Google I/O 2016: Android N, realtà virtuale… ecco le novità!

Si è concluso da poche ore il grande evento Google I/O 2016, uno dei più importanti dell’anno insieme a CES, IFA e MWC 2016 riguardanti la tecnologia. Diverse sono state le novità lanciate in via ufficiale dal colosso di Mountain View ma anche da altre aziende quali Xiaomi. Concentrandoci su Big G, in queste righe vi mostriamo tutto ciò che è stato appena lanciato ufficialmente e che andrà a scrivere un’altra importante pagina di storia del mondo tecnologico.

Google I/O 2016: novità

Innanzitutto è con immenso piacere che vi comunichiamo che al Google I/O 2016 è stato lanciato Android N. Dopo Android 6.0 Marshmallow e il beta testing con la Developers Preview in esclusiva sui dispositivi Nexus, un nuovo sistema operativo del robottino verde per smartphone e tablet è finalmente ufficiale.

Google Assistant è un’altra novità del Google I/O 2016, un nuovo assistente virtuale che sarà utile in tutti gli ambiti della tecnologia. E si tratterà di un assistente virtuale utile anche per la domotica, in quanto verrà integrato oltre che su smartphone, tablet, smartwatch e automobili, anche su Google Home. Stiamo parlando di un nuovo dispositivo della casa stile Amazon Echo con il quale si può interagire tramite comandi vocali.

E’ stata lanciata anche Allo, una applicazione di messaggistica istantanea piena di feature aggiuntive ed innovative non presenti in quelle della concorrenza. Si potranno ad esempio usare risposte automatiche grazie all’AI, prenotare ristoranti e tanto altro. Al Google I/O 2016 c’è stato anche Android Wear 2.0, nuova versione del sistema operativo per smartwatch con tantissime nuove funzionalità, come ad esempio la presenza di applicazioni standalone.

La nuova app Google Duo permetterà di effettuare videochiamate su Android in modo semplice e veloce, che permette di visualizzare dalla fotocamera della persona chiamata ancor prima che risponda. Non è finita qui: una nuova applicazione per la realtà virtuale di nome Daydream, molto più avanzata di Google Cardboard e che supporterà un controller dedicato. Infine sono arrivate anche le Instant Apps, ossia delle applicazioni che si possono utilizzare all’occorrenza direttamente dal Play Store senza nemmeno installarle.

via

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it