Home » Gadget » AirPods Pro e WWDC, svelate grandi novità: la chicca è Spatial Audio
apple airpods pro

AirPods Pro e WWDC, svelate grandi novità: la chicca è Spatial Audio

di Roberto Naccarella

La WWDC 2020, tenutasi in streaming per via delle norme che impongono il distanziamento sociale e l’impossibilità di assembramenti, ha consentito ad Apple di rivelare una serie di novità, come ad esempio le nuove versioni dei suoi sistemi operativi. Tuttavia, la rassegna tecnologica ha rappresentato anche la vetrina perfetta per mostrare al mondo delle novità per le AirPods Pro, con delle innovazioni che vanno ad elevare l’esperienza audio.

La nuova peculiarità degli auricolari Bluetooth sembra essere proprio lo “Spatial Audio”, che immerge l’utente in una sorta di ascolto 3D. I movimenti dell’utente avvengono anche in relazione alla fonte audio virtuale, che va quindi a mutare l’angolazione del suono in base a come l’utente si sposta. Il tutto grazie ad un algoritmo che rende l’esperienza con le AirPods Pro ancora più stimolante e coinvolgente. Stando a quanto dichiarato dal gigante di Cupertino durante la WWDC 2020, l’arrivo di questa funzionalità è previsto per la fine del 2020.

Apple ha poi spiegato che non vedremo la “Spatial Audio” sugli AirPods “modello base”, dato che questa feature può essere considerata “esclusiva” degli AirPods Pro. Ma non è finita qui, perchè c’è anche un’altra novità che merita di essere sottolineata. Le cuffie true wireless sapranno individuare in modo autonomo il cambio di dispositivo, ovvero quando si passa da un prodotto ad un altro (ad esempio dall’iPhone all’iPad).

Fonte: Tech Crunch

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti