BlackBerry: smartphone passano ai cinesi di TCL

BlackBerry sta dicendo definitivamente addio al mercato degli smartphone per quanto riguarda la produzione e la vendita: è stato appena firmato un accordo con TCL al riguardo. Questa casa produttrice di smartphone cinesi che ha già acquisito Alcatel ha deciso di prendersi il brand di un nuovo ex colosso sul mercato dei telefoni cellulari. E adesso sarà TCL a realizzare tutti gli smartphone Android con questo marchio: stesso discorso vale per la loro vendita.

La casa produttrice canadese ha già annunciato a Settembre lo stop della produzione di smartphone: l’ultimo top di gamma è stato BlackBerry Priv, il primo smartphone Android dell’azienda, con una tastiera fisica a scorrimento. Dopo di lui sono arrivati DTEK 50 e 60, ma già da questi due è iniziata la produzione da parte della TCL.

L’accordo firmato dalle due società vale per la vendita in tutto il mondo tranne in alcune nazioni asiatiche (tra cui l’Indonesia e lo Sri Lanka), dove la canadese detiene le fette più grandi di mercato. BlackBerry diventerà invece solamente una società che si occupa di software, non più di hardware. C’è però da dire che la casa produttrice parteciperà ancora un minimo per l’ideazione del design degli smartphone di TCL insieme a qualche altro dettaglio.

via

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.