iPhone 8 non è difficile da riparare: arriva il teardown di iFixit

Apple iPhone 8 è stato sottoposto ad un primo teardown dai soliti ragazzi di iFixit, che hanno svelato le “interiora” dello smartphone dandoci molte informazioni riguardanti i componenti. Dopo il bend test e le torture che ci hanno svelato un’ottima qualità costruttiva, questo teardown ci svela prima di tutto un buon livello di riparabilità. iFixit ha assegnato al nuovo melafonino un punteggio di 6 su 10 punti per la riparabilità di questo telefono: quindi sufficiente.

I componenti più facilmente riparabili di Apple iPhone 8 sembrano essere il display e la batteria. La porta Lightning nei precedenti melafonini era spesso soggetta a rotture, ma adesso con la presenza della ricarica wireless lo stress su questa porta diminuisce, e quindi potrà durare più a lungo con meno rischi di rotture.

Cose più difficili da fare sono porre rimedio ai danni causati da acqua e polvere, ma vi ricordiamo che con la certificazione IP68 lo smartphone è resistente all’acqua e alla polvere. E’ inoltre difficile sostituire il pannello in vetro posteriore di Apple iPhone 8, sebbene non accadrà frequentemente dato che a detta di Apple è il vetro più durevole mai messo su uno smartphone. Il teardown ha svelato la presenza di 2 GB di RAM, il modem Qualcomm Snapdragon MDM9655, una bateria da 1821 mAh e un chip NFC NXP.

fonte

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it