Migliori smartphone economici tra 100 e 200 euro | Marzo 2019

Il mondo degli smartphone è ormai così variegato che è possibile trovarne in ogni fascia di prezzo da 50 euro fino ad oltre 1000 euro. Ogni fascia è adatta a un determinato target di utenti. Se non potete permettervi il miglior smartphone non c’è problema, perchè ci sono tanti smartphone economici Android capaci di fare un egregio lavoro nell’uso quotidiano. Ma con tutte le fasce di prezzi che ci sono per un non avvezzo a questo mondo la scelta di un telefono cellulare adatto alle proprie necessità può diventare impossibile.

Questo vale ancora di più se pensiamo che con i telefonini ci si fa di tutto: navigare, fotografare, giocare, vedere video e così via. Districandosi bene nella giungla delle offerte smartphone si può arrivare a ottimi compromessi anche se il vostro budget non è alto. Non c’è bisogno di comprare il miglior Samsung della serie Galaxy S o il più potente iPhone, perchè ci sono tanti device intermedi che fanno la differenza.

Con l’avvento degli smartphone cinesi  con tanto di slot dual SIM poi, questi terminali sono aumentati ulteriormente, tanto che adesso il mercato dei cellulari economici è infinitamente più vasto di quello dei top di gamma. Di seguito vedremo quali sono i migliori smartphone economici tra i 100 e i 200 euro attualmente in commercio e come sceglierli. Una fascia di prezzo in cui si va già oltre i semplici entry-level con un’esperienza utente molto più solida garantita.

Abbiamo messo a confronto i modelli più attuali comparando ogni singola caratteristica al fine di effettuare la selezione manuale più completa per darvi la possibilità di trovare lo smartphone migliore per voi. Pronti a scoprire il device col rapporto qualità prezzo esemplare? Allora proseguite pure nell’articolo che, precisiamo, riguarda esclusivamente gli smartphone Android, tra cui ci sono i migliori per la suddetta fascia di prezzo.

Sommario

Tabella comparativa

Visualizza la top 5 scorrendo in orizzontale o prosegui nella lettura per la selezione completa e più informazioni.

Xiaomi Redmi Note 6 ProNokia 3.1Xiaomi Mi A2 LiteSamsung Galaxy J6 (2018)Honor 9 Lite
Xiaomi Redmi Note 6 Pro Smartphone da 15,9 cm (6.26'), (64GB ROM, 4GB RAM, Dual SIM), NeroNokia 3.1, Telefono Smartphone, Display 5.2', Android 8 Oreo, Fotocamera 13MP/8MP, Dual SIM, NeroXiaomi Mi A2 Lite Smartphone Dual Sim da 64 GB, Nero , Versione GlobaleSamsung Galaxy J6 (2018) Smartphone, Nero, 32 GB Espandibili, Dual Sim [Versione Italiana]Honor 9 Lite Smartphone, Schermo 5.65' FHD+, 3 GB RAM, Doppia Fotocamera 13 e 2 MP, 32 GB, Blu [Italia]
Il topIl più economicoMiglior qualità-prezzoIl più funzionaleIl meglio dell'estetica
Display: 6,26" IPS LCD 1080 x 2280p (Full HD+)Display: 5.2" IPS LCD 720 x 1440p (HD+)Display: 5.84" IPS LCD 1080 x 2280p (Full HD+)Display: 5.6" Super AMOLED 720 x 1480p (HD+)Display: 5.65" IPS LCD 1080 x 2160p (Full HD+)
CPU: Qualcomm Snapdragon 636 octa-core 1,8 GHzCPU: MediaTek MT6750 octa-core 1.5 GHzCPU: Qualcomm Snapdragon 625 octa-core 2 GHzCPU: Samsung Exynos 7870 octa-core 1,6 GHzCPU: Huawei HiSilicon Kirin 659 octa-core 2.36 GHz
Memorie: 3 GB RAM, 32 GB - 4/6 GB RAM, 64 GB - slot micro SDMemorie: 2 GB RAM, 16 GB - 3 GB RAM, 32 GB - slot micro SD dedicatoMemorie: 3 GB RAM, 32 GB - 4 GB RAM, 64 GB - slot micro SD dedicatoMemorie: 3 GB RAM, 32 GB - 4 GB RAM, 64 GB - slot micro SD dedicatoMemorie: 3/4 GB RAM, 32 GB - 4 GB RAM, 64 GB - slot micro SD
Software: Android 8.1 Oreo, MIUISoftware: Android 8 Oreo, Android OneSoftware: Android 8.1 Oreo, Android OneSoftware: Android 8 Oreo, Samsung ExperienceSoftware: Android 8 Oreo, EMUI
Fotocamera: doppia da 12 e 5 MP, f/1.9 e f/2.2
Doppia da 20 + 2 MP f/2.0 e f/2.2 frontale
Fotocamera: 13 MP f/2.0
8 MP f/2.0 frontale
Fotocamera: doppia da 12 e 5 MP f/2.2
5 MP f/2.0 frontale
Fotocamera: 13 MP, f/1.9
8 MP f/1.9 frontale
Fotocamera: doppia da 13 e 2 MP
Doppia da 13 e 2 MP frontale
Batteria: 4000 mAhBatteria: 2990 mAhBatteria: 4000 mAhBatteria: 3000 mAhBatteria: 3000 mAh

Quali smartphone economici si trovano sotto i 200 euro?

smartphone economici

Il range di prezzo che va dai 100 ai 200 euro include essenzialmente smartphone di fascia bassa, ma riesce a sforare anche in quella media. Quindi ci troverete smartphone economici entry-level e midrange. Se non effettuate una scelta oculata rischiate di trovarvi tra le mani un dispositivo pieno di problemi, ma se invece fate il contrario, allora potreste comprare un cellulare a dir poco eccezionale per il suo costo.

Affinchè costino così poco però, questi terminali scendono praticamente sempre a compromessi. Troverete dei vantaggi non indifferenti in alcune caratteristiche, ma altre risulteranno sotto le aspettative. La cosa più intelligente da fare è proprio informarsi e far corrispondere le specifiche più “scarse” a componenti o funzionalità che non utilizzate molto.

Ad esempio, se non vi interessa un display con la massima definizione ma per voi è molto importante la batteria, allora acquistate uno smartphone con uno schermo a bassa risoluzione che riduce i consumi oltre al prezzo, e magari con una batteria sopra la media.

Quale comprare

smartphone economici

Per capire quale degli smartphone economici da 100 a 200 euro comprare, dovete analizzare i vostri bisogni, quindi cosa cercate da un telefono, dopodichè verificare se le specifiche tecniche, almeno quelle principali, corrispondono a ciò che cercate. Ecco le caratteristiche principali e come si presentano nel miglior dei casi sugli smartphone economici a meno di 200 euro.

  • Design: gli smartphone economici in vendita a meno di 200 euro non hanno quasi mai un’estetica molto elaborata, ma possono comunque essere belli da vedere. Il più delle volte sono realizzati in plastica oppure interamente in metallo, e nel secondo caso sono decisamente meglio esteticamente.
  • Schermo: lo schermo non è mai il punto forte di questi smartphone economici, che sono equipaggiati perlopiù con display IPS o TFT. Si trovano essenzialmente con risoluzione HD (720p) oppure Full HD (1080p), e la seconda è quella consigliata perchè il livello di definizione è il massimo sulla fascia di prezzo.
  • Hardware: i processori sono di fascia bassa o media, di solito il quantitativo di memoria RAM che li accompagna va da 2 a 4 GB e la memoria interna arriva in genere fino a 64 GB. Il consiglio è quello di scegliere, qualora sia possibile, i processori Qualcomm della serie Snapdragon 600, perchè sono prestanti e hanno consumi contenuti. Sono però validi anche quelli di fascia più bassa della serie Snapdragon 400, alcuni MediaTek serie Helio e i Kirin della gamma 600 o 700.
  • Fotocamera: è il principale punto debole degli smartphone economici da 100 a 200 euro e sotto questo punto di vista dovrete obbligatoriamente affrontare dei compromessi. Anche se a bordo vedrete una doppia fotocamera, non vuol dire che la sua qualità è alta. Si tratta nella maggioranza dei casi di obiettivi che riescono a scattare foto sufficienti o anche più quando c’è luce, ma quando l’illuminazione è scarsa sono deludenti anche le performance fotografiche.
  • Batteria: è invece questo il punto di forza di tanti smartphone economici a meno di 200 euro. Infatti, si presentano non poche volte con batterie molto più grandi della media, e allo stesso tempo hanno componenti a basso consumo che le fanno durare ancora di più delle aspettative. Dato che le specifiche sono tutte di basso o medio livello, l’autonomia della batteria è il principale vantaggio che gli smartphone economici offrono rispetto ai top di gamma. Se prendete un dispositivo con batteria pari o superiore ai 3500 mAh avrete praticamente sempre una durata notevole.

Meglio un cellulare nuovo tra 100 e 200€ o un ex top di gamma?

smartphone economici

Molti quando si approcciano all’acquisto degli smartphone economici cercando di essere più smart mettendosi alla ricerca di dispositivi che fino a 2 o 3 generazioni fa erano top di gamma a tutti gli effetti, ma che adesso arrivano a costare meno di 200 euro. E’ il caso di ex top di gamma particolarmente datati o comunque di dispositivi di punta di diverse generazioni fa usati o ricondizionati.

E’ meglio optare per questi terminali oppure scegliere dei nuovi smartphone economici che costano meno di 200 euro? A nostro avviso non è molto vantaggioso affidarsi a smartphone Android top di gamma troppo datati. Con l’evoluzione del sistema operativo Android, infatti, i vecchi dispositivi diventano obsoleti sempre più velocemente.

Gli aggiornamenti vengono rilasciati con cadenza sempre più frequente (compresi quelli per la sicurezza), le applicazioni fanno presto a non essere più compatibili con le vecchie versioni di Android e di solito dopo al massimo 2 anni le aziende interrompono il supporto software per i propri dispositivi, smettendo di rilasciare aggiornamenti.

Alcuni dispositivi possono convenire per le prestazioni, per la qualità dei materiali e a volte per le fotocamera, ma in linea di massima acquistare un dispositivo nuovo vale maggiormente la pena per i fattori sopra citati e diversi altri che non elenchiamo per non tediarvi ulteriormente. Se volete esprimere la vostra opinione o avete altri dubbi, il box dei commenti è a vostra disposizione.

Migliori smartphone economici da 100 a 200 euro

Nokia 3.1

smartphone economici nokia

Grazie ai finlandesi di HMD Global il marchio Nokia è ritornato alla ribalta, e il più grande contributo per il suo successo lo hanno dato proprio gli smartphone economici. Il pregio di Nokia 3.1 è il fatto che fa parte del programma Android One. Ha un sistema operativo stock e privo di personalizzazione del produttore, che si aggiornerà molto più velocemente rispetto a gran parte della concorrenza, pur essendo arrivato sul mercato a un prezzo inferiore ai 200 euro.

Costa davvero un’inezia attualmente, lo si trova a poco più di 100 euro eppure offre una resa di tutto rispetto a 360 gradi. Si parte con un display HD+ da 5,2 pollici protetto da Gorilla Glass che rende lo smartphone compattissimo ma comunque dalla buona qualità visiva. Grazie ad Android One le performance stupiscono, nonostante ci sia un processore MediaTek MT6750 octa-core insieme a 2 GB di RAM e 16 GB di memoria che rappresentano un arsenale di fascia low-end.

La memoria è espandibile fino a 256 GB in più e l’esperienza utente risulta sempre fluida quando non si sfocia nel gaming o nel multi-tasking eccessivo con tantissime app aperte. Tra i suoi rivali che costano più o meno uguale, ha anche una delle migliori fotocamere, con 13 MP e apertura f/2.0 che spicca particolarmente per definizione e messa a fuoco.

Benissimo anche l’obiettivo frontale da 8 MP f/2.0, mentre è più che sufficiente la batteria da 2990 mAh che finisce il giorno lavorativo anche se usate lo smartphone di continuo. Ottima infine la qualità costruttiva che si caratterizza per una bella quanto solida cornice in metallo.

PRO

  • Android One
  • Buone fotocamere
  • Molto economico
  • Compatto

CONTRO

  • Display di piccole dimensioni

CONTRO


Honor 9 Lite

smartphone economici honor

Punto di forza di Honor 9 Lite sono l’estetica e il lato fotografico. Se gradite i top di gamma soprattutto per il loro design, allora questo terminale è la vostra scelta migliore perchè è formato da una riflettente scocca in vetro proprio come i modelli di punta. E’ anche acquistabile in colorazioni molto belle e attraenti.

Ha ben 4 fotocamere e sono entrambe configurazioni da 13 + 2 Megapixel. Il sensore secondario ha il ruolo di calcolare la profondità di campo per agire sulla sfocatura e creare un effetto bokeh perfetto oltre ad altri effetti interessanti. Le foto sono eccitanti per quanto riguarda il dettaglio e sono ottimi anche i video, registrati in Full HD.

Non lasciano affatto a desiderare le prestazioni con il SoC Kirin 659, 3 GB di RAM e 32 GB di storage integrato espandibile. Con gli usi base non ha mai esitazioni ed anche con app pesanti se la cava abbastanza bene. Ha anche un display Full HD dai bordi sottili (5,65 pollici con formato 18:9) e una batteria da 3000 mAh che la sufficienza riesce a oltrepassarla in ogni scenario a dispetto di tanti altri smartphone economici.

PRO

  • Design molto bello
  • Buon display
  • Compattezza
  • Buone performance

CONTRO

  • Display piccolo


Samsung Galaxy J6 (2018)

smartphone economici samsung

Dovreste puntare a Samsung Galaxy J6 (2018) se la fotocamera e l’autonomia della batteria sono elementi per voi importanti negli smartphone economici. Questo smartphone vanta un bellissimo schermo Super AMOLED da 5,6 pollici in HD+. Il suo pregio sono senza dubbio i colori che sono brillanti e naturali, ma anche la luminosità e gli angoli di visione altissimi.

Essendo lo schermo a basso consumo con la sua batteria da 3000 mAh, questo smartphone dura tantissimo con una singola carica: anche 2 giorni ad uso moderato. L’hardware comprende un SoC Exynos 7870 octa-core, 3 GB di RAM e una memoria da almeno 32 GB: sopra la media ma comunque qualcosa di non eclatante. Però, per la fascia di prezzo, è più che abbastanza per navigazione e ogni tipo di app.

Lo smartphone ha un design in metallo. Si difende benissimo anche in ambito fotografico con una fotocamera principale da 13 Megapixel dalla luminosa apertura f/1.9 che cattura bene i particolari anche se le condizioni di luce non sono tra le migliori. Per nulla male la fotocamera frontale con 8 Megapixel f/1.9, che scatta selfie tra i migliori sulla fascia di prezzo ed ha anche il flash.

PRO

  • Buone fotocamere
  • Flash frontale
  • Ottima autonomia
  • Slot micro SD dedicato (dual SIM sempre libero)

CONTRO

  • Design non premium

Motorola Moto G6 Play

smartphone economici motorola

Da quando Lenovo ha acquisito Motorola ha potenziato notevolmente la serie G facendo sì che diventasse la sua principale line-up di smartphone, nonostante non contenga top di gamma bensì solo smartphone economici. La versione Play del G6 è arrivata a costare significativamente meno di 200 euro, e crediamo che sia il momento giusto per approfittarne.

Questa variante è ben equilibrata sotto tutti i punti di vista, ma è da lodare soprattutto l’autonomia della batteria. Ha la bellezza di 4000 mAh e inoltre consuma anche molto poco, il che permette di arrivare a 2 giorni di durata a uso impegnato eliminando l’ossessione per il caricabatterie. In quanto alla fotocamera, ha un obiettivo da 13 Megapixel e scatta foto molto nitide per la sua fascia, con messa a fuoco veloce e HDR.

Anche la fotocamera frontale non è niente male, con risoluzione di 8 Megapixel e con tanto di flash LED. Ha uno schermo HD da 5,7 pollici e un design idrorepellente. Il processore Qualcomm Snapdragon 430 è in grado di mantenere prestazioni sempre costanti nel tempo, senza cali improvvisi, quindi è molto affidabile Abbiamo anche fino a 3 GB di RAM e 32 GB di memoria, che per la fascia media restano perfetti anche quest’anno.

PRO

  • Enorme autonomia
  • Aggiornamento a Pie già confermato
  • NFC
  • Flash frontale

CONTRO

  • Hardware entry-level

Huawei P Smart

smartphone economici huawei

Il P Smart di Huawei è stato spesso definito il gemello diverso degli smartphone economici Honor di fascia media. Ha un design un po’ meno attraente di quello di Honor 9 Lite, formato da una classica scocca in metallo. Ma in compenso resiste di più agli urti e dovrebbe essere supportato di più dalla casa produttrice con gli aggiornamenti.

O almeno di solito gli smartphone Huawei sono molto più supportati via software degli Honor. Lo schermo è in 18:9, da 5,65 pollici e con risoluzione FHD+. Ottima definizione e cornici ottimizzate per non occupare spazio. C’è un processore Kirin 659 e configurazioni di memorie che partono da 3 e 32 GB. E anche qui è molto difficile notare le differenze prestazionali con i top di gamma, se non quando ci si mette a giocare o ad aprire una decina di app contemporaneamente.

La fotocamera principale da 13 + 2 Megapixel si distingue per le sue ottime sfocature grazie al sensore secondario che calcola la profondità, e per degli scatti dettagliatissimi di giorno. Con la batteria da 3000 mAh si conclude sempre a fine serata se non si stressa troppo lo smartphone.

PRO

  • Buon display
  • Prestazioni
  • NFC
  • Qualità dei materiali

CONTRO

  • Design più datato


Xiaomi Mi A2 Lite e Redmi Note 6 Pro

smartphone economici xiaomi

Xiaomi è una casa produttrice che ha costruito la sua fortuna tramite margini di profitto così irrisori da sbaragliare la concorrenza. Xiaomi Mi A2 Lite è uno dei migliori smartphone economici non solo per le sue specifiche equilibrate, ma anche perchè ha una batteria enorme. Con 4000 mAh e componentistica a basso impatto energetico, questo device anche se stressato raggiunge le 2 giornate di autonomia.

Il suo prezzo estremamente concorrenziale si sposa con un lato hardware di fascia media ottimizzato al top. Xiaomi Mi A2 Lite ha un chipset Snapdragon 625, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria espandibile, e spesso si comporta come un flagship. E’ impossibile vederlo rallentare nell’uso quotidiano, e molto contribuisce anche Android One.

Stiamo parlando di un sistema operativo in versione stock supportato direttamente da Google, con aggiornamenti molto più veloci. Ha un display adatto a multimedia e lavoro, con diagonale di 5,84 pollici e risoluzione Full HD+. I bordi sottili lo mantengono compatto. Accettabili le fotocamere da 12 e 5 Megapixel che pur non essendo il suo punto di forza non mancano di definizione.

smartphone economici xiaomi

Se desiderate prestazioni maggiori, una fotocamera molto più convincente e uno schermo più grande (anche se a scapito delle dimensioni), con tutto il resto delle caratteristiche allo stesso livello del Mi A2 Lite, dovreste acquistare Xiaomi Redmi Note 6 Pro.

E’ tra gli smartphone economici quello che più vi raccomandiamo da 100 a 200 euro. Lo schermo sale a 6,26 pollici, mentre il processore è uno Snapdragon 636, significativamente più potente del 625 ma con consumi altrettanto ottimizzati. Rimane della stessa capacità di 4000 mAh la batteria, quindi autonomia eccellente anche in questo caso.

Migliorano sensibilmente le fotocamere: quella posteriore cattura più luce e mette molto meglio a fuoco, mentre quella anteriore diventa doppia e aumenta a dismisura il dettaglio dei selfie catturando anche meglio la profondità. Il tutto a poche decine di euro in più rispetto al Mi A2 Lite!

PRO

  • Buona estetica
  • Batterie molto durature
  • Buoni display
  • Android One (solo Mi A2 Lite)
  • Ottime prestazioni

CONTRO

  • Nulla di particolare

Altre guide

Se desiderate degli smartphone economici su altre fasce di prezzo o con altre caratteristiche, ecco altre selezioni per voi.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: [email protected]