Home » News » Nintendo Switch, problemi ai JoyCon: ecco come risolvere
nintendo switch

Nintendo Switch, problemi ai JoyCon: ecco come risolvere

di Roberta Betti

Nintendo Switch è certamente una console che sta partecipando attivamente ad un ritorno di successo sulla scena videoludica della casa giapponese: il nuovo sistema piace agli utenti, e il ritorno di esclusive come Zelda: Breath of the Wild non può che incentivare le nuove generazioni di gamer all’acquisto.

Nonostante questo, la console next-gen sta attraversando alcuni momenti di “crisi” a causa di difetti di progettazione che si stanno gradualmente rivelando a qualche settimana dal lancio. Tra di essi, un problema ai JoyCon, i controller interattivi in dotazione a Nintendo Switch per aggiungere un’esperienza di gioco ancora più personalizzata.

Diversi gamer hanno lamentato problemi al JoyCon sinistro: il controller andrebbe fuori sincronizzazione con la console, impedendo di focalizzarsi sul gioco e costringendo l’utente a lanciare nuovamente il setup. Il problema è stato riconosciuto da Nintendo stessa, che ha provveduto ad un comunicato apparso sul sito dedicato al gaming Kotaku, in cui si ammette che durante la produzione di Nintendo Switch non tutto è andato liscio, e non è sfuggito qualche difetto di troppo. Il brand giapponese ha ribadito inoltre che per il momento non provvederà a sostituire e riparare le console affette dal problema; tuttavia i futuri acquirenti di Switch non avranno di che preoccuparsi in quanto il difetto è stato individuato in sede industriale e corretto definitivamente per i prossimi ordini di console in commercio.

Nel frattempo, è stata proposta una soluzione temporanea al problema, ovvero un “workaround” alquanto artigianale, ma funzionante, come descritto da CNET. Occorrerebbe piazzare un piccolo quadrato in schiuma conduttiva (solitamente costituito da rame o nichel) nel punto in cui si trova l’antenna del JoyCon, accanto al circuito integrato contenuto nel corpo del controller. Questo riuscirebbe a schermare i componenti elettronici dalle possibili interferenze in radiofrequenza, ripristinando la funzionalità del controller e del gioco: si tratta come vediamo di una soluzione alquanto “casereccia”, tuttavia funzionante e soprattutto l’unica possibilità a nostra disposizione in mancanza di assistenza ufficiale Nintendo.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti