Top 5 migliori soundbar per TV e musica di Febbraio 2018

Cos’è una soundbar e a cosa serve? Si tratta appunto di una barra, la quale contiene degli altoparlanti, che si può inserire sotto la TV per equipaggiarla con un audio di altissima qualità. Si distinguono dalla semplice cassa, home cinema o impianto stereo Hi-Fi perchè essendo a forma di barra si adattano perfettamente al perimetro inferiore del televisore, e risultano quindi pochissimo ingombranti a differenza di un sistema audio. Dato quanto si è evoluta la tecnologia nel campo delle televisioni, è questo il motivo per cui molti le suggeriscono come consiglio di acquisto e nelle recensioni.

Inoltre se non state cercando altoparlanti TV ma solo delle casse audio per voi potrebbe comunque essere meglio una sound bar, perchè con questi dispositivi potreste avere, come si suol dire, due piccioni con una fava. Le migliori soundbar sono utili per vedere film con un suono dolby surround eccezionale ma anche per ascoltare musica sono eccellenti, e poter fare entrambi questi utilizzi con un solo apparecchio è un grande comfort dato quanto sono  ingombranti diffusori e speaker. Molte di queste casse per TV fungono addirittura da casse Bluetooth e WiFi senza fili alle quali potete connettere perfino uno smartphone Android o Apple iPhone per ascoltare musica.

Il discorso vale ancora di più quando si parla di soundbar senza subwoofer, grazie alle quali possiamo avere dispositivi estremamente compatti. Trovare la migliore soundbar non è affatto cosa facile se consideriamo che tra Yamaha, Bose, JBL e così via i modelli in commercio sono tantissimi e i prezzi di questi home theatre wireless e non sono sempre diversi nelle offerte. Vi abbiamo già presentato le migliori TV 4K e Full HD del 2017. Inoltre vi abbiamo mostrato anche la top 5 migliori TV Box Android (2017). Qui trovate invece la top 5 migliori soundbar per TV e musica (2018).

INDICE

Meglio con o senza subwoofer integrato?

Caratteristiche delle migliori soundbar

Le migliori soundbar

Meglio con o senza subwoofer integrato?

Vogliamo partire con questa domanda perchè è uno degli interrogativi più grandi che si pone chi è in cerca delle migliori soundbar: il subwoofer. Cos’è? Semplice, quel diffusore che si occupa della riproduzione delle frequenze basse. Quel componente che fa tremare tutto con i bassi e che da profondità al suono. Alcune delle migliori soundbar hanno il subwoofer integrato, cioè un driver che si occupa dei bassi all’interno della stessa barra. Altre invece hanno un subwoofer esterno, separato dalla barra. In termini di qualità del suono, è molto meglio scegliere una barra che ha un subwoofer esterno e non integrato, perchè riesce ad offrire più potenza nei bassi. Tuttavia c’è anche da dire che quando è esterno è anche più ingombrante rispetto alle migliori soundbar che lo hanno integrato. La differenza però si nota molto, quindi se siete dei maniaci dell’audio vi consigliamo di prenderne una con subwoofer esterno. Ciò non vuol dire però che se lo hanno integrato i bassi sono di scarsa qualità. Precisiamo che le frequenze basse sono l’unico ambito di cui si occupano i subwoofer.

Caratteristiche delle migliori soundbar

Oltre ovviamente alla qualità audio, ci sono delle specifiche tecniche peculiari che ci consentono di avere un’idea a proposito del livello di qualità delle migliori soundbar. Le trovate nei 3 paragrafi di seguito: sono le più importanti a nostro parere e anche le più immediate da ricercare. Si tratta della potenza dei diffusori, delle tecnologie audio aggiuntive e, anche se in minor misura, della connettività. Andiamole a vedere più nel dettaglio per capire a cosa servono.

Potenza

La potenza è quel parametro che si misura con i Watt, ed indica appunto quanto sono potenti le migliori soundbar. Più una cassa è potente, più è alto il volume che può raggiungere senza incorrere in distorsioni o arrivare al limite. Quindi il consiglio è quello di scegliere le migliori soundbar prediligendo quelle che hanno più Watt. Quando si parla di Watt RMS si sta parlando della potenza massima a cui la cassa può arrivare senza causare distorsioni del suono. Mentre se vedete solamente “Watt”, è la potenza di picco, ossia il massimo a cui le migliori soundbar possono arrivare momentaneamente. Ma c’è comunque da precisare che i Watt non sono tutto, perchè la potenza non è indice di qualità audio. La nitidezza del suono, la qualità di ogni singola frequenza e tanti altri parametri contribuiscono a determinare la qualità audio.

Tecnologie audio

Con le migliori soundbar ci si guarda la TV,  e ci sono delle tecnologie audio aggiuntive che permettono alle casse di essere migliori nella qualità della voce, facendola risultare più chiara, corposa e comprensibile. Tra queste ci sono le tecnologie Dolby e DTS ad esempio. Ogni tecnologia agisce su parametri diversi per migliorare la qualità audio in un determinato ambito, che può essere voce o musica. La presenza di queste tecnologie sono sempre un valore aggiunto, ma vi consigliamo di informarvi a proposito di ognuna di esse, nel caso le troviate nelle migliori soundbar, al fine di capire a cosa servono. Oltre alle tecnologie sono importanti anche le modalità, che modificano il suono per adattarlo a cosa si sta ascoltando in un determinato momento. Tutte caratteristiche che le migliori soundbar dovrebbero avere, almeno in parte.

Connettività

Le opzioni di connettività aggiuntive sono una comodità non da poco, anche se comunque se ne può fare a meno perchè c’entrano ben poco con la qualità dell’audio. Alcune delle migliori soundbar non si collegano solamente alla TV e tramite cavo, ma offrono anche delle opzioni di connettività senza fili. Ad esempio con il Bluetooth è possibile non solo collegarle senza fili alla televisione, ma anche agli smartphone, riproducendo i contenuti del cellulare come se venissero riprodotti da un televisore. Lo stesso vale con il WiFi ovviamente: alcune delle migliori soundbar supportano il WiFi Direct. Ci sono anche modelli con la porta USB per riprodurre contenuti all’interno di chiavette o altro. Insomma, le migliori soundbar possono essere molto più che semplici casse per TV.

Le migliori soundbar

Ecco quali sono le 5 migliori soundbar tra quelle che ci hanno convinto di più in assoluto. Sono ordinate per fasce di prezzo, quindi man mano che andate avanti diventano migliori ma allo stesso tempo anche più costose.

Samsung HW-K450

migliori soundbar

Iniziamo con una delle poche soundbar veramente di qualità che potete trovare ad un prezzo contenuto sotto i 200 euro, e quindi con il miglior modello per rapporto qualità prezzo. Nonostante il prezzo abbiamo una buona qualità costruttiva con una griglia in metallo dello speaker ed un ottimo assemblaggio. Il feeling è decisamente quello di un prodotto premium e ben realizzato e le sue misure sono di 909 x 54 x 71 mm. C’è anche un subwoofer bass reflex da 6,5 pollici che si può collegare alla barra via wireless. La potenza di questa sound bar è di ben 300 Watt, con amplificatore a 2.1 canali, HDMI 1.4, tecnologia Dolby Digital 2.0 e audio DTS 2.0. E’ supportato l’audio hi-res fino a 92 kHz/24 bit.

E’ dotata anche di Bluetooth grazie al quale si può connettere a Smart TV o smartphone, con tanto di app dedicata. L’audio risulta preciso, molto nitido e soprattutto con una grande definizione. Si tratta di un suono che avvolge, ed anche nei dialoghi si possono distinguere le voci in modo molto chiaro. In più non si notano distorsioni anche con volumi alti. Abbastanza profondi i bassi, se ci collegate il subwoofer rimarrete soddisfatti anche da questi. La soundbar è poi equipaggiata di diverse modalità a seconda di ciò che volete ascoltare, le quali localizzano i suoni e li contraddistinguono davvero bene. Ottimo suono, buona costruzione ed anche feature aggiuntive ad un prezzo contenuto: cosa volete di più?

Visualizza questo link di Amazon per acquistarla: Samsung HW-K450 Soundbar, 300W, Nero

Philips HTL3140B

migliori soundbar

Su un prezzo ancora non eccessivo potete portare a casa un modello Philips con caratteristiche decisamente altolocate. Il suo design si mostra innovativo, minimale e soprattutto molto compatto, il che vi farà risparmiare parecchio spazio rispetto ad un qualsiasi impianto stereo/Hi-Fi equivalente che non sia una soundbar. Anche il subwoofer esterno, pur offrendo ottimi bassi, ha dimensioni contenute. Rivestita con materiali solidi e pregiati, la soundbar nasconde al suo interno due speaker con in più un woofer integrato e tweeter da entrambi i lati. Davvero ricco il lato feature di questo esemplare, che parte con un pannello touch in mezzo il quale include i comandi principali e in più anche un modulo NFC per il collegamento senza fili con smartphone e altri dispositivi.

Oltre all’NFC non manca nemmeno il WiFi Direct per la condivisione di contenuti a distanza. Oltre ad un jack audio da 3,5 mm per le cuffie c’è addirittura una porta USB alla quale potrete collegare chiavette o altro per ascoltare musica da fonti esterne. Per quanto concerne le performance musicali, nei brani tutti i suoni sono molto nitidi e accurati, e la distorsione è stata praticamente minimizzata anche a volumi sostenuti. Lo stesso discorso vale per la profondità dei bassi che è anch’essa  soddisfacente. La qualità audio di questo apparecchio si avvicina molto a quella di un home theater anche nei dialoghi che sono più chiari di quanto ci si potrebbe aspettare, con la tecnologia Dolby Digital che regala una grande spazialità del suono.

Visita questo link di Amazon per acquistarla:  Philips HTL3140B Altoparlante nero

Bose Solo 5

migliori soundbar

Trattandosi di una soundbar senza subwoofer (non preoccupatevi, è integrato e non rimarrete senza bassi), questo modello offre pochissimo ingombro, e allo stesso tempo non ha nulla da invidiare alla qualità audio della concorrenza, anzi. Essendo soli 55 cm lungo non è solo l’assenza del subwoofer a renderlo compatto, e in più abbiamo allo stesso tempo una solida qualità costruttiva unita ad un peso molto leggero. In quanto alla connettività sono varie ed esaustive le opzioni disponibili. Si parte dalle connessioni cablate come la porta ottica, coassiale e ausiliaria a quelle più avanzate come il Bluetooth senza fili e la porta USB per collegare con apposito cavo smartphone, pen drive e altre periferiche.

Questo modello plug and play e quindi facilmente utilizzabile ha una qualità del suono decisamente grandiosa ed è corredato anche di equalizzatori e parametri da personalizzare in  modo dettagliato. Se facciamo un confronto con l’audio nativo di qualsiasi TV ciò che spicca subito alla visione di un film o di altri contenuti con dialoghi è la grande chiarezza e spessore del suono aggiunto che ci porta in un altro mondo molto più avanzato. Stessa cosa vale per il volume che può raggiungere livelli altissimi. Gli alti sono controllati e vibranti, mentre nonostante l’assenza di un subwoofer esterno i bassi non sono male. Buona inoltre la nitidezza del suono con la musica, in tutti i generi di canzoni.

Visita questo link di Amazon per acquistarla:  Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero

Yamaha MusicCast YAS-306

migliori soundbar

Con questo modello Yamaha le cose si iniziano a fare davvero serie: giusto per darvi un’idea delle sue funzionalità se ve ne intendete di audio, ha la tecnologia Dolby Digital, la decodifica audio DTS e perfino una tecnologia per l’audio multi-room (e avremmo quasi detto tutto). Questa compattissima soundbar ha come uno degli obiettivi principali farvi dire addio ai cavi e a qualsiasi cosa che possa essere ingombrante: non è dotata di un subwoofer esterno e sia con la TV che con gli smartphone può funzionare senza fili grazie alla connettività Wi-Fi inclusa. Il feeling della costruzione è premium già a prima vista, e per la realizzazione del suo minimale look sono stati  impiegati materiali robusti con ottime rifiniture e grande attenzione ai dettagli. Sul lato connettività questa soundbar con altoparlanti stereo surround è dotata, oltre al WiFi, anche di una porta Ethernet per condividerla attraverso la rete. Con il wireless se ci si collega da smartphone si può anche usare un’app dedicata per un pairing veloce e opzioni aggiuntive di personalizzazione.

In quanto al suono, una potenza di 120 Watt di due woofer e due tweeter unita ad un subwoofer da 60 Watt fornisce un enorme impatto sonoro ed un bilanciamento delle frequenze esemplari. Le esplosioni e i  suoni forti e improvvisi sono molto marcati e la definizione è molto alta. Anche i bassi sprizzano potenza da tutti i pori, senza contare che la soundbar riesce a mantenere il top della resa sonora anche con il volume al massimo. Non manca una feature di nome Clear Voice che riesce a rendere nitidissimo e altamente comprensibile qualsiasi dialogo, e c’è anche il surround 7.1 grazie alla tecnologia Yamaha Air Surround Xtreme che ci fa avvicinare al suono top di gamma per eccellenza. Ci sono poi modalità adatte a qualsiasi tipo di utilizzo, dai film alla musica passando per sport, gaming e altro. Completa il tutto la compatibilità con vari servizi musicali tra cui Spotify Connect e Apple AirPlay. E le performance musicali sono altrettanto eccellenti.

Clicca su questo link di Amazon per acquistarla:  Yamaha MusicCast YAS-306 Soundbar con Tecnologia Airsurround Xtreme, Nero

Sony HT-NT5

migliori soundbar

Una bestiale potenza di 400 Watt insieme ad una qualità del suono sopraffina fa meritare a questa soundbar il primo posto in classifica per chi vuole una esperienza top di gamma ai massimi livelli. Con i suoi 6.1 canali questo esemplare è in grado di raggiungere un volume letteralmente stratosferico, mantenendo una nitidezza ed una apertura del suono che non potete nemmeno immaginare e rasentando la perfezione. Supporta la musica fino a 24 bit e 192 kHz e potete alzare il volume quanto volete senza notare la benchè minima distorsione. E’ dotata di un subwoofer esterno per bassi assoluti, e tutti i singoli suoni sono marcati tantissimo, così tanto da sembrare di avere chi li sta producendo proprio vicino a noi. La chiarezza dei dialoghi è esemplare e pochi modelli riescono ad arrivare a un livello simile.

Il tutto è possibile grazie all’audio Hi-Res professionale oltre alla tecnologia Direct Stream Digital, alla amplificazione S-Master HX e alla S-Force Pro con un surround cinematografico che massimizza la realisticità del suono. E’ anche presente la tecnologia multi room e insieme a queste citate ce ne sono anche altre che forniscono l’audio migliore in assoluto, sia con cavo che senza fili. Il design è compatto, sottile e fatto di materiali all’insegna della qualità con robustezza e leggerezza contemporaneamente. Il lato connettività è completo con il WiFi e anche il DLNA con i quali potrete collegarvi a smartphone e qualsiasi altro dispositivo senza fili, con l’ausilio anche di una applicazione Android o iOS. Non mancano porta USB e porta Ethernet per collegare dispositivi esterni e condividere gli altoparlanti nella rete domestica, e c’è anche il Bluetooth insieme all’NFC, connettività a corto raggio, basso consumo e segnale perfetto.

Visita questo link di Amazon per acquistarla:  Sony HT-NT5 Soundbar Multi-Room 2.1 Canali, Hi-Res Audio, 400 W, Bluetooth, NFC, USB, Nero

Conclusione

Ricapitolando, non è possibile sapere perfettamente come si comporterà in termini di qualità audio una delle migliori soundbar, tuttavia un’idea la si può avere. Per averla bisogna controllare quanti Watt ha in modo tale da stabilire la potenza, e se sono presenti tecnologie aggiuntive che potrebbero migliorare la qualità del suono mentre si utilizzano questi altoparlanti per vedere la TV o per la musica. Anche la presenza di un subwoofer integrato o esterno è determinante nelle migliori soundbar, nello specifico quando si parla di bassi.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it