AOL Messenger morirà il 15 Dicembre: l’era dei client PC di chat è sempre più lontana

Nei primi anni 2000 AOL Messenger era uno dei client di chat più utilizzati insieme a MSN di Microsoft, tuttavia man mano che la tecnologia si è evoluta questi client per PC sono andati sempre più in disuso. E adesso è arrivato il momento della morte definitiva di AIM: il servizio chiuderà definitivamente i battenti il 15 Dicembre 2017 dopo ben 20 anni dalla sua nascita, avvenuta nel 1997.

All’epoca non esistevano i social network, non c’erano le app di chat per dispositivi mobili e non c’erano nemmeno gli smartphone. Ma adesso social network come Facebook e Twitter insieme ad applicazioni come WhatsApp hanno del tutto sostituito servizi come AOL Messenger. Grazie al fatto che tutto può funzionare dai telefoni cellulari anche semplicemente scambiando il proprio numero di telefono, i vecchi servizi sono stati abbondantemente superati.

Già nel mese di Marzo AIM interruppe il supporto per i client di chat di terze parti, e già questo ci ha fatto capire che si stava avvicinando verso l’epilogo. Con il fallimento di AOL Messenger e MSN anni fa, il client di chat più usato sui computer tra quelli che esistono dai vecchi tempi rimane Skype, sebbene sia nato più come programma per le chiamate VOIP che come client di chat.

via

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it