Home » Guide » Guide Tech » Top 5 migliori monitor 4K per PC: guida all’acquisto del 2020
monitor 4k

Top 5 migliori monitor 4K per PC: guida all’acquisto del 2020

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Vedere lo schermo è l’interazione più diretta che abbiamo con il nostro PC desktop o notebook, così come con gli smartphone e i tablet, e solo per questo il monitor è in un computer tra i componenti più importanti. La risoluzione 4K, anche detta Ultra HD o UHD, è formata da 3840 x 2160 pixel ed è la più alta che si trova sul mercato (tranne alcune eccezioni come l’All in One Apple iMac con Thunderbolt, le TV 8K e pochissimi altri schermi dai prezzi altissimi).

A seconda dell’utilizzo che si fa del proprio PC portatile o PC fisso il display andrebbe scelto in modo molto oculato, perchè come le TV i monitor per PC che si possono trovare sul mercato hanno caratteristiche tecniche diverse e spesso opposte. Insomma, sono di tanti tipi nonostante le fasce di prezzi possano sembrare le stesse. Prima di acquistare uno schermo PC HDMI o VGA dovete quindi chiedervi cosa dovete farci a prescindere dalla marca che può essere Asus, HP, Samsung, Benq, LG, Dell, Acer e così via.

E a seconda di cosa fate con il vostro computer bisogna valutare importanti parametri: sconsigliamo quindi di acquistare il primo monitor PC che capita da Mediaworld, Amazon o Unieuro, come anche monitor usati. Chi vuole il massimo, di solito sceglie un monitor 4K. Certo, chi usa un PC da gaming o vuole schermi per giocare ai videogiochi, allora in questo caso dovrebbe scegliere un monitor computer gaming prediligendo la frequenza di aggiornamento (es. monitor 144 Hz) e il tempo di risposta prima di tutto, molto importanti per i monitor gamer.

Ma se si vuole usare il display per la multimedialità (vedere film e video) come anche per la grafica o video editing, il consiglio è puntare ad alte risoluzioni superiori al Full HD, come i monitor 2K (anche detto Quad HD o QHD con 2560×1440 pixel) e soprattutto i monitor 4K paragonabili ai migliori monitor TV LCD e LED. Ed anche un monitor 4K gaming darà un’esperienza infinitamente migliore in termini visivi rispetto ai monitor 2K e Full HD.

Se in particolare fate grafica come miglior monitor 4K PC avete poi bisogno di uno schermo per PC con un’ottima riproduzione dei colori oltre alla risoluzione Ultra HD. Poi c’è da considerare la dimensione del video, che di solito aumenta insieme al prezzo: abbiamo 22 pollici, 24 pollici e 27 pollici come le più diffuse, ma ce ne sono anche di inferiori come 18-19 pollici (di solito per i monitor Full HD economici) o di superiori come 32 pollici (il monitor 4K curvo attualmente non si trova sul mercato, e tra l’altro lo sconsigliamo se fate grafica o comunque lavori di precisione).

Abbiamo nei monitor gaming e per tutti gli altri utilizzi le varie tecnologie come IPS e HDR e tanti altri fattori. Insomma, le specifiche per trovare il migliore monitor computer in assoluto tra le offerte monitor sono roba di certo non da novizi da comprendere. Dopo avervi proposto la top 5 migliori monitor ultrawide (21:9) per PC, ecco a voi la top 5 migliori monitor 4K per PC del 2020 (4K, 2K e Full HD).

Indice

Migliori monitor 4K per PC – 5) Samsung U28E590D

monitor 4k

Volete fare economia? Questa è l’alternativa che vi consigliamo se nonostante la vostra fissazione per il 4K cercate comunque un monitor economico: questo modello Samsung è decisamente il migliore per rapporto qualità prezzo. Ovviamente potete sognarvi che arrivi a costare quanto un monitor 2K o un monitor Full HD, ma la spesa è molto contenuta e sbaraglia la concorrenza in quanto a prezzi.

Nonostante ciò la qualità costruttiva è rilevante: le cornici sono sottili e l’assemblaggio è ottimo. Inoltre si tratta anche di un monitor 4K molto ampio con ben 28 pollici di diagonale, cosa che rende il prezzo ancor più imbattibile. Oltre alla definizione un grande pregio è la presenza di una luminosità molto alta (370 cd/metro quadrato) con contrasto 1000:1 e allo stesso tempo una certificazione Energy Star che rende i consumi molto bassi.

Ottimi anche gli angoli di visione che arrivano a ben 170 gradi orizzontalmente e 160 gradi verticalmente. Abbiamo poi un miliardo di colori con tanto di tecnologia di upscaling per adattare le immagini a qualsiasi risoluzione.

Il tempo di risposta di un solo millisecondo e grazie a ciò nonostante il prezzo basso il monitor è adatto perfino al gaming. Tra l’altro grazie alla tecnologia FreeSync potete avere la sincronizzazione con le shede video AMD per performance ancora migliori nei videogiochi. Non a caso è stato valutato in modo eccellente da coloro che lo hanno acquistato.

Ecco il link per acquistarlo da Amazon:

4) LG 27UK850

lg 27uk850

Non sono molti i monitor 4K per PC di casa LG, ma quelli che esistono sono eccezionali. Questo monitor è una soluzione ideale sia per la multimedialità che per il gaming, passando per il lavoro, ad un prezzo che rimane contenuto e conveniente. Il display, con la sua diagonale di 27 pollici, spicca in modo particolare per i suoi colori molto fedeli e realistici.

Lo stesso discorso si può fare tranquillamente con il contrasto (1000:1), la luminosità massima (350 cd/m²) e la profondità dei neri, davvero da signor schermo nonostante non costi molto rispetto alla concorrenza. Gli angoli di visione? Praticamente quasi totali, non delude nemmeno sotto questo frangente.

Può essere usato dai designer ma anche dai gamer, grazie alla tecnologia FreeSync che da il meglio di sè nella sincronizzazione con la scheda video AMD per minimizzare ritardi e latenze, massimizzando invece la fluidità senza stuttering e tearing. Superbo anche il lato connettività con due porte HDMI 2.0 ed una DisplayPort 1.2a.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

3) Acer Predator XB271HK

monitor 4k

Se siete dei videogiocatori incalliti, questo monitor va posizionato rigorosamente al primo posto perchè è il migliore monitor gaming in assoluto oltre che uno dei migliori monitor 4K al mondo. Ma prima di parlarvi del lato videogames valutiamo prima le prestazioni nell’utilizzo generale dello schermo. Definire la sua qualità costruttiva egregia è decisamente un eufemismo, perchè questo monitor è stato studiato per essere assemblato alla perfezione ed avere uno dei migliori design.

Il display ha dei bordi sottilissimi, e la base è in alluminio presso fuso, e permette anche di orientare lo schermo in posizione verticale. Possiede anche degli speaker dalla potenza di 2 Watt con la tecnologia DTS per un audio ben bilanciato. Gli angoli di visione sono tra i migliori al mondo grazie ad una speciale tecnologia di nome AHVA (Advanced Hyper Viewing Angle). La retroilluminazione è altissima ed ha anche il compito di eliminare del tutto gli sfarfallii.

Qualità dell’immagine praticamente professionale, con una riproduzione cromatica completa e accurata. Eccellente anche la risposta al lag con tempi di risposta di 4 ms che lo rendono ottimo, ovviamente, per il gaming. C’è anche la tecnologia G-Sync per la sincronizzazione con le schede video Nvidia, un must per i giocatori professionisti, e ci sono le porte USB 3.0. E non manca nemmeno il refresh rate variabile, per i più esperti.

Ecco il link per acquistarlo tramite Amazon:

2) BenQ PD2700U

benq pd2700u

E’ una marca spesso sottovalutata BenQ ma in realtà in ambito video è tra le più elitarie e molti non se ne accorgono. Questo monitor 4K fa tremare la concorrenza per la sua altissima qualità video che lo rende uno schermo perfetto anche per i designer. Ha una diagonale di 27 pollici e supporta la tecnologia HDR ed una copertura sRGB al 100% e Rec. 709, con un contrasto nativo di 1300:1 e una luminosità di 350 nit.

La qualità dei colori è strabiliante con una calibrazione di fabbrica già perfetta così com’è e tanti preset per l’adattamento a vari ambienti di lavoro. Si può infatti scegliere la modalità animazione con una luminosità a scelta, la modalità CAD che si occupa di calibrare il contrasto, e così via. Il monitor 4K supporta il collegamento, oltre che del PC, anche di altri schermi aggiuntivi che vanno a diventare display complementari senza la necessità di attaccarli al computer.

La funzionalità è disponibile anche al contrario, ossia con possibilità di proiettare 2 PC sullo stesso monitor 4K contemporaneamente. Ottimo anche esteticamente, con cornici sottilissime attorno allo schermo, base molto solida e grado di rotazione fino a 45% per ogni lato, nonchè la possibilità di metterlo in verticale. Ci sono anche porte USB aggiuntive che consentono il collegamento di dispositivi al computer.

Vi lasciamo il link per acquistarlo da Amazon:

Migliori monitor 4K per PC – 1) HP Z27

hp z27

E veniamo al primo posto in assoluto, un monitor 4K da 27 pollici completo di tutto e in cui non c’è ambito per il quale non eccelle. Il suo design è a dir poco meraviglioso, si può considerare il più bello. Lo schermo ha dei bordi davvero molto sottili che si sposano con un look minimale e al massimo della modernità. Ha un’estetica minimale ma molto versatile: si può regolare sia in altezza che in inclinazione molto facilmente.

La gamma di colori sRGB coperta da questo schermo è completa con una fedeltà cromatica encomiabile, e quindi la resa nella riproduzione delle immagini lascia a bocca aperta. C’è anche il 75% di copertura AdobeRGB. La luminosità è accecante, mentre grazie alla tecnologia IPS abbiamo angoli di visione ampissimi. Il pannello repelle benissimo i riflessi della luce col suo trattamento opaco.

Lo schermo ha integrato un attacco compatibile con le porte USB-C, ottima soluzione per chiunque voglia utilizzarlo in abbinamento con un portatile moderno. Con ogni utilizzo si difende egregiamente, dalla multimedialità alla grafica professionale. La riproduzione dei colori è senza dubbio impeccabile, con bianchi realistici e colori vibranti su immagini nitide e fedeli.

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Come scegliere un monitor 4K per PC

Ci sono determinati parametri che consentono di scegliere il monitor 4K perfetto per il proprio PC. Prima di tutto dovete considerare cosa farete con il vostro computer. Se ad esempio ci farete grafica oppure ci vedrete film e video, dovrete focalizzarvi su aspetti diversi da quelli che prendereste in considerazione se invece giocherete perlopiù ai videogiochi.

Uno schermo può essere categorizzato in base a caratteristiche ben precise: le più importanti sono la risoluzione, le dimensioni in pollici, la qualità dei colori e i tempi di risposta (non ci focalizzeremo sulla tecnologia del pannello perchè è ormai risaputo che i migliori monitor sono quelli IPS).

Alcune delle caratteristiche dei monitor 4K per PC devono essere sempre ottime, altre invece si possono tranquillamente trascurare. Di seguito vi spiegheremo tutte le specifiche principali che se scelte correttamente vi faranno portare a casa il display dei vostri sogni per l’esatto utilizzo che dovrete farci.

Cos’è la risoluzione

La risoluzione è il numero di pixel di cui è composto uno schermo e sta ad indicare il suo livello di dettaglio. Più pixel ci sono in un monitor e più le immagini saranno nitide e dettagliate. Il grado di dettaglio però dipende anche da quanto è grande il monitor: più quest’ultimo è piccolo e più il dettaglio sarà alto perchè la densità dei pixel è più alta (quindi c’è una rete più fitta di pixel).

La risoluzione è importantissima in qualsiasi ambito, ecco perchè dovrebbe essere sempre alta. Il monitor 4K è uno schermo con una risoluzione altissima, tra le più alte in assoluto, e per un monitor è davvero perfetta in ogni caso. Grazie all’Ultra HD si riesce a ottenere una definizione delle immagini eccellente anche se lo schermo è molto grande, ed è per questo che è una risoluzione molto ambita.

Considerate che una risoluzione alta oltre a fornire un’immagine più dettagliata stanca anche meno gli occhi, quindi è importante anche per la salute, specie per i videogiocatori. Perciò, cercate sempre di comprare un monitor ad alta risoluzione se potete permettervelo, e questa guida è proprio quella che fa per voi perchè riguarda i monitor 4K.

Dimensioni

Le dimensioni di un monitor 4K o di qualsiasi altra risoluzione si misurano in pollici, e con i pollici si misura la lunghezza della diagonale. Un pollice equivale a 2,56 cm, quindi se moltiplicate il numero dei pollici di uno schermo per questo numero otterrete la sua diagonale in centimetri.

Puntate sempre a ottenere un monitor 4K più ampio possibile in termini di dimensioni, ma per quanto riguarda il PC non vi consigliamo di andare oltre ai 27 pollici, almeno se avete intenzione di tenerlo su una scrivania. Andando oltre questa dimensione, dato che a differenza delle TV gli schermi dei computer stanno molto vicini ai nostri occhi, non riuscireste a vedere tutto il display contemporaneamente, e potreste aver bisogno di muovere la testa per guardare da un angolo all’altro.

Tutti i monitor 4K moderni sono rettangolari e ce ne sono alcuni che si estendono molto più in lunghezza che in altezza: gli ultra-wide (a cui abbiamo dedicato una guida specifica che trovate a fine articolo), ottimi per gaming e multi tasking.

Colore

La fedeltà dei colori è una cosa importante per chi fa grafica o fotografia su un monitor 4K, ed ha quindi bisogno di colori naturali e quanto più possibile simili alla realtà per non distorcere la concezione dell’immagine. Consigliamo una copertura che sia almeno sRGB nel caso stiate cercando monitor 4K per uso professionale, mentre se siete dei gamer capirete che non ha tantissima importanza il fatto che i colori siano fedeli o meno.

Se però per voi i colori hanno una certa importanza, vi suggeriamo anche di prendere un modello che dia modo di regolare via software le opzioni relative proprio ai colori. In generale, un software ricco di opzioni è ottimo anche per i gamer, perchè solitamente non riguardano solo i colori le regolazioni offerte, ma anche tanti altri parametri. Alcuni monitor 4K consentono anche di salvare profili con temperature di colore personalizzate e altri parametri impostati a proprio piacimento.

Frequenza di aggiornamento e latenza

La frequenza di aggiornamento e la latenza (quest’ultima viene anche identificata con il termine tempo di risposta) sono le caratteristiche più importanti per chi gioca ai videogames. La prima si misura in Hertz ed indica quante volte in un secondo lo schermo ridisegna le immagini.

Più è alto il refresh rate, più qualità hanno le immagini in movimento, che presenteranno sempre meno sfocatura, il che risulterà in una chiarezza migliore. Il tempo di risposta è quel lasso di tempo che passa dall’input di un segnale alla sua elaborazione e visualizzazione sullo schermo.

Più è basso e più il monitor sarà reattivo, una cosa fondamentale per i gamer che hanno bisogno di schermi che siano sempre velocissimi a elaborare gli input per vincere le partite. Un altro vantaggio per i gamer sarebbe avere una tecnologia di image-enhancement compatibile con la propria scheda video. Nello specifico parliamo di G-Sync nel caso delle GPU Nvidia e FreeSync per quelle AMD.

Porte

E’ importante controllare i tipi di porte presenti sui monitor 4K al fine di verificare quali dispositivi ci potete collegare. Solitamente tutti gli schermi Ultra HD hanno una porta HDMI, che è lo standard più utilizzato dai computer: lo trovate sui fissi, sui notebook ed anche sui tablet. Tuttavia se il PC è vecchio potrebbe avere solo l’entrata VGA, e in questo caso dovreste assicurarvi che sul monitor 4K che volete acquistare ci sia una porta VGA.

Se invece volete collegare uno smartphone tramite cavo, dovete verificare che lo schermo abbia una porta con tecnologia MHL, a meno che non vogliate acquistare un Chromecast. Ci sono tante altre porte sui monitor 4K, ma la HDMI e la VGA di cui vi abbiamo parlato sono le più importanti per non avere problemi con i dispositivi più usati.

Vedi anche…

Oltre ai monitor 4K ci sono anche altri tipi di schermi che ti potrebbero interessare. Se sei un gamer o usi spesso molti programmi allo stesso tempo, potrebbe farti molto comodo consultare la Top 5 migliori monitor ultrawide (21:9) per PC, che contiene modelli lunghi e magari anche curvi.

Dovresti anche dare un’occhiata alla guida con Le migliori TV 4K e Full HD del 2017 con eccelsa qualità d’immagine, se la multimedialità è uno dei tuoi principali hobby. E quando non ti trovi a casa, potresti aver bisogno di un buon display anche su un telefono cellulare. In questo caso ti consigliamo I migliori smartphone con display AMOLED, uno schermo che ha surclassato la classica tecnologia LCD sui dispositivi mobili, con colori accesi e brillanti oltre a neri profondissimi.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti