Move Mirror, ecco l’ultima novità di Google che si basa sull’AI

L’Intelligenza Artificiale ha ormai conquistato tutti al punto che su di essa si basano molte delle eìtecnologie che si utilizzano quotidianamente. Nelle ultime ore è spuntata una nuova “funzionalità”, se così è possibile chiamarla, che sfrutta proprio l’AI per studiare i movimenti del corpo umano. Credete sia impossibile? Dovrete ricredervi perché Google sta attualmente testando la funzione Move Mirror, letteralmente lo specchio del movimento. Di cosa si tratta esattamente? Pare che sia uno studio effettuato proprio dall’AI di Google che, analizza i movimenti del corpo umano in questione, e ne confronta i risultati con un proprio database.

A cosa serva tutto questo non è ancora del tutto chiaro! Si sa che Move Mirror di Google funziona mediante la webcam del computer e si serve dell’AI per studiare le pose che il corpo umano assume davanti alla webcam stessa. Queste, poi, vengono confrontate con le immagini presenti all’interno di un database che contiene, a quanto pare, oltre 80.000 immagini di pose umane. Un metodo semplice e veloce che Google, forse, spera verrà presto adottato da altri per i propri prodotti. Nel frattempo si sa che i punti analizzati sono in tutto 17 sull’intero corpo umano. Di questi 12 riguardano le varie articolazioni e 5 si collocano in testa. E’ disponibile un video esplicativo. Eccolo!

Se siete scettici potreste pensare facilmente che Move Mirror sia l’ennesimo tentativo di Google per controllare gli utenti, adesso addirittura osservandone le pose del corpo. Ebbene, è possibile smentire tutto questo perché le operazioni effettuate e, dunque, le pose analizzate rimangono “imprigionate” all’interno del browser dell’utilizzatore per cui non vengono inviate ad alcun server e, dunque, condivise. Sicuramente al momento è solo una sorta di “giochino” con cui poter passare qualche minuto di tempo. E’ possibile anche creare una GIF con il risultato ottenuto da condividere, se lo si vuole, con i propri amici. Siamo curiosi di capire come proseguirà l’esperimento e quali saranno le conseguenze. Si vedrà!

Via

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.