Microsoft ha intenzione di impiegare lo Snapdragon 1000 di Qualcom su PC, dispositivi AR e VR

Dal mercato dei dispositivi mobili con Android, Qualcomm si sta pian piano espandendo a quello desktop e a tanti altri settori, tanto che presto potrebbe entrare in forte concorrenza perfino con Intel. Una nuova offerta di lavoro pubblicata da Microsoft conferma che il colosso di Redmond è in procinto di testare gli ultimi processori top di gamma di Qualcomm sui PC desktop, su dispositivi AR e VR, e perfino su prodotti dell’ambito audio, video, display e fotocamere.

Inoltre, Microsoft menziona che i SoC verranno testati anche per Andromeda, un sistema operativo Windows basato su ARM che secondo i rumors potrebbe essere a bordo di un ipotetico Surface Phone. Questo OS potrebbe quindi segnare il ritorno della casa di Redmond sul mercato degli smartphone dopo il fallimento di Windows Phone. I processori menzionati nell’offerta di lavoro sono lo Snapdragon 845 presente già su molti smartphone top di gamma, e lo Snapdragon 1000 che invece potrebbe essere lanciato solamente per l’ambito desktop.

Questo chipset avrebbe prestazioni simili agli Intel Core i5 della serie U, almeno da quanto riferito dalle indiscrezioni. Non è invece menzionato, stranamente, nell’offerta di Microsoft, lo Snapdragon 850, ma anch’esso è un processore per il mercato desktop, ed è stato annunciato ufficialmente non molti giorni fa.

via: MSPoweruser

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it