Snapdragon 845: la CPU Qualcomm di Samsung Galaxy S9 entra in produzione

L’ultimo processore per smartphone top di gamma di Qualcomm, lo SD835, è uscito da pochissimo, tanto che solo 2 dispositivi Android con questo SoC sono andati in commercio: Samsung Galaxy S8 versione americana e Xiaomi Mi6. Ma già da ora, secondo affidabili fonti, il suo erede Snapdragon 845 è entrato in produzione. La CPU è stata infatti già aggiunta al listino del sito ufficiale di Qualcomm e ci sono diversi rumors a proposito di essa.

Il processore è molto probabile che verrà realizzato in collaborazione con Samsung, quindi il top di gamma Samsung Galaxy S9 sarà probabilmente il primo cellulare ad averlo. A detta dei rumors Qualcomm Snapdragon 845 sarà il primo SoC con processo produttivo a 7 nanometri, il più basso mai visto. Vi ricordiamo che lo Snapdragon 835 è un octa core prodotto a 10 nm, con i custom core Kryo 280 che possono raggiungere fino a 2,45 Ghz di frequenza. Quali saranno i core del suo successore e che frequenza avranno è ancora ignoto, ma di sicuro stiamo parlando di qualcosa di più potente.

Inoltre pare che sarà TSMC a occuparsi di questo processo di produzione. Secondo quest’ultima azienda nota anche per le forniture di processori per gli Apple iPhone, il nuovo processo produttivo aumenterà le prestazioni di Snapdragon 845 dal 25 al 35% in più rispetto al predecessore. Sarà inoltre un processore più compatto che permetterà uno spessore più sottile del telaio dello smartphone oppure l’inserimento di una batteria più capiente al suo interno.

via

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it