Home » PC » Google AutoDraw: il machine learning si presta al disegno
google autodraw

Google AutoDraw: il machine learning si presta al disegno

di Roberta Betti

Utilizzare il machine learning per ottenere immagini di livello professionale, partendo da una semplice bozza: questi sono i presupposti di Google AutoDraw, nuova iniziativa di Big G improntata al mondo del design e della creatività.

Google AutoDraw può essere paragonato ad un tool grafico gratuito, facilmente accessibile da qualsiasi utente, in quanto non necessità né di download, né di installazione. Possiamo trovarci a bordo del nostro computer, smartphone o tablet, e tutto ciò che dovremo fare è digitare l’indirizzo autodraw.com. In questo modo, potremo usufruire di tutti gli strumenti messi a disposizione dal nuovo Google tool. Ci apparirà innanzitutto una tavolozza per disegnare a mano libera, con un’interfaccia dotata di pennelli, colori e forme per la creazione di immagini personalizzate più precise.

Iniziando a disegnare una bozza casuale sul nostro “blocco da disegno” virtuale, il sistema di machine learning interpreterà le nostre intenzioni e mostrerà una serie di immagini che potrebbero combaciare con ciò che stiamo tracciando, aiutandoci così a rifinire una semplice bozza trasformandola in un disegno dall’appeal più professionale. Google AutoDraw permette così a molti di noi di migliorare sensibilmente nel disegno di forme e oggetti comuni; con un semplice click potremo poi editare ed esportare il risultato finale, qualora dovesse convincerci, per stamparlo, utilizzarlo nei nostri progetti grafici o condividerlo con i nostri conoscenti.

L’approccio usato ricorda senz’altro un altro esperimento Google in merito al machine learning ed al riconoscimento di forme tramite IA: “Quick, Draw!”, una piattaforma web che riconosce i nostri input comprendendo cosa abbiamo disegnato sul foglio digitale: il futuro del design verrà con tutta probabilità reso più “open” e alla portata di ogni utente grazie a questa iniziativa.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti