Home » Smartphone » LG Stylo 6 e Q61 ufficiali: tra i 2 nuovi midrange c’è anche una penna
lg stylo 6 e q61

LG Stylo 6 e Q61 ufficiali: tra i 2 nuovi midrange c’è anche una penna

di Roberto Naccarella

Sono stati giorni importanti per LG, che è tornata a farsi viva nel mercato della telefonia mobile proponendo due nuovi smartphone che si inseriscono nel segmento di fascia media. I due dispositivi sono LG Stylo 6 e Q61, con il primo che ha un pennino (ma non supporta il digitalizzatore attivo come la serie Samsung Galaxy Note) ed è chiaramente il successore di Stylo 5 lanciato nel recente passato sempre dall’azienda di Seul, mentre il Q61 ha come peculiarità un comparto foto davvero molto interessante.

LG Stylo 6 si presenta con uno schermo FullVision con notch a goccia da 6,8 pollici in risoluzione FHD+ (1.080 x 2.160 pixel) e un processore octa-core 2,3 GHz, con 3 GB di memoria RAM e 64 GB di spazio interno espandibile fino a 2 TB con micro SD. Il sistema operativo è Android 10, ovvero l’attuale versione del robottino verde. Sul retro troviamo tre fotocamere, con un sensore principale da 13 MP e due secondari da 5 MP di cui uno grandangolare, mentre davanti Stylo 6 ha una fotocamera da 13 MP. La batteria è da 4000 mAh con ricarica rapida. Il prezzo del prodotto è di 219,99 dollari (circa 200 euro).

LG Q61 ha invece un display LCD da 6,5 pollici in formato 19,5:9 e risoluzione FHD+ (2.340 x 1.080 pixel) e funziona con un processore MediaTek Helio P35 (MT6765) da 2,3 GHz con processo produttivo a 12nm, abbinato a 4 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibile fino a 2 TB con micro SD. Come accennato, il comparto foto è costituito da ben 4 fotocamere sul retro, con un sensore principale da 48 MP ed altri tre da 8, 2 e 5 MP. Anche qui la batteria è da 4000 mAh. Il prezzo di LG Q61 è di 300 dollari (circa 275 euro). Purtroppo non sappiamo se e quando questi due smartphone economici sbarcheranno in Italia.

Via: Fonearena

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti