Qualcomm Snapdragon 845, arrivano le specifiche: è un octa-core con intelligenza artificiale

Qualcomm Snapdragon 845, che sarà il processore top di gamma più ambito sul mercato Android nel 2018, è stato annunciato ufficialmente proprio ieri. Tuttavia in un primo momento il produttore ha deciso di non svelarne le caratteristiche tecniche a parte qualche dettaglio; ma adesso finalmente le conosciamo. Il SoC è un octa-core formato da custom core Kryo 385 che comprendono 4 CPU Cortex-A75 dalla frequenza massima di 2,8 GHz e 4 Cortex-A55 da 1,8 GHz. La GPU è una Adreno 630 ed il processo di produzione con cui è stato realizzato il chipset è a 10 nm.  Oltre ai normali componenti che troviamo nei processori per smartphone solitamente, c’è anche una piattaforma hardware per l’intelligenza artificiale di nome Hexagon 685.

Abbiamo già visto un’unità del genere su Huawei Mate 10 con il suo Kirin 970, il quale comprende una Neural Processing Unit per AI e machine learning. L’intelligenza artificiale consentirà agli smartphone di essere più intelligenti e di adattarsi molto meglio alle esigenze degli utenti. Continuando con le specifiche, Qualcomm Snapdragon 845 supporta fotocamere fino a 32 Megapixel (16 + 16 MP per le doppie fotocamere) e la risoluzione 4K con tecnologia HDR per il display. C’è anche la connettività LTE Gigabit che può raggiungere una velocità massima di 1.2 Gbps, ed il Wi-Fi 802.11ad Multi-Gigabit. Troviamo infine il supporto a Quick Charge 4/4+, le ultime tecnologie di ricarica rapida di Qualcomm.

Secondo l’azienda le performance generali aumenteranno del 25% mentre quelle grafiche del 30%. Ci sarà anche un’efficienza energetica migliorata del 30%, ciò vuol dire meno consumi e più durata della batteria. Sarà possibile inoltre far girare un display con risoluzione di 2400 x 2400 pixel con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Qualcomm Snapdragon 845 è stato progettato anche per realtà aumentata e realtà virtuale, supporta infatti il tracciamento di occhi e mani insieme a tante altre tecnologie per AR e VR. Il primo smartphone con questo processore dovrebbe essere Samsung Galaxy S9 che verrà seguito a ruota da Xiaomi Mi7.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it