Home » Smartphone » OnePlus 5: i benchmark del nuovo top di gamma sono truccati?
oneplus 5

OnePlus 5: i benchmark del nuovo top di gamma sono truccati?

di Roberta Betti

OnePlus 5 è il nuovo top di gamma Android del brand cinese di cui sono apparse recentemente le prime review, in seguito ad un lancio ufficiale particolarmente atteso. I punteggi riscossi dal “flagship killer” di OnePlus sono, come ci si poteva aspettare, estremamente elevati: ma qual è il grado di affidabilità dei benchmark effettuati?

Come spesso accade nel mondo Android, è XDA Developers, spazio virtuale destinato a tutti gli esperti del robottino verde, a fare luce sul “caso OnePlus 5“. Gli utenti del forum avrebbero scoperto che i benchmark del nuovo top di gamma sarebbero stati falsati, incrementando la frequenza della CPU in maniera artificiale per ottenere punteggi più elevati. Il fatto risale a quando la board di XDA Developers ricevette una beta di Oxygen OS, ora disponibile ufficialmente nella nuova versione Oxygen OS 4.5 preinstallata sugli OnePlus 5 disponibili al pubblico. I benchmark effettuati sono stati ben 7 (tra cui Androbench, GFXBench, Geekbench 4, AnTuTu, Vellamo, Nenamark 2 e Quadrant). In particolare, la CPU testata, Snapdragon 835, è riuscita a raggiungere 1,9 GHz per i core più piccoli nel 95% delle letture.

Secondo XDA Developers, la ROM presente su OnePlus 5 è stata truccata in modo da rilevare rapidamente l’applicazione utilizzata per i benchmark, alterando di conseguenza il carico per la CPU. Disattivando il “cheat”, infatti, lo Snapdragon 835 raggiunge la frequenza suddetta solamente nel 24,4% dei tentativi. Si tratta di un dato inoltre da correlare alla gestione del thermal throttling: per evitare problemi di dissipazione termica, il test condotto alla massima potenza non rispecchierebbe comunque le vere performance del chip Snapdragon durante un comune uso quotidiano.

Un episodio che trova comunque un suo precedente nelle vicende che coinvolsero OnePlus 3T, in cui i benchmark effettivi rilevarono risultati a carico di Snapdragon 821 inferiori rispetto alle aspettative, sempre considerando la normale routine d’uso dello smartphone: in che modo i nuovi benchmark influiranno sul destino del flagship OnePlus 5? Ci aspettiamo ovviamente i commenti dei nuovi user in merito alla questione per sapere se la vicenda avrà risvolti pratici sulle loro scelte.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti