Home » Software » Android O, nuovo sistema di autenticazione SMS per le app?
android o

Android O, nuovo sistema di autenticazione SMS per le app?

di Roberta Betti

Le indiscrezioni in merito ad Android O continuano a susseguirsi come non mai nelle ultime settimane: dopo l’annuncio di un nuovo filesystem per un’interazione più veloce con le memorie integrate nel dispositivo, è il turno di un feature molto caratteristico che permetterà di rendere più sicuro il modo in cui viene effettuata l’autenticazione ad alcune app, tra cui quelle di messaggistica.

Il nuovo sistema di autenticazione SMS su Android O evolve dal tradizionale sistema di conferma dell’accesso utente ad alcune app che richiedono un codice monouso per ragioni di privacy. Come spesso succede, ad ogni login l’applicazione ci invia sul dispositivo utilizzato per registrarci un SMS che lo contiene, in modo che il messaggio possa essere sfruttato dall’app per autenticarci immediatamente senza necessità di input manuale.

Questo modus operandi spesso risulta non gradito ad una piccola percentuale di utenti Android, che non desidera condividere i contenuti della cronologia SMS con l’app grazie al proprio consenso sui permessi utilizzati. Il sistema di autenticazione classica, perciò, con Android O si presta ad essere un semplice ricordo del passato, grazie all’introduzione di un nuovo feature.

In breve, le applicazioni potranno in futuro comunicare all’OS che entro pochi secondi riceveranno un SMS per la verifica dell’identità dell’utente: l’app creerà così un token contenente i caratteri del messaggio in arrivo, in modo che possano essere riconosciuti all’arrivo in un batter d’occhio, automaticamente. Niente più SMS superflui in memoria, quindi, un vantaggio anche per chi utilizza app per il SMS management. Si tratta di un feature che tornerà certamente utile a chi utilizzerà app di messaggistica e simili anche su Android O, il cui debutto, ricordiamo, è previsto per il prossimo autunno.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti