Home » Smartphone » Il 5G non va forte in Europa, c’è ancora poca copertura: la situazione
smartphone 5G

Il 5G non va forte in Europa, c’è ancora poca copertura: la situazione

di Carlo Desi

Le reti 5G sono una realtà papabile attorno a noi! Buona parte dei nuovi smartphone di fascia alta, infatti, integra questa tecnologia promettendo prestazioni eccellenti e senza precedenti in ambito connettività. Ma come stanno davvero le cose? La situazione non è delle più “floride” dal momento che la diffusione o, meglio, la copertura di queste reti è davvero limitata. Il discorso vale soprattutto in Europa dove, un recente studio, ha rivelato una copertura tutt’altro che soddisfacente. Come stanno le cose? Vediamolo insieme.

Reti 5G, l’Europa cresce ma non troppo

situazione 5g europa

L’andamento della diffusione delle reti 5G nel mondo sta seguendo percorsi differenti a seconda, per l’appunto, della zona del mondo a cui ci riferiamo. In base agli ultimi dati, diffusi da Analysys Mason, negli ultimi 3 mesi del 2020, in Europa, la copertura 5G è passata dal 12,9% al 24,4%. Un aumento, quindi, del 12% circa che potrebbe anche non considerarsi come un valore troppo basso. Eppure, non è così!

Confrontando questi dati con quelli che arrivano da Stati Uniti e Corea del Sud si comprende come la connettività 5G da noi sia davvero ancora lontana dall’essere fruibile a tutti. Negli USA, infatti, il 76% della popolazione può usufruire del 5G. Percentuale elevatissima se confrontata con il 24,4% del Vecchio Continente. Basta, poi, spostarci in Corea del Sud per vedere questa percentuale salire addirittura al 93%.

Perché il 5G non decolla in Europa

Le reti 5G, è ormai evidente, hanno avuto un debutto particolarmente complicato in Europa ed i numeri lo dimostrano chiaramente. Ma perché questa nuova tecnologia stenta a decollare? Una delle ragioni più probabili che potrebbe nascondersi alla base di questo problema sarebbe l’eccessivo numero di operatori mobili disponibili (ben 39) che porterebbero a frammentare eccessivamente il mercato fornendogli una spinta minore.

La popolazione europea, poi, non è molto avvezza al digitale o, meglio, rimane molto più indietro rispetto agli altri continenti. Negli ultimi mesi, a causa della pandemia da Covid-19, si è avuto un leggerissimo incremento ma davvero troppo piccolo per essere preso in considerazione. In Europa, poi, utilizziamo molto meno GB mobili rispetto ad altri. Per fare un esempio, se negli USA il consumo pro capite è di 11,05 GB, in Europa ci fermiamo a 6,08 GB.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti