OnePlus 5T si aggiorna per la prima volta: migliorie apportate

OnePlus 5T, presentato pochi giorni fa a New York, ha già ricevuto il primo aggiornamento software. Il dispositivo ha ricevuto il firmware di OxygenOS 4.7.2 basato ancora su Android Nougat (Android 8.0 Oreo arriverà invece nei primi mesi del 2018). Il peso dell’update è di 107 MB e ci sono diverse migliorie al suo interno. Il changelog riporta che c’è stato il fix per la vulnerabilità KRACK che affligge le reti Wi-Fi con protezione WPA2, quindi adesso lo smartphone sarà più sicuro.

Su OnePlus 5T sono state apportate anche migliorie allo sblocco con impronta digitale e con il riconoscimento facciale. E’ aumentata la precisione per le gesture a schermo spento, ed è stata migliorata anche la stabilizzazione elettronica durante la registrazione di video in risoluzione 4K. Infine il changelog riporta che ci sono anche miglioramenti nella stabilità generale dello smartphone ed altre correzioni di bug presenti nella precedente versione.

Per adesso è tutto per il primo aggiornamento di OnePlus 5T, con una casa produttrice cinese che sta dimostrando fin dagli albori un buon supporto software per il suo nuovo top di gamma. Vi ricordiamo che questo smartphone è un OP5 migliorato, la cui principale differenza dal predecessore è il display borderless con una diagonale di 6,01 pollici e la risoluzione Full HD+ di 1080 x 2160 pixel. E’ stato però lanciato sul mercato allo stesso prezzo: 499 euro per la versione 6/64 GB e 559€ per quella 8/128 GB.

via

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it