e QZSS

Se credevate che 5G ed economico non siano due termini che possono comparire nella stessa frase vi sbagliavate. Nonostante Find X2 Lite sia uno smartphone di fascia media commercializzato sotto i 500€, supporta lo spettro di frequenza delle reti 5G sotto i 6 GHz sia in modalità standalone che non standalone (SA e NSA).

Ed è uno dei primi dispositivi economici ad arrivare in Italia con tale supporto. A bordo c’è un processore Qualcomm Snapdragon 765G che avendo un modem 5G integrato (lo Snapdragon X52) ha anche consumi bassi quando connesso al 5G. Può raggiungere velocità di connessione elevatissime ed ha anche una ricezione eccellente.

E presenta perfino il supporto al Wi-Fi 6, per cui tra i migliori smartphone economici per ricezione e connettività merita una medaglia d’oro. Grazie al potente di processore di fascia medio-alta accompagnato da ben 8 GB di RAM e una memoria UFS 2.1 da 128 GB questo dispositivo è anche molto veloce e prestante. Vanta perfino un display AMOLED dall’ottima resa dei colori, brillante e con alta luminosità, nonchè con risoluzione Full HD+ e diagonale di 6,4 pollici.

Da urlo anche i materiali usati: vetro per la scocca e metallo per la cornice, con un profilo sottilissimo. Nemmeno il comparto fotografico delude: abbiamo una quadrupla fotocamera posteriore da 48, 8, 2 e 2 MP con sensore principale Sony e un obiettivo frontale notevole da 32 MP. La batteria, sempre più che sufficiente, è da 4025 mAh e supporta la ricarica rapida VOOC 4.0 a 30W che la porta al 50% in soli 20 minuti.

Smartphone top di gamma con migliore ricezione segnale telefonico, GPS e 4G

OnePlus 8

oneplus 8 pro

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: Sì
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 865 e Snapdragon X55
  • Connettività 5G: Sì, SA/NSA, Sub-6 GHz e mmWave
  • Velocità connessione: 1,2 Gbps (LTE) e 7,5 Gbps (5G)
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS, Galileo e SBAS
  • Radio FM: No

Top di gamma ma anche top per qualità prezzo e con una ricezione di alto livello? OnePlus 8 risponde esattamente a questa descrizione ed è uno dei migliori smartphone per ricezione e anche per la connettività, in quanto dotato del supporto al 5G in tutti gli spettri di frequenza e in ogni modalità finora conosciuta.

E’ uno dei migliori smartphone per la navigazione sul web perchè ha un processore Snapdragon 865 e di conseguenza un modem 5G Snapdragon X55 velocissimo (velocità fino a 7,5 Gbps). Ciononostante costa pochissimo ed è uno dei top di gamma più economici con SD865, il quale è abbinato a 8 GB di RAM nella configurazione base.

Tra le sue altre grandi potenzialità troviamo una fotocamera tripla da 48 Megapixel con sensore grandangolare, OIS e lente macro che fa foto generalmente notevoli per uno smartphone, anche con poca luce. E’ presente anche la ricarica rapida a 30W per la capiente batteria da 4300 mAh e un eccelso display HDR10+ con ottima riproduzione dei colori e frequenza di aggiornamento a 90 Hz.

OPPO Find X2 Pro

oppo find x2 pro

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: No
  • Processore e modem: Qualcomm Snapdragon 865 e Snapdragon X55
  • Connettività 5G: Sì, SA/NSA, Sub-6 GHz e mmWave
  • Velocità connessione: 1,2 Gbps (LTE) e 7,5 Gbps (5G)
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS e Galileo
  • Radio FM: No

Il Find X2 Pro unisce tutta la potenza del 5G immaginabile nel 2020 e una scheda tecnica senza alcun tipo di compromesso risultando uno dei top di gamma Android più all’avanguardia dell’anno. Se desiderate specifiche perfette e complete, dovreste indubbiamente considerarlo. Questo dispositivo vanta una ricezione veramente notevole con qualsiasi operatore.

Essendo alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 865 ha in abbinamento il modem 5G più prestante della sua generazione: uno Snapdragon X55 che supporta sia lo standard SA che quello NSA, sia nelle frequenze sotto i 6 GHz che per quanto riguarda le onde millimetriche. Le velocità di navigazione arrivano fino a 7,5 Gbps e anche le prestazioni generali dello smartphone sono inaudite.

Il dispositivo è il più veloce in assoluto e integra una RAM da 12 GB abbinata a una memoria UFS 3.0 fino a 512 GB. Ha uno dei display AMOLED migliori al mondo con risoluzione Quad HD+, 10 bit con possibilità di visualizzare un miliardo di colori e frequenza di aggiornamento a 120 Hz. Ha perfino una stratosferica fotocamera tripla da 48, 48 e 13 Megapixel con zoom ottico periscopico 5x.

E la batteria da 4260 mAh può essere ricaricata alla velocità della luce con una ricarica rapida a 65W. Il tutto racchiuso in una scocca impermeabile in pelle vegana o ceramica a seconda della variante scelta. Classe e performance in un unico telefono per offrire un’esperienza utente completa.

Apple iPhone 11 Pro

iphone 11 pro

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: No (nano-SIM + eSIM)
  • Processore: Apple A13 Bionic
  • Connettività 5G: No
  • Velocità connessione: 1,6 Gbps
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì con A-GPS, Glonass, Galileo e QZSS
  • Radio FM: No

Un altro smartphone che riceve il segnale in modo spettacolare è iPhone 11 Pro di Apple, insieme a tutti gli altri melafonini. E stiamo parlando sia della ricezione del segnale telefonico che della navigazione in internet, dato che il suo modem 4G può sfondare la soglia del Gbps in download.

Il device vanta anche una grande precisione e affidabilità del GPS, oltre ad opzioni di connettività sempre molto stabili. E una grande stabilità ce l’ha anche il sistema operativo iOS, che con il processore Apple A13 Bionic riesce sempre ad essere fulmineo e adatto anche agli scenari di utilizzo più avanzato. Il display e la fotocamera sono altri 2 punti forti: con il pannello Super Retina XDR OLED da 6,5 pollici che monta abbiamo una fedeltà dei colori vicina alla perfezione ed anche una frequenza di aggiornamento a 120 Hz che è la più alta in assoluto.

Il triplo sensore fotografico posteriore supporta stabilizzazione ottica, grandangolo e zoom ottico, scatta foto nitide e ben bilanciate in tutte le situazioni. E’ inoltre lo smartphone più spettacolare che abbiamo avuto il piacere di conoscere nel 2020 per quanto riguarda la registrazione video, che arriva a un livello professionale. iPhone 11 Pro è impermeabile, ha gli altoparlanti stereo e la ricarica wireless, nonchè una batteria in grado di durare ben 18 ore in riproduzione multimediale.

Huawei P40 Pro

Huawei P40 Pro+

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: Sì (Nano-SIM, dual standby o nano-SIM + eSIM)
  • Processore e modem: HiSilicon Kirin 990 e Balong 5000
  • Connettività 5G: Sì, SA/NSA, Sub-6 GHz
  • Velocità connessione: 4,6 Gbps
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì, dual band con A-GPS, Glonass, BDS, Galileo, QZSS e NavIC
  • Radio FM: No

Non poteva mancare anche tra i migliori smartphone Huawei un dispositivo con una ricezione impeccabile e super velocità di navigazione. Il P40 Pro è il pezzo forte dell’azienda e con il suo segnale eccezionale e il suo modem 4G che sfora abbondantemente la soglia del Gbps spinge la connettività al limite. In più c’è anche la connettività 5G, la quale gli consente di arrivare a velocità massime di svariati Gbps al secondo sfruttando le reti di quinta geenerazione.

A contribuire ad ottime prestazioni nella ricezione troviamo anche un GPS a doppia frequenza con il supporto a tutti gli standard attuali. Huawei P40 Pro oltre a essere uno dei migliori smartphone come ricezione è anche uno dei migliori camera phone del mondo. Ha una quadrupla fotocamera con sensore principale da 50 MP, grandangolare da 40 MP, periscopico da 12 MP con zoom ottico fino a 5x e sensore TOF. Non gli manca praticamente nulla e grazie al paradigma RYYB è vicino al top assoluto per gli scatti in notturna.

Il processore Kirin 990 insieme a una RAM di 8 GB e una memoria espandibile fino a 512 GB  costituiscono un comparto hardware spaventoso, mentre la batteria da 4200 mAh gli conferisce una delle autonomie più soddisfacenti nel mercato dei top di gamma. A chiudere troviamo un notevole display OLED con HDR10 e refresh rate a 90 Hz, altoparlanti stereo, ricarica wireless (anche inversa) e impermeabilità.

Samsung Galaxy S20 Ultra 5G [Consigliato]

samsung galaxy s20 ultra

Specifiche di ricezione e connettività

  • Dual SIM: No (Nano-SIM + eSIM)
  • Processore e modem: Samsung Exynos 990 ed Exynos 5123
  • Connettività 5G: Sì, SA/NSA, Sub-6 GHz
  • Velocità connessione: 5,1 Gbps
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac/ax, WiFi 6, dual band
  • GPS: Sì, con A-GPS, Glonass, BDS e Galileo
  • Radio FM: No

Abbiamo deciso di contrassegnare Galaxy S20 Ultra 5G con la dicitura “consigliato” non perchè sponsorizziamo Samsung, bensì perchè lo riteniamo il dispositivo con la ricezione, con la connettività e con la scheda tecnica più impressionante in tutti i campi. La linea non cade praticamente mai quando c’è copertura, e in più la velocità di connessione è altissima grazie al processore top di gamma Exynos 990 abbinato a un modem 5G dual-mode.

In 4G si può arrivare fino a 2 Gbps, mentre si superano i 5 Gbps in 5G grazie alle frequenze mmWave. Come se non bastasse, questo è tra i migliori smartphone anche per ricezione wireless perchè supporta la tecnologia Wi-Fi 6. Precisissimo anche il GPS. La batteria da ben 5000 mAh lo fa durare un’eternità in conversazione, e la ricarica wireless inversa permette di caricare altri telefoni in modalità wireless, il che può essere utile qualora si vogliano utilizzare altre numerazioni su altri dispositivi.

Samsung Galaxy S20 Ultra 5G si caratterizza per un design impermeabile e uno dei migliori display sull’intero panorama mobile, di tipo Dynamic AMOLED 2X Quad HD+ e da ben 6,9 pollici, con supporto alla tecnologia HDR10+ e refresh rate a 120 Hz. La sua parte posteriore lascia spazio a una quadrupla fotocamera che è un’eccellenza nel settore, con colori molto realistici, adattamento perfetto a tutte le condizioni di luce, zoom ai vertici e sensore grandangolare.

Il comparto fotografico è composto da un sensore principale da 108 Megapixel che può registrare video in 8K, lente grandangolare da 12 Megapixel, lente periscopica  da 48 Megapixel con zoom fino a 100x e sensore TOF, nonchè una superlativa fotocamera frontale da 40 Megapixel.

Come scegliere i migliori smartphone per ricezione segnale

ricezione smartphone

Purtroppo nella scheda tecnica degli smartphone non c’è nessuna voce che ci possa indicare in modo preciso come sarà la ricezione del segnale del dispositivo. Proprio per questo scegliere i migliori smartphone per ricezione è tutt’altro che facile.

Le informazioni sulla qualità della connettività di un telefono si possono tuttavia ricavare da alcune delle loro caratteristiche tecniche ed estetiche, anche se solo in modo indiretto. Di seguito andiamo a vedere proprio le caratteristiche che molte volte fanno sì che il segnale telefonico ed il resto della connettività siano di qualità più alta.

Materiali

smartphone

I materiali di cui è fatto un cellulare influiscono sulla ricezione del segnale e sulla connettività per un semplice motivo. Stiamo parlando del fatto che i componenti di un telefono che si occupano di ricevere il segnale sono tutti posti al  loro interno: non esistono praticamente più, infatti, dei telefoni con antenne esterne.

Tutte le antenne ed i moduli hardware sono interni, per cui se il materiale della scocca o la robustezza non sono adatti a far passare il segnale in modo ottimale, la ricezione potrebbe risentirne. Se volete i migliori smartphone per ricezione, è generalmente  sconsigliato l’acquisto di dispositivi con design unibody in metallo (quindi con scocca e cornice in alluminio).

Il metallo infatti è un materiale che ostacola il segnale: non a caso i dispositivi unibody in metallo hanno sempre delle strisce o dei pezzi in plastica per far passare il segnale delle antenne, perchè se fossero interamente in metallo quest’ultimo non riuscirebbe a penetrare. Finchè di metallico c’è solamente la cornice ed avete una scocca in vetro, plastica o ceramica non c’è problema, ma con una scocca in metallo la ricezione viene penalizzata, anche se comunque il segnale prende ugualmente bene.

Hardware

hardware smartphone

Generalmente i migliori smartphone per ricezione sono di fascia top di gamma. La ragione è facile a spiegarsi: i dispositivi top-end hanno processori di fascia alta che supportano modem più veloci. Giusto per fare un esempio, i processori della serie Snapdragon 800 di Qualcomm e i Kirin 9xx di Huawei hanno modem 4G che abbattono la soglia del Gigabit o addirittura modem 5G.

Tipicamente i modem di fascia alta non sono abbinati a processori di fascia media o bassa. Sui migliori smartphone di fascia alta capita anche di trovare moduli speciali, come  il GPS a doppia frequenza che è molto più preciso ed efficiente per la geolocalizzazione e per la navigazione satellitare.

Esiste anche una funzionalità che permette di migliorare la qualità della voce in chiamata sfruttando il 4G: si chiama VoLTE e non tutti i cellulari la supportano, per cui vi consigliamo di informarvi consultando la scheda tecnica prima dell’acquisto. Probabilmente tutto ciò ve lo aspettavate già essendo che i top di gamma hanno un prezzo più alto,  ma abbiamo voluto precisarlo perchè non sempre le navi ammiraglie sono migliori in tutto.

Bande di frequenza

ricezione smartphone

Le bande di frequenza vengono sfruttate dai gestori telefonici per fornire il segnale all’utente. Generalmente i cellulari sono corredati di tutte le bande di  frequenza necessarie in Italia, ad eccezione di una: la banda 20. Anche detta banda a 800 MHz, la banda 20 viene sfruttata dagli operatori in determinate zone per fornire la copertura 4G.

Non viene utilizzata sempre e non tutti i gestori ne usufruiscono molto, ma in alcune aree e in determinate condizioni può fare la differenza per quanto riguarda l’arrivo del segnale 4G. La banda 20 è spesso assente sugli smartphone cinesi nelle versioni commercializzate in Cina, che purtroppo sono spesso molto acquistate anche dall’Italia per via della convenienza nel loro prezzo.

Un esempio è il Redmi Note 7 Pro, telefono molto ambito ma non commercializzato in Italia e quindi non dotato di banda 20. La banda a 800 MHz non è indispensabile per navigare, ma a volte aiuta molto ad avere una connessione veloce.

Valori SAR e radiazioni

radiazioni smartphone

Gli smartphone emettono delle radiazioni che a lungo andare potrebbero essere nocive per la salute, specie se li teniamo spesso molto vicini a noi. E oggi giorno è davvero difficile non tenerli vicini e non esserne quasi dipendenti. Le radiazioni, correlate proprio alla ricezione del segnale, si possono misurare con  i valori SAR (tasso di assorbimento specifico).

I migliori smartphone per ricezione non sono contemporaneamente anche quelli con i valori SAR più bassi, così come non lo sono quelli venduti a prezzi più alti. I valori SAR non sono proporzionali a nessun’altra caratteristica di un terminale. Spesso vengono pubblicate dalle agenzie di ricerca o altri enti importanti delle classifiche dei valori SAR che aiutano i consumatori a capire quali dispositivi emettono più radiazioni.

Dual SIM

dual SIM

La presenza di uno slot dual SIM non influisce sulla ricezione del segnale, ma permette di utilizzare due schede SIM sia dello stesso operatore che di gestori diversi sullo stesso telefono contemporaneamente. Avendo uno slot dual SIM, si può usufruire di due offerte, si può chiamare e ricevere da due numeri di telefono, e così via. E’ come avere due telefoni in uno.

Fate attenzione però, in  quanto a volte solo uno dei due slot per scheda SIM supporta la connettività 4G, per cui  potreste non riuscire a navigare con la massima velocità su entrambi. Per maggiori informazioni su questi dispositivi e per una selezione definitiva, vi rimandiamo alla nostra guida all’acquisto dei migliori smartphone dual SIM.

Dipende tutto dal cellulare?

gestori telefonici

Anche  acquistando uno dei migliori smartphone per ricezione, potreste comunque ritrovarvi con un segnale scarso ed insufficiente per le vostre esigenze. Il motivo? Non dipende tutto dal telefono. Ci sono tanti fattori che possono compromettere la potenza e la qualità del segnale.

Uno di questi è la copertura del gestore telefonico che utilizzate: se non ha copertura nella vostra zona o la copertura è scarsa, anche con i migliori smartphone per ricezione del segnale potreste non risolvere. Se poi abitate in una zona molto remota in cui non prende nessun gestore, a maggior ragione avrete problemi. Un’errata configurazione del punto di accesso potrebbe impedire la navigazione in internet e per maggiori informazioni vi lasciamo alle nostre guide per configurare.

Altri fattori causa di un segnale scarso potrebbero essere una scheda SIM smagnetizzata o un operatore che nel proprio piano prevede una connettività limitata (come alcuni MVNO che si fermano al 3G e non supportano il 4G). Ma ovviamente acquistando uno dei migliori smartphone per ricezione riuscirete a fugare tutti i dubbi che la colpa sia del telefono, oltre che a massimizzare la resa il più possibile.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti